×
Ricevi Bandi e News nella tua ...

oppure accedi con
Filters
×
Pubblicato
25 Aug 2022
Ambito
Regionale
Settori
Affari marittimi, Agroalimentare, Alimentare, Assicurativo, Audiovisivo, Bancario, Commercio, Costruzioni, Cultura, Energia, Farmaceutico, Finanziario, Ict, Industria, Pubblica amministrazione, Sanità, Servizi, Sociale, Trasporti, Turismo
Stanziamento
€ 1 031 288 508
Finalita'
Cooperazione, Formazione, Inclusione social, Promozione, Sviluppo
Ubicazione Investimento
Veneto
Left Column
×

Statistiche

  • Agevolazioni Attive : 2196
  • Schede Agevolazioni : 36008
  • Utenti Network : 78514
  • Articoli : 1364
Left Column
Clients

Veneto: Programma operativo Fondo Sociale Europeo Plus - PR FSE+ 2021-2027

FSE VenetoCon il Programma operativo regionale del Fondo sociale europeo Plus (PR FSE+) 2021-2027 la Regione Veneto intende realizzare una molteplicità di interventi volti ad affrontare e vincere una sfida decisiva: migliorare la qualità della vita delle persone.

 

L’obiettivo è quello di coinvolgere più di 230.000 persone, agendo sulle seguenti priorità: 

  • Occupazione: 300 milioni di euro sono destinati all’accesso all’occupazione con nuove misure e servizi personalizzati per tutte le persone in cerca di lavoro, promuovendo la partecipazione anche sotto il profilo di genere e la conciliazione e sostenendo lo sviluppo delle competenze per competere di lavoratori, liberi professioni e imprenditori;
  • Istruzione e formazione: con 150 milioni di euro si punta a rafforzare il sistema di formazione professionale regionale, assicurando servizi di qualità fino al livello terziario e per l’apprendimento permanente;
  • Inclusione sociale: quasi 300 milioni di euro per l’inclusione attiva e il sostegno ai giovani in difficoltà, alle famiglie e alle persone non autosufficienti;
  • Occupazione giovanile: quasi 250 milioni di euro saranno finalizzati a migliorare l’accesso all’occupazione dei giovani.

Priorità e obiettivi

La struttura del PR FSE Plus si articola in 4 Priorità, cui si aggiunge l’Assistenza Tecnica:

  • Priorità: 1. Occupazione
  • Priorità: 2. Istruzione e formazione
  • Priorità: 3. Inclusione sociale
  • Priorità: 4. Occupazione giovanile

Priorità: 1. Occupazione

Obiettivo specifico: ESO4.1. Migliorare l'accesso all'occupazione e le misure di attivazione per tutte le persone in cerca di lavoro, in particolare i giovani, soprattutto attraverso l'attuazione della garanzia per i giovani, i disoccupati di lungo periodo e i gruppi svantaggiati nel mercato del lavoro, nonché delle persone inattive, anche mediante la promozione del lavoro autonomo e dell'economia sociale

Interventi previsti

Le tipologie di azioni che si prevede di attivare riguardano:

  • l’accesso all’occupazione delle persone in cerca di lavoro, in particolare dei disoccupati di lungo periodo, delle donne, dei soggetti svantaggiati e delle persone inattive, attraverso interventi finalizzati all'inserimento e/o al reinserimento nel mercato del lavoro anche attraverso la valorizzazione delle opportunità offerte dall’economia sociale e la promozione del lavoro autonomo
  • interventi di rafforzamento delle competenze degli operatori nonché lo sviluppo ed il rafforzamento degli strumenti analitici di conoscenza dei sistemi locali del lavoro, quali skill intelligence e skill forecasting anche in maniera integrata
  • azioni di rafforzamento (capacity building) del partenariato

Obiettivo specifico: ESO4.3. Promuovere una partecipazione equilibrata di donne e uomini al mercato del lavoro, parità di condizioni di lavoro e un migliore equilibrio tra vita professionale e vita privata, anche attraverso l'accesso a servizi abbordabili di assistenza all'infanzia e alle persone non autosufficienti

Interventi previsti

Le tipologie di azioni che si prevede di attivare riguardano:

  • misure per migliorare la parità di trattamento in materia di occupazione, favorendo una maggiore partecipazione delle donne anche nei processi decisionali
  • interventi in materia di equilibrio tra attività professionale e vita familiare facilitando la conciliazione tra vita professionale e vita privata
  • iniziative volte alla lotta contro gli stereotipi e la discriminazione basati sul genere, in particolare nel settore dell’occupazione

Obiettivo specifico: ESO4.4. Promuovere l'adattamento dei lavoratori, delle imprese e degli imprenditori ai cambiamenti, un invecchiamento attivo e sano, come pure ambienti di lavoro sani e adeguati che tengano conto dei rischi per la salute

Interventi previsti

Le tipologie di azioni che si prevede di attivare riguardano:

  • la realizzazione di misure in grado di determinare una ricaduta positiva sul territorio e sull’intero sistema economico, agendo sull’aggiornamento e la qualificazione delle competenze con priorità alle competenze e professionalità per sostenere la transizione industriale, digitale e verde, anche nel contesto di specifiche filiere, reti, distretti e altre forme di aggregazione
  • interventi per il settore del lavoro autonomo e professionale a partire dalla comprensione delle esigenze del settore e del contributo alla produzione economica, culturale e creativa del territorio

Priorità: 2. Istruzione e formazione

Obiettivo specifico: ESO4.6. Promuovere la parità di accesso e di completamento di un'istruzione e una formazione inclusive e di qualità, in particolare per i gruppi svantaggiati, dall'educazione e cura della prima infanzia, attraverso l'istruzione e la formazione generale e professionale, fino al livello terziario e all'istruzione e all'apprendimento degli adulti, anche agevolando la mobilità ai fini dell'apprendimento per tutti e l'accessibilità per le persone con disabilità 

Interventi previsti

Le tipologie di azioni che si prevede di attivare riguardano:

  • lo sviluppo delle competenze che possono favorire l’inserimento lavorativo dei giovani.
  • lo sviluppo sistemico e diffuso di attività di orientamento per promuovere l’operatività delle reti territoriali, specie a favore dei giovani nelle fasi di transizione
  • azioni di rafforzamento (capacity building) del partenariato

Obiettivo specifico: ESO4.7. Promuovere l'apprendimento permanente, in particolare le opportunità di miglioramento del livello delle competenze e di riqualificazione flessibili per tutti, tenendo conto delle competenze imprenditoriali e digitali, anticipando meglio il cambiamento e le nuove competenze richieste sulla base delle esigenze del mercato del lavoro, facilitando il riorientamento professionale e promuovendo la mobilità professionale 

Interventi previsti

Le tipologie di azioni che si prevede di attivare riguardano:

  • la promozione dell'apprendimento permanente
  • interventi funzionali ai percorsi di carriera e/o all’inserimento/reinserimento nel mercato del lavoro
  • interventi di potenziamento della rete dei servizi del sistema regionale di individuazione, validazione certificazione delle competenze acquisite dalle persone 

Priorità: 3. Inclusione sociale

Obiettivo specifico: ESO4.8. Incentivare l'inclusione attiva, per promuovere le pari opportunità, la non discriminazione e la partecipazione attiva, e migliorare l'occupabilità, in particolare dei gruppi svantaggiati

Interventi previsti

Le tipologie di azioni che si prevede di attivare riguardano:

  • percorsi di inserimento lavorativo e sociale, attraverso l’adozione di modelli sperimentali e di innovazione sociale e di co-partecipazione finanziaria, la valorizzazione delle risorse del territorio, delle comunità locali, delle famiglie, dei datori di lavoro, del sistema dei servizi pubblici e privati, compresi i Comuni e gli Ambiti Territoriali Sociali (ATS), degli enti bilaterali
  • azioni di rafforzamento (capacity building) del partenariato

Obiettivo specifico: ESO4.11. Migliorare l'accesso paritario e tempestivo a servizi di qualità, sostenibili e a prezzi accessibili, compresi i servizi che promuovono l'accesso agli alloggi e all'assistenza incentrata sulla persona, anche in ambito sanitario; modernizzare i sistemi di protezione sociale, anche promuovendone l'accesso e prestando particolare attenzione ai minori e ai gruppi svantaggiati; migliorare l'accessibilità l'efficacia e la resilienza dei sistemi sanitari e dei servizi di assistenza di lunga durata, anche per le persone con disabilità

Interventi previsti

Le tipologie di azioni che si prevede di attivare intendono:

  • migliorare la qualità della vita delle persone con disabilità e degli anziani non autosufficienti con risposte soprattutto alle situazioni di particolare vulnerabilità
  • adottare processi inerenti alla presa in carico precoce e al rafforzamento delle reti e dei servizi a supporto della famiglia, della genitorialità e della natalità
  • rafforzare l’approccio di rete, multidimensionale e territoriale, del sistema integrato degli interventi e dei servizi sociali che si configura negli Ambiti Territoriali Sociali (ATS)

Sono previste anche azioni di rafforzamento (capacity building) del partenariato.

Obiettivo specifico: ESO4.12. Promuovere l'integrazione sociale delle persone a rischio di povertà o di esclusione sociale, compresi gli indigenti e i bambini 

Interventi previsti

Le tipologie di azioni che si prevede di attivare riguardano:

  • la promozione dell’integrazione delle persone a rischio di povertà o di esclusione sociale
  • azioni di rafforzamento (capacity building) del partenariato

Priorità: 4. Occupazione giovanile

Obiettivo specifico: ESO4.1. Migliorare l'accesso all'occupazione e le misure di attivazione per tutte le persone in cerca di lavoro, in particolare i giovani, soprattutto attraverso l'attuazione della garanzia per i giovani, i disoccupati di lungo periodo e i gruppi svantaggiati nel mercato del lavoro, nonché delle persone inattive, anche mediante la promozione del lavoro autonomo e dell'economia sociale

Interventi previsti

Le tipologie di azioni che si prevede di attivare riguardano:

  • l'accesso all’occupazione dei giovani attraverso misure di politica attiva finalizzate all'inserimento e/o il reinserimento occupazionale e al contenimento e riduzione del fenomeno dei NEET
  • azioni di rafforzamento (capacity building) del partenariato

Priorità Assistenza tecnica

L’Assistenza tecnica fornisce all’Autorità di Gestione il know-how funzionale all’adempimento degli impegni programmatori e operativi correlati all’attuazione del PR FSE+.

Una prima azione si rivolge all’acquisizione di servizi di assistenza tecnica che garantiscano un supporto specialistico agli uffici dell’Amministrazione per attuare le differenti funzioni ad essa affidate dalle norme europee nelle attività di preparazione, sorveglianza, monitoraggio e gestione del PR, anche mediante affidamento in house providing a società e enti strumentali (quali ad esempio Veneto Lavoro, ecc) e altre pubbliche amministrazioni.

Una seconda azione, in coerenza con la strategia dell’AdP, è diretta ad incrementare la dotazione del personale coinvolto nella realizzazione del FSE+ e ad assegnare specifici compiti connessi all’attuazione del PR, anche attraverso lo strumento dell'affidamento in house providing a società e enti strumentali (quali ad esempio Veneto Lavoro, ecc.) e altre pubbliche amministrazioni, incrementando l’efficienza e l’efficacia dell’azione amministrativa.

Budget

Le risorse a disposizione del Programma regionale FSE+ 2021-2027 ammontano a 1.031.288.508 euro.

PR FSE+ Veneto 2021-2027

Pubblicato
25 Aug 2022
Ambito
Regionale
Settori
Affari marittimi, Agroalimentare, Alimentare, Assicurativo, Audiovisivo, Bancario, Commercio, Costruzioni, Cultura, Energia, Farmaceutico, Finanziario, Ict, Industria, Pubblica amministrazione, Sanità, Servizi, Sociale, Trasporti, Turismo
Stanziamento
€ 1 031 288 508
Finalita'
Cooperazione, Formazione, Inclusione social, Promozione, Sviluppo
Ubicazione Investimento
Veneto
Per continuare a leggere gli articoli inserisci la tua...
o

Trova Bandi