×
Ricevi Bandi e News nella tua ...

oppure accedi con
Filters
×
Pubblicato
04 Feb 2009

Beneficiari e Finalitá

Stato agevolazioni
Inattive
Dimensione beneficiari
Non Applicabile
Organizzazione
Privato
Settori
Agricoltura, Alimentare, Commercio, Costruzioni, Energia, Farmaceutico, Ict, Industria, Servizi, Trasporti, Turismo
Finalita'
Ammodernamento, Sviluppo
Ubicazione Investimento
Europe, Italy, Campania

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Contributo
Tags
Campania, Lavoro campania, P.A.R.I.
Left Column
×

Statistiche

  • Agevolazioni Attive : 1383
  • Schede Agevolazioni : 31965
  • Utenti Network : 70226
  • Articoli : 20552
Left Column
Clients

Campania: Programma d’Azione per il Re-Impiego di Lavoratori Svantaggiati

Data chiusura
31 Mar 2009
Agevolazione
Regionale
Soggetto gestore
Regione Campania

Descrizione

Contributi della Regione Campania, che invita i datori di lavoro a manifestare il proprio interesse all’assunzione di lavoratori disoccupati percettori e non percettori di indennità e sussidio legati allo stato di disoccupazione e di inoccupazione.

 

 

Sul BURC n. 7 del 2 febbraio 2009 è stato pubblicato il Decreto Dirigenziale n. 3 del 16 gennaio 2009 del Settore Osservatorio del Mercato del Lavoro e dell'Occupazione, Emigrazione ed Immigrazione, con cui è stata disposta la proroga al 31/03/09 dell'Avviso di Evidenza Pubblica del Programma d'Azione per il Re-Impiego di lavoratori svantaggiati (P.A.R.I.).

Il programma promosso dal Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali, attuato dalla Regione Campania con l’assistenza di Italia Lavoro S.p.A., prevede la costruzione di modelli di intervento fondati su una combinazione efficace e virtuosa tra politiche del lavoro, politiche di sviluppo locale e politiche di sostegno al reddito, attraverso l’elaborazione di modelli di welfare to work funzionali alle caratteristiche ed alle esigenze di specifici segmenti di popolazione, e predisponendo interventi da realizzare per il raggiungimento degli obiettivi e, in particolare, promuovendo a livello locale interventi volti alla promozione e supporto alla qualificazione dei servizi per il lavoro delle Province campane.
 
Con il presente avviso si invitano i datori di lavoro, qualora gli obiettivi e le caratteristiche dell’intervento qui promosso e descritto rispondano a loro attuali o previste esigenze di incrementare la propria base occupazionale, a manifestare il proprio interesse e disponibilità ad inserire nel loro organico i soggetti in possesso dei requisiti di cui al Decreto Direttoriale n. 1844 del 27.09.2007 Direzione Generale degli Ammortizzatori Sociali e degli Incentivi all’Occupazione del Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali, ed individuati nel progetto esecutivo della Regione Campania come di seguito riportati:

  • Lavoratori disoccupati e non percettori di ammortizzatori sociali;
  • Lavoratori destinatari dei trattamenti di CIGS e Mobilità in deroga, ai sensi dell’art. 1, comma 1190 della legge n. 296/2006 (finanziaria 2007) e successive;
  • Lavoratori in mobilità, qualora non finalizzata alla pensione (L. 223/91 e L. 236/93).

L'adesione al Programma, manifestata con le modalità di seguito indicate, comporta difatti la disponibilità dell'impresa a procedere all'assunzione a tempo indeterminato, ovvero con contratto a tempo determinato non inferiore a 6 mesi, (in entrambi i casi l’impegno lavorativo dovrà essere full-time ovvero part-time pari o superiore a 30 h/sett.li), di uno o più dei soggetti coinvolti nel Programma P.A.R.I. 2007 “Programma d’Azione per il Re-Impiego lavoratori svantaggiati”, aventi le caratteristiche di cui sopra.
A tal fine, l’impresa, nell’aderire al Progetto P.A.R.I. 2007 (all.A) deve indicare numero e tipologia delle professionalità di cui necessita.
L'inserimento lavorativo verrà incentivato secondo quanto, in tal senso, previsto nel presente avviso.
 
Beneficiari degli incentivi e contributi previsti sono i datori di lavoro che assumono i lavoratori inseriti nel Programma P.A.R.I. 2007 attraverso la sottoscrizione del Patto di Servizio; gli incentivi consistono in:

  • Per tutti i soggetti l’impresa potrà usufruire degli incentivi all’assunzione previsti dalla normativa vigente (quali, ad esempio, incentivi economici diretti, sgravi contributivi; assolvimento riserva obbligatoria di assunzioni e/o di altri particolari obblighi di legge o di contratto, etc.);
  • Per tutti i soggetti coinvolti nel Programma, non beneficiari di incentivi economici diretti già previsti dalla normativa vigente, è prevista l’erogazione di un contributo economico pari ad euro 10.000 per ciascun lavoratore assunto a tempo indeterminato. L’erogazione dell’incentivo è articolata in due quote annuali di pari importo, di cui la prima all’assunzione, e la seconda dopo n. 12 mesi dalla prima;
  • Per tutti i soggetti coinvolti nel Programma, è prevista l’erogazione di contributi formativi alle imprese finalizzati all’assunzione, sotto forma di:
    1. una dote formativa (contributo per la formazione) pari ad euro 1.000, che verrà erogata al netto delle imposte e/o ritenute dovute per legge, per ciascun lavoratore assunto con contratto a tempo indeterminato o anche a tempo determinato superiore a n. 6 mesi, qualora lo stesso non ne abbia già usufruito nell’ambito del proprio piano di azione individuale. La dote è finalizzata all’adattamento delle competenze dei lavoratori assunti;
    o in alternativa
    2. tirocini formativi consistenti in percorsi di training on the job presso datori di lavoro ospitanti, finalizzati al reinserimento lavorativo. I datori di lavoro ospitanti potranno inserire all’interno dei propri organici aziendali, per una durata massima di n. 4 mesi, lavoratori da formare secondo le proprie esigenze, utilizzando il periodo di stage come opportunità di inserimento e adeguamento del lavoratore alle proprie necessità. I datori di lavoro si impegneranno, entro n. 30 giorni dalla conclusione del percorso formativo, ad assumere con contratto a tempo indeterminato il lavoratore ospitato, ricevendo il totale rimborso dei costi sostenuti per lo stage, fino ad un importo max di euro 3.000.

Possono presentare domanda tutti i datori di lavoro che hanno sede legale o unità operativa locale, presenti sul territorio della Regione Campania.

La scadenza per la presentazione delle domande da parte dei datori di lavoro, è fissata per il giorno 30.09.2008.

Sul BURC n. 7 del 2 febbraio 2009 è stato pubblicato il Decreto Dirigenziale n. 3 del 16 gennaio 2009 del Settore Osservatorio del Mercato del Lavoro e dell'Occupazione, Emigrazione ed Immigrazione, con cui è stata disposta la proroga al 31/03/09 dell'Avviso di Evidenza Pubblica del Programma d'Azione per il Re-Impiego di lavoratori svantaggiati (P.A.R.I.).

Le domande devono essere presentate presso la Giunta Regionale Campania Settore Osservatorio del Mercato del Lavoro Via G. Porzio centro direzionale di Napoli Isola A/6 80143 Napoli.

Per maggiori informazioni consultare i Links.

Pubblicato
04 Feb 2009

Beneficiari e Finalitá

Stato agevolazioni
Inattive
Dimensione beneficiari
Non Applicabile
Organizzazione
Privato
Settori
Agricoltura, Alimentare, Commercio, Costruzioni, Energia, Farmaceutico, Ict, Industria, Servizi, Trasporti, Turismo
Finalita'
Ammodernamento, Sviluppo
Ubicazione Investimento
Europe, Italy, Campania

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Contributo
Tags
Campania, Lavoro campania, P.A.R.I.
Per leggere il contenuto prego
o

Trova Bandi