Piano d'Azione per il raggiungimento degli obiettivi di servizio del settore istruzione

 
QSN 2007-2013Il Piano di Azione, previsto dal meccanismo degli Obiettivi di servizio per tutte le Amministrazioni che concorrono al premio, offre un quadro generale degli interventi ordinari e di quelli addizionali che il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca intende realizzare per garantire il conseguimento degli obiettivi di servizio.
Nell’ambito del Quadro Strategico Nazionale (QSN) 2007-2013, il servizio scolastico viene considerato fra i servizi pubblici essenziali ed è posto con grande rilievo al centro delle politiche di sviluppo delle aree territoriali più deboli.
 
Tenuto conto della particolare situazione di disagio socio-culturale che caratterizza il Mezzogiorno, sono stati definiti degli obiettivi di miglioramento del servizio d’istruzione per tutte le Regioni del Sud (Abruzzo, Molise, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia e Sardegna) il cui raggiungimento è ritenuto indispensabile per lo sviluppo e l’innovazione di tali aree e per garantire almeno pari standard minimi di qualità del servizio scolastico in tutto il territorio nazionale. 
 
Nello specifico il Piano riporta:
  • le azioni da promuovere sul territorio per il conseguimento dei target fissati,
  • le modalità organizzative per ciascuna azione,
  • le risorse umane e finanziarie necessarie,
  • i tempi previsti per ciascuna attività,
  • gli strumenti che si intendono utilizzare
  • i meccanismi di monitoraggio dell'attuazione del Piano stesso e
  • le modalità di pubblicità e comunicazione sui progressi.
Vengono posti in evidenza gli interventi volti a migliorare le competenze degli studenti e a contrastare il fenomeno della dispersione scolastica, indicando, altresì, i diversi contributi finanziari volti a sostenere tali azioni: le risorse addizionali, erogate per l’attuazione dei PON FESR e FSE e le risorse ordinarie, stanziate per la programmazione degli interventi della politica nazionale per l’istruzione.
Per leggere l'articolo prego
accedi o iscriviti