×
Ricevi Bandi e News nella tua ...

oppure accedi con
Filters
×
Pubblicato
20 Aug 2013

Beneficiari e Finalitá

Stato agevolazioni
Inattive
Dimensione beneficiari
Non Applicabile
Organizzazione
Privato
Settori
Costruzioni, Sociale
Finalita'
Ammodernamento, Sicurezza, Sviluppo
Ubicazione Investimento
Europe, Italy, Umbria

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Contributo
Tags
Alluvione, Edilizia, Costruzioni, Umbria, Sicurezza, Privati, Contributi
Left Column
×

Statistiche

  • Open Calls : 1327
  • Closed Calls : 32127
  • Network Users : 70790
  • Articles : 5
Left Column
Clients

Umbria: contributi ai privati per beni immobili danneggiati dagli eventi alluvionali di novembre 2012

Data chiusura
12 Oct 2013
Agevolazione
Regionale
Soggetto gestore
Regione Umbria

Descrizione

Bando per la concessione di contributi ai soggetti privati per beni immobili danneggiati in conseguenza degli eventi alluvionali che hanno colpito la Regione Umbria in data 11, 12, e 13 novembre 2012.

Con Decreto dirigenziale n. 28 dell'11 marzo 2015, pubblicato sul Bur n. 18 del 1 aprile 2015, sono state approvate l'integrazione all'autorizzazione degli interventi, l'assegnazione dei finanziamenti e l'erogazione dell'acconto. 

 

Beneficiari

Soggetti privati, persone fisiche proprietari, usufruttuari o titolari di altro diritto reale di godimento, di beni immobili, danneggiati a seguito degli eventi alluvionali del 11, 12, 13 novembre 2012 o da eventi conseguenti e connessi. 

I beni immobili per i quali i soggetti privati possono richiedere il contributo sono quelli occupati alla data del verificarsi dell’evento, per i quali si verifichi una delle seguenti condizioni:

  • unità immobiliari adibite ad abitazione principale al momento dell’evento e relative pertinenze;
  • unità immobiliari adibite ad uso abitativo non ricadenti nei casi di cui al punto precedente;
  • altre unità immobiliari non ricadenti nel casi di cui ai punti precedenti, che non siano destinate ad attività produttive.

Sono esclusi gli immobili o porzioni di immobili realizzati in difformità alle disposizioni urbanistiche ed edilizie in vigore.

Interventi ammissibili

Sono ammissibili al contributo gli interventi di demolizione e ricostruzione, ripristino, riparazione e delocalizzazione di beni immobili riguardanti strutture, impianti tecnologici a servizio del bene e finiture connesse.

Il contributo è concesso a rimborso parziale delle spese sostenute per la demolizione, ricostruzione, ripristino, riparazione e delocalizzazione dei beni danneggiati. 

Il contributo ammissibile è pari all’80% del danno. Nei casi di riparazione e ripristino il contributo complessivo è ammesso nel limite massimo di euro 60.000. Nel caso di interventi di demolizione e ricostruzione o delocalizzazione tale limite è elevato ad euro 200.000. 

Il contributo ammissibile è incrementato del 20% in caso di unità immobiliari sottoposti a tutela. Il contributo ammissibile come sopra determinato è, altresì, incrementato dell’I.V.A. ex lege e delle spese tecniche calcolate sino a un massimo del dieci per cento sull’importo del contributo ammissibile e al lordo delle imposte. 

Il contributo concedibile è determinato sottraendo al contributo ammissibile, così come calcolato ai commi precedenti, una franchigia di euro 1.500 e l’eventuale indennizzo riconosciuto da parte di compagnie assicurative.

La domanda dev'essere presentata entro il 12 ottobre 2013 al Sindaco del Comune nel cui ambito territoriale sono ubicati i beni immobili danneggiati. 

Entro sessanta giorni successivi alla scadenza del termine per la presentazione delle domande per la richiesta del contributo, i Comuni predispongono e approvano gli elenchi dei soggetti ammessi a contributo.

Per ulteriori informazioni consultare i Links.

_________________________

Con Decreto dirigenziale n. 1 del 4 febbraio 2014, pubblicato sul Bur n. 8 del 19 febbraio 2014, sono state approvate le modalità per l’erogazione e la rendicontazione dei finanziamenti.

Con Ordinanza del commissario delegato n. 17 del 22 maggio 2014, pubblicata sul Bur n. 21 del 27 maggio 2014, sono state approvate le liquidazioni a favore dei comuni di Seggiano e Scanzano per liquidare i contributi a favore dei beneficiari.

Pubblicato
20 Aug 2013

Beneficiari e Finalitá

Stato agevolazioni
Inattive
Dimensione beneficiari
Non Applicabile
Organizzazione
Privato
Settori
Costruzioni, Sociale
Finalita'
Ammodernamento, Sicurezza, Sviluppo
Ubicazione Investimento
Europe, Italy, Umbria

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Contributo
Tags
Alluvione, Edilizia, Costruzioni, Umbria, Sicurezza, Privati, Contributi
Per leggere il contenuto prego
o

Trova Bandi