×
Ricevi Bandi e News nella tua ...

oppure accedi con
Filters
×
Pubblicato
15 Dec 2022
Ambito
Regionale
Settori
Affari marittimi, Agroalimentare, Alimentare, Audiovisivo, Commercio, Costruzioni, Cultura, Energia, Farmaceutico, Ict, Industria, Pubblica amministrazione, Sanità, Servizi, Sociale, Trasporti, Turismo
Stanziamento
€ 523 662 810
Finalita'
Ammodernamento, Digitalizzazione, Formazione, Innovazione, Internazionalizzazione, Miglioramento competitività, Promozione, Ricerca, Sicurezza, Start-up, Sviluppo, Tutela ambientale
Ubicazione Investimento
Umbria
Tags
Fesr, Fesr umbria, Fondo europeo di sviluppo regionale, Umbria, FESR umbria 2021-2027
Left Column
×

Statistiche

  • Agevolazioni Attive : 2870
  • Schede Agevolazioni : 37274
  • Utenti Network : 80118
  • Articoli : 2161
Left Column
Clients

Umbria: Programma operativo Fondo europeo di Sviluppo regionale - PR FESR 2021-2027

Il Programma operativo regionale della Regione Umbria è il documento che definisce gli orientamenti, la strategia e gli obiettivi specifici della Regione in merito alla programmazione del Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR) per il periodo 2021-2027.

 

Da qui ai prossimi anni, sull’Umbria impatteranno importanti strumenti programmatici che rappresentano un’occasione unica per la crescita del sistema socio-economico regionale post-pandemia, disegnando tratti dell’Umbria di domani, ponendo le basi per un nuovo modello di sviluppo che sia innovativo, sostenibile, solido e resiliente.

Sulla base dell’analisi dei fabbisogni, nel merito, sarà determinante coniugare tre fattori che concorrono allo sviluppo: l’impresa, la persona e il territorio.

La strategia del Programma Regionale FESR 2021-2027 (PR) si basa su una crescita sostenibile, inclusiva e diffusa. Il Programma si pone le seguenti sfide:

  • attuare politiche volte a migliorare la capacità innovativa e competitiva, investendo maggiori risorse in ricerca e innovazione negli ambiti della S3 e in stretta sinergia con Horizon Europe;
  • dare attenzione alla crescita della produttività, concentrandosi sia sull’individuazione e rimozione dei fattori inibitori che sulla promozione dei fattori di miglioramento;
  • puntare al riposizionamento del sistema produttivo su produzioni a più alto contenuto tecnologico e al “ringiovanimento” dei settori tradizionali attraverso la promozione a tutti i livelli della innovazione e all’internazionalizzazione;
  • promuovere azioni che combinino l’economia con la qualità e la sostenibilità dell’ambiente;
  • sostenere la cultura in un’ottica di innovazione e inclusione sociale;
  • attuare strategie territoriali volte a sostenere i percorsi di inclusione sociale ed economica e di sostenibilità ambientale, favorendo il protagonismo delle “aree interne” e valorizzando l’identità delle aree urbane.

Priorità e obiettivi

La struttura del PR FESR Umbria si articola in 5 Priorità, cui si aggiunge l’Assistenza Tecnica:

  • 1. Una Regione più competitiva: Ricerca & innovazione
  • 2. Una Regione più sostenibile: Lotta ai cambiamenti climatici, transizione verso un'economia a zero emissioni e circolare
  • 3. Una Regione più connessa: Mobilità urbana sostenibile
  • 4. Una Regione più inclusiva: Cultura innovativa e sociale
  • 5. Una Regione più vicina ai cittadini: Coesione, sostenibilità e attrattività
  • Assistenza tecnica

Priorità 1 - Una Regione più competitiva: Ricerca & innovazione

Obiettivo specifico: RSO1.1. Sviluppare e rafforzare le capacità di ricerca e di innovazione e l'introduzione di tecnologie avanzate (FESR)

  • Azione 1.1.1: Rafforzamento di processi di trasferimento tecnologico e di scoperta imprenditoriale
  • Azione 1.1.2: Rafforzamento delle filiere di innovazione e supporto ai progetti di R&S
  • Azione 1.1.3: Sostegno alle start-up innovative e allo sviluppo di spin-off, incubatori/acceleratori

Obiettivo specifico: RSO1.2. Permettere ai cittadini, alle imprese, alle organizzazioni di ricerca e alle autorità pubbliche di cogliere i vantaggi della digitalizzazione (FESR)

  • Azione 1.2.1: Trasformazione digitale: accesso e utilizzo dei servizi pubblici e dei dati da parte di imprese e cittadini
  • Azione 1.2.2: Competenze digitali e spazi digitali di facilitazione
  • Azione 1.2.3: Sostegno alla digitalizzazione delle imprese
  • Azione 1.2.4: Sostegno alla digitalizzazione del sistema turistico e culturale regionale 

Obiettivo specifico: RSO1.3. Rafforzare la crescita sostenibile e la competitività delle PMI e la creazione di posti di lavoro nelle PMI, anche grazie agli investimenti produttivi (FESR)

  • Azione 1.3.1: Sostegno agli investimenti produttivi innovativi delle PMI
  • Azione 1.3.2: Sostegno all’internazionalizzazione delle PMI
  • Azione 1.3.3: Rafforzamento della struttura finanziaria e patrimoniale delle PMI
  • Azione 1.3.4: Sostegno alle imprese turistiche, di servizi per il turismo, cinematografiche audiovisive, culturali e creative e sociali

Obiettivo specifico: RSO1.4. Sviluppare le competenze per la specializzazione intelligente, la transizione industriale e l'imprenditorialità (FESR)

  • Azione 1.4.1: Accrescere le competenze manageriali lungo le direttrici della S3

Priorità 2 - Una Regione più sostenibile: Lotta ai cambiamenti climatici, transizione verso un'economia a zero emissioni e circolare

Obiettivo specifico: RSO2.1. Promuovere l'efficienza energetica e ridurre le emissioni di gas a effetto serra (FESR)

  • Azione 2.1.1: Sostegno all’efficienza energetica delle imprese
  • Azione 2.1.2: Sostegno all’efficientamento energetico negli edifici, strutture e impianti pubblici (compresa l’edilizia residenziale)

Obiettivo specifico: RSO2.2. Promuovere le energie rinnovabili in conformità della direttiva (UE) 2018/2001[1] sull'energia da fonti rinnovabili, compresi i criteri di sostenibilità ivi stabiliti (FESR)

  • Azione 2.2.1: Sostegno alle imprese per la produzione di energia da fonti rinnovabili
  • Azione 2.2.2: Sostegno pubblico alle energie rinnovabili

Obiettivo specifico: RSO2.4. Promuovere l'adattamento ai cambiamenti climatici, la prevenzione dei rischi di catastrofe e la resilienza, prendendo in considerazione approcci ecosistemici (FESR)

  • Azione 2.4.1: Prevenzione dei rischi naturali e sismici

Obiettivo specifico: RSO2.6. Promuovere la transizione verso un'economia circolare ed efficiente sotto il profilo delle risorse (FESR)

  • Azione 2.6.1: “Sostegno alle imprese in materia di Economia circolare”
  • Azione 2.6.2: Sostegno all’economia circolare pubblica

Obiettivo specifico: RSO2.7. Rafforzare la protezione e la preservazione della natura, la biodiversità e le infrastrutture verdi, anche nelle aree urbane, e ridurre tutte le forme di inquinamento (FESR)

  • Azione 2.7.1: Tutela, ripristino e uso sostenibile dei siti Natura 2000
  • Azione 2.7.2: Protezione della natura e della biodiversità, patrimonio e risorse naturali, infrastrutture verdi e blu

Priorità 3 - Una Regione più connessa: Mobilità urbana sostenibile

Obiettivo specifico: RSO2.8. Promuovere la mobilità urbana multimodale sostenibile quale parte della transizione verso un'economia a zero emissioni nette di carbonio (FESR)

  • Azione 2.8.1: Mobilità dolce
  • Azione 2.8.2: Potenziamento del Trasporto pubblico locale di linea in area urbana

Priorità 4 - Una Regione più inclusiva: Cultura innovativa e sociale

Obiettivo specifico: RSO4.6. Rafforzare il ruolo della cultura e del turismo sostenibile nello sviluppo economico, nell'inclusione sociale e nell'innovazione sociale (FESR)

  • Azione 4.6.1: Riqualificare i luoghi del territorio per una migliore inclusione, innovazione e sostenibilità 

Priorità 5 - Una Regione più vicina ai cittadini: Coesione, sostenibilità e attrattività

Obiettivo specifico: RSO5.1. Promuovere lo sviluppo sociale, economico e ambientale integrato e inclusivo, la cultura, il patrimonio naturale, il turismo sostenibile e la sicurezza nelle aree urbane (FESR)

  • Azione 5.1.1 - Innalzamento della capacità amministrativa delle Autorità Urbane

Obiettivo specifico: RSO5.2. Promuovere lo sviluppo sociale, economico e ambientale integrato e inclusivo a livello locale, la cultura, il patrimonio naturale, il turismo sostenibile e la sicurezza nelle aree diverse da quelle urbane (FESR)

  • Azione 5.2.1: Azioni di capacità amministrativa per le Aree Interne

Priorità Assistenza tecnica

Questa Priorità sostiene gli interventi di assistenza tecnica necessari alla gestione efficace ed efficiente del Programma e funzionali al rafforzamento delle capacità dei diversi soggetti coinvolti.

Le azioni previste nell’ambito della Priorità sono le seguenti:

  • gestione, attuazione e monitoraggio del Programma. Si tratta di un intervento di rafforzamento e potenziamento delle competenze rivolto all’Autorità di Gestione, agli Organismi Intermedi, ai Beneficiari degli interventi, alle agenzie regionali, gli Enti pubblici individuati nelle Strategie territoriali dell’OP5, nonché a tutti gli attori che saranno coinvolti nella PR in merito ad aspetti e procedure inerenti l’implementazione e la gestione del Programma;
  • implementazione delle strategie territoriali per lo sviluppo di progetti integrati locali (aree urbane, aree interne);
  • attività di controllo di primo livello, finalizzate alla verifica degli interventi;
  • adozione e messa in opera di un sistema informativo per la gestione, la sorveglianza e il monitoraggio del Programma. Si tratta di un sistema informativo che consenta la registrazione e conservazione informatizzata dei dati per ciascun intervento garantendo la trasmissione dei flussi informativi al sistema nazionale (MEF-IGRUE) e comunitario (SFC2021);
  • formazione in merito all’utilizzo più efficiente ed efficace del sistema informativo per la gestione, la sorveglianza ed il controllo del Programma;
  • formazione mirata del personale direttamente impiegato nell’attuazione del Programma, al fine di migliorare le capacità operative e conseguentemente elevare la capacitazione amministrativa dell’ente in raccordo con quanto previsto nel PRigA;
  • Supporto al monitoraggio ambientale del programma per uno sviluppo sostenibile;
  • Supporto ai beneficiari nell’efficienza dei processi attuativi per ambito di policy, in particolare attraverso la semplificazione dei procedimenti attuativi;
  • attuazione, alla sorveglianza e all’aggiornamento della Smart Specialization Strategy regionale;
  • attività di valutazione e monitoraggio volte a verificare l’efficacia, l’efficienza e l’impatto delle azioni poste in essere a valere sul Programma;
  • attività di divulgazione/ diffusione delle informazioni sulle Azioni promosse dal Programma e sui risultati ottenuti nel corso dell’attuazione dello stesso;
  • attuazione del Codice di condotta europeo sul partenariato - Regolamento delegato (UE) n. 240/2014. Si tratta di una azione di supporto finalizzata ad accrescere la qualità e il grado d'incisività della consultazione delle parti economiche e sociali, dei cittadini e di tutti i portatori di interesse durante l'intero ciclo di vita del Programma (attuazione, sorveglianza e valutazione), al fine di conseguire l’incremento del livello di partecipazione alle consultazioni propedeutiche alle scelte politico-amministrative.

Budget

Le risorse a disposizione del Programma regionale FESR 2021-2027 ammontano a 523.662.810 euro.

Di queste:

  • 224.955.900 euro saranno destinati alla priorità 1;
  • 153.703.990 euro saranno destinati alla priorità 2;
  • 45.674.720 euro saranno destinati alla priorità 3;
  • 9.000.000 euro saranno destinati alla priorità 4;
  • 72.000.000 euro saranno destinati alla priorità 5;
  • 18.328.200 euro saranno destinati all’assistenza tecnica.

Link

Decisione di esecuzione della Commissione - C(2022)8818 del 28.11.2022

Pubblicato
15 Dec 2022
Ambito
Regionale
Settori
Affari marittimi, Agroalimentare, Alimentare, Audiovisivo, Commercio, Costruzioni, Cultura, Energia, Farmaceutico, Ict, Industria, Pubblica amministrazione, Sanità, Servizi, Sociale, Trasporti, Turismo
Stanziamento
€ 523 662 810
Finalita'
Ammodernamento, Digitalizzazione, Formazione, Innovazione, Internazionalizzazione, Miglioramento competitività, Promozione, Ricerca, Sicurezza, Start-up, Sviluppo, Tutela ambientale
Ubicazione Investimento
Umbria
Tags
Fesr, Fesr umbria, Fondo europeo di sviluppo regionale, Umbria, FESR umbria 2021-2027
Per continuare a leggere gli articoli inserisci la tua...
o