Italia 2020: Programma di azioni per l'inclusione delle donne nel mercato del lavoro

 
Programma di azioni per l’inclusione delle donne nel mercato del lavoroIl Piano di azione per l’inclusione delle donne nel mercato del lavoro, elaborato dai Ministri per le Pari Opportunità e della Salute e delle Politiche Sociali, delinea le linee di azione comuni ai due Ministeri per la conciliazione dei tempi di lavoro con i tempi dedicati alla cura della famiglia e per la promozione delle pari opportunità nell'accesso al lavoro.

Cinque sono le linee di azione individuate, che i due Ministri si propongono di implementare secondo una visione integrata e con il concorso di tutti gli attori coinvolti, affidando il compito di impulso, coordinamento e monitoraggio a una "cabina di pilotaggio" condivisa, per le quali sono stati stanziati 40 milioni di euro, così ripartiti:

  • 10 milioni di euro per favorire i nidi familiari attraverso l'esperienza delle cosiddette "tagesmutter" (mamme di giorno), ossia donne che ospitano a pagamento i bambini in casa loro;
  • 4 milioni per la creazione di albi di badanti e baby sitter, italiane e straniere, appositamente formate;
  • 12 milioni per voucher destinati all'acquisto di servizi di cura in strutture come ludoteche e centri estivi;
  • 6 milioni  per sostenere cooperative sociali che operano per la conciliazione in contesti svantaggiati;
  • 4 milioni di euro per favorire il telelavoro femminile;
  • 4 milioni per percorsi formativi di aggiornamento destinati a lavoratrici che vogliono reinserirsi nel mercato del lavoro dopo un periodo di allontananamento. 

Programma di azioni per l’inclusione delle donne nel mercato del lavoro

Per leggere il contenuto prego
o