PON Governance e azioni di sistema 2007-2013 - Fondo FSE

 
Il PON Governance e azioni di sistema 2007–2013 per l'Obiettivo Convergenza mira a " supportare la capacità istituzionale e di governo delle politiche per il conseguimento degli obiettivi europei per il lifelong learning e l’occupazione e promuovere e rafforzare, nel quadro di riferimento nazionale, l’innovazione, la qualità e l’integrazione dei sistemi di istruzione, formazione e lavoro". Il Programma, con una dotazione complessiva di € 517.857.770  (di cui il 40% di contributo comunitario fondo FSE) è destinato alle quattro Regioni italiane dell'Obiettivo Convergenza (Campania, Puglia, Calabria e Sicilia).

Tre sono i vettori che caratterizzano la strategia generale del Programma sotto il profilo contenutistico:

− il primo vettore riguarda la necessità, condivisa ed evidenziata anche nel QSN, di  contribuire ad un rapporto equilibrato tra la dimensione regionale della strategia e degli interventi e la necessità di garantire un “sistema Paese”che non è la sommatoria o la media delle Regioni, assicurando le azioni necessarie in termini di sviluppo di capacità di indirizzo, di monitoraggio e valutazione dei processi complessivi, di creazione di standard e dispositivi comuni, di legami con i processi europei. Ciò comporterà la realizzazione di azioni quali la definizione di standard, l’elaborazione di dispositivi a valenza nazionale, monitoraggi, valutazioni, analisi conoscitive di portata nazionale, finalizzati ad indirizzare le scelte relative a temi specifici, e, più in generale, le politiche.

− il secondo vettore riguarda il ruolo che il programma può svolgere nel quadro di  riforme dei sistemi di istruzione, formazione, lavoro e della Pubblica Amministrazione, che si sta progressivamente prefigurando e che mira a porre i sistemi sempre più in linea con i parametri europei e con le raccomandazioni rivolte all’Italia nel quadro dell’attuazione della Strategia di Lisbona, in particolare per la parte riguardante la Strategia Europea per l’occupazione e la costruzione di un sistema di apprendimento lungo tutto l’arco della vita (Lifelong Learning).

− il terzo vettore riguarda la specificità delle Regioni obiettivo Convergenza, i cui sistemi  richiedono una specifica attenzione e modalità efficaci ed appropriate di accompagnamento e supporto.

Le linee strategiche del PON verranno realizzate attraverso le seguenti priorità strategiche, articolate in Assi d’intervento:

Asse A – Adattabilità
Obiettivo globale è "contribuire, agendo sui sistemi, ad accrescere l’adattabilità dei lavoratori, delle imprese e degli imprenditori e a promuovere l’innovazione organizzativa nei contesti lavorativi".

Questi invece gli obiettivi specifici:

1.1 Promuovere un’articolata e puntuale conoscenza del mercato del lavoro in ordine ai principali fenomeni emergenti

1.2 Promuovere politiche di accompagnamento alla mobilità lavorativa e professionale e supportare i processi di riforma.

1.3 Favorire una migliore organizzazione, qualità e sicurezza del e sul lavoro

1.4 Sviluppare politiche per l’anticipazione e gestione dei cambiamenti e promuovere il dialogo sociale

Asse B - Occupabilità
Obiettivo globale è "sostenere politiche per il miglioramento dell’accesso all’occupazione, la prevenzione della disoccupazione, l’inserimento sostenibile e l’ampliamento della partecipazione al mercato del lavoro".

Questi invece gli obiettivi specifici:

2.1 Migliorare l’efficienza, l’efficacia, la qualità e l’inclusività delle istituzioni del mercato del lavoro

2.2 Potenziare i sistemi di osservazione e valutazione delle politiche nazionali per l’occupabilità

2.3 Costruire modelli e strumenti condivisi per accrescere l’occupabilità e l’efficacia dell’inserimento lavorativo di soggetti svantaggiati

Asse C – Capitale umano
Obiettivo globale è "potenziare il capitale umano sostenendo i processi di riforma, il miglioramento qualitativo e l’interazione dei sistemi di istruzione, formazione e lavoro".

Questi invece gli obiettivi specifici:

3.1 Costruire strumenti condivisi per migliorare la qualità dell’offerta di istruzione-formazione e i risultati dell’apprendimento, agevolare il riconoscimento delle competenze acquisite, supportare la loro attuazione a livello regionale;

Asse D - Pari opportunità e non discriminazione
Obiettivo globale è "promuovere e rafforzare le politiche per la  parità di genere e il contrasto ad ogni forma di discriminazione".

Questi invece gli obiettivi globali:

4.1 Proseguire ed ampliare i processi di sostegno all’implementazione delle pari opportunità tra donne e uomini

4.2 Superare gli stereotipi riferiti alle forme di discriminazione basate sulla razza, l’origine etnica, la religione, le convinzioni personali, le disabilità, l’età, l’orientamento sessuale

Asse E – Capacita' Istituzionale
Obiettivo globale è "promuovere e rafforzare le competenze della pubblica amministrazione".

Questi invece gli obiettivi specifici:

5.1. Accrescere l’innovazione, l’efficacia e la trasparenza dell’azione pubblica

5.2 Migliorare la cooperazione interistituzionale e le capacità negoziali con specifico riferimento al settore Partenariato Pubblico-Privato

5.3 Migliorare gli standard dei servizi pubblici.

5.4 Definire con le Regioni standard e metodologie condivise in materia di gestione, monitoraggio e valutazione e supportare la qualità e l’efficacia degli interventi FSE e non e la loro complementarità

5.5. Rafforzare ed integrare il sistema di governance ambientale

Asse F – Transnazionalità
Obiettivo globale è "sviluppare la dimensione europea dei sistemi di istruzione, formazione e lavoro".

Questi invece gli obietivi specifici:

6.1 Promuovere il raccordo con le politiche europee per il conseguimento degli obiettivi stabiliti secondo il metodo di coordinamento aperto e di cooperazione rafforzata

6.2 Supportare le Regioni nello sviluppo della dimensione transnazionale

Asse G – Assistenza Tecnica
Obiettivo globale è "migliorare l’efficienza e l’efficacia complessiva della programmazione FSE, favorirne l’implementazione operativa, l’integrazione con gli altri Fondi e le ricadute sui programmi operativi regionali e sui sistemi".

Questi invece gli obiettivi specifici:

7.1 Migliorare l’efficacia e l’efficienza del programma Operativo attraverso azioni e strumenti di supporto

7.2 Sostenere le funzioni di coordinamento dell’Autorità Capofila del FSE.

(Fonte: MSE, PON Governance e azioni di sistema)
Per leggere il contenuto prego
o