×
Ricevi Bandi e News nella tua ...

oppure accedi con
Filters
×
Pubblicato
30 Nov 1999

Beneficiari e Finalitá

Stato agevolazioni
Inattive
Dimensione beneficiari
Non Applicabile
Organizzazione
Privato
Settori
Sociale
Finalita'
Inclusione social, Cooperazione
Ubicazione Investimento
Europe, Italy, Piemonte, Torino

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Contributo
Tags
Conciliazione, Sociale, Torino, Piemonte, Privato, Contributi
Left Column
×

Statistiche

  • Agevolazioni Attive : 1137
  • Schede Agevolazioni : 33194
  • Utenti Network : 74104
  • Articoli : 2498
Left Column
Clients

Torino: voucher di conciliazione

Data chiusura
31 Dec 2013
Agevolazione
Locale
Soggetto gestore
Provincia di Torino

Descrizione

La Provincia di Torino eroga voucher di conciliazione per l’acquisizione di servizi a favore delle persone in inserimento e reinserimento lavorativo.

I destinatari, prioritariamente donne, sono persone residenti e/o domiciliate nella Provincia di Torino, che abbiano responsabilità di cura nei confronti di un soggetto facente parte del nucleo familiare (famiglia sia civile che anagrafica) parente o affine al 3° grado (figli minori in età scolare primaria, anziani, disabili, malati cronici e/o terminali).

 

Inoltre i destinatari devono:

  • partecipare a percorsi finalizzati a migliorare l’occupabilità. Possono partecipare persone disoccupate, inoccupate, tirocinanti, lavoratrici/lavoratori in cassa integrazione coinvolti in situazioni di crisi o riorganizzazione aziendale, procedura concorsuale dell’impresa, cessazione di attività, lavoratrici/lavoratori provvisti di contratto di collaborazione coordinata a progetto o prestazione d’opera discontinua, disabili, detenuti ed ex detenuti, giovani a rischio segnalati dai servizi sociali, dipendenti da sostanze, migranti segnalati dai servizi sociali,

  • essere avviati al lavoro da non più di tre mesi dalla data di presentazione della domanda di assegnazione,

  • essere inseriti in progetti di cantiere di lavoro ai sensi della L.R. 34/2008 da non più di tre mesi dalla data di presentazione della domanda di assegnazione,

  • essere inseriti in progetti finalizzati al miglioramento dell’occupabilità promossi dalla Provincia di Torino.

I servizi ammessi sono i seguenti:

  • servizi socio-educativi per la prima infanzia;

  • centri di custodia oraria (baby-parking);

  • scuole dell’infanzia pubbliche o paritarie;

  • servizi proposti nell’ambito di attività estive pre e post-scuola offerti da scuole dell’infanzia pubbliche o paritarie;

  • servizi mensa e attività estive pre e post-scuola offerti nella scuola primaria;

  • Centri Educativi Minori e Centri Aggregativi Minori (CEM e CAM)

  • presidi per anziani - Centri Socio-Terapeutici per Disabili (CSTD)

  • persona fisica in possesso dei requisiti per l’assistenza domiciliare socio-sanitaria (ADEST, OTA, OSS, persone in possesso almeno del primo modulo di formazione di “Elementi di collaborazione familiare” o che stiano frequentando il modulo suddetto, infermieri professionali, collaboratrici familiari con mansioni di assistenza), altro, nel caso di servizi a favore di persona anziane, persone disabili, malati cronici o terminali

Il voucher è un bonus spendibile per l’acquisto di servizi alla persona pubblici e privati, e viene liquidato all’operatore che ha fornito il servizio alla persona interessata.

Le spese rimborsabili prevedono un importo massimo mensile di € 1.000 oneri fiscali compresi, e per un periodo non superiore a 12 mesi precedenti all’inserimento o reinserimento lavorativo, prorogabile per un massimo di 12 mesi successivi all’inserimento stesso (oppure per un periodo massimo di 12 mesi in caso di immediato inserimento lavorativo).

Per poter accedere al contributo è necessario rivolgersi ai Centri per l'Impiego della Provincia di Torino che hanno il compito fornire tutte le informazioni e accompagnare l’utente nella compilazione della domanda di assegnazione del voucher.

Nell'ambito dell'iniziativa è stato predisposto un elenco dei servizi educativi (strutture per la prima infanzia - scuole dell'infanzia pubbliche o paritarie) operanti sul territorio provinciale, con i quali la Provincia di Torino potrà attivare una convenzione per il rimborso del servizio acquistato direttamente agli enti gestori al fine di agevolare le persone che non sono in grado di anticipare il costo del servizio.

Per maggiori informazioni consultare i Links.

Pubblicato
30 Nov 1999

Beneficiari e Finalitá

Stato agevolazioni
Inattive
Dimensione beneficiari
Non Applicabile
Organizzazione
Privato
Settori
Sociale
Finalita'
Inclusione social, Cooperazione
Ubicazione Investimento
Europe, Italy, Piemonte, Torino

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Contributo
Tags
Conciliazione, Sociale, Torino, Piemonte, Privato, Contributi
Per continuare a leggere gli articoli inserisci la tua...
o

Trova Bandi