×
Ricevi Bandi e News nella tua ...

oppure accedi con
Filters
×
Pubblicato
13 Sep 2012

Beneficiari e Finalitá

Stato agevolazioni
Inattive
Dimensione beneficiari
Non Applicabile
Organizzazione
Privato
Settori
Sociale
Finalita'
Innovazione, Ricerca, Sviluppo, Tutela ambientale
Ubicazione Investimento
Europe, Italy, Emilia-Romagna, Bologna

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Contributo
Tags
Bologna, Ricerca, Innovazione, Cnr, Isac
Left Column
×

Statistiche

  • Agevolazioni Attive : 1325
  • Schede Agevolazioni : 32111
  • Utenti Network : 70719
  • Articoli : 20609
Left Column
Clients

Bandi per assegni di ricerca dall'ISAC/CNR di Bologna

Data chiusura
09 Oct 2012
Agevolazione
Nazionale
Soggetto gestore
Cnr - Istituto di Scienze dell’Atmosfera e del Clima

Descrizione

Due bandi per il conferimento di un assegno Post Dottorale e di un assegno professionalizzante per lo svolgimento di attività di ricerca inerenti l’Area Scientifica "Scienze della Terra e dell’Ambiente" da svolgersi presso l’Istituto di Scienza dell’Atmosfera e del Clima sede di Bologna del CNR che effettua ricerca nell'ambito del Progetto di ricerca I-AMICA "INFRASTRUTTURA AMICA".

Assegno Post Dottorale (ISAC-107-2012-BO): per lo svolgimento di attività di ricerca inerenti l’Area Scientifica " Scienze della Terra e dell’Ambiente" da svolgersi presso l’Istituto di Scienza dell’Atmosfera e del Clima sede di Bologna del CNR che effettua ricerca nell'ambito del Progetto di ricerca I-AMICA "INFRASTRUTTURA AMICA: Infrastruttura di Alta Tecnologia per il Monitoraggio Integrato Climatico-Ambientale" e SHARE - Stations at high altitude for research on the enviroment, per la seguente tematica: “Analisi dati atmosferici, radiometrici e meteorologici in osservatori climatico-ambientali”, sotto la responsabilità scientifica del dr. Paolo Bonasoni.

 

Beneficiari

Possono partecipare alla selezione i soggetti che, a prescindere dalla cittadinanza e dall’età, siano in possesso dei seguenti requisiti alla data di scadenza del termine per la presentazione delle domande di ammissione:

  • diploma di laurea in Fisica, o in Scienze Ambientali, o in Ingegneria Ambientale, o in Chimica conseguito secondo la normativa in vigore anteriormente al D.M. 509/99, oppure della Laurea Specialistica/Magistrale (D.M. 5 maggio 2004), di curriculum professionale idoneo allo svolgimento di attività di ricerca e titolo di dottorato di ricerca di durata minima triennale;
  • tutti i titoli conseguiti all’estero (diploma di laurea, dottorato ed eventuali altri titoli) dovranno essere, di norma, preventivamente riconosciuti in Italia secondo la legislazione vigente in materia (informazioni sul sito del Ministero dell’Università e della Ricerca Scientifica: www.miur.it). L'equivalenza dei predetti titoli conseguiti all'estero che non siano già stati riconosciuti in Italia con la prevista procedura formale predetta, verrà valutata, unicamente ai fini dell'ammissione del candidato alla presente selezione, dalla commissione giudicatrice;
  • esperienza nell’ambito della tematica di ricerca;
  • comprovata esperienza nello studio dei processi in grado di influenzare la variabilità di gas in tracce e delle proprietà fisico-chimiche dell’aerosol atmosferico;
  • comprovata esperienza nell’uso di meteorologie avanzate per l’analisi e l’interpretazione di misure puntuali inerenti la composizione dell’atmosfera, la radiometria e la meteorologia;
  • capacità nella gestione e nel trattamento dei dati inerenti la composizione dell’atmosfera e la
    meteorologia;
  • conoscenza dei sistemi operativi Window/Unix e del linguaggio di programmazione FORTRAN;
  • comprovata capacità di redarre articoli e presentazioni scientifiche;
  • abilità di lavorare sia in autonomia che in gruppo;
  • buona conoscenza della lingua inglese;
  • conoscenza della lingua italiana (solo per i candidati stranieri).

L'assegno di ricerca non è cumulabile con borse di studio a qualsiasi titolo conferite dal CNR o da altri enti e istituzioni di ricerca, tranne quelle concesse dal CNR o istituzioni nazionali o straniere utili ad integrare l'attività di ricerca dei titolari di assegni con soggiorni all'estero. I titolari di assegno di ricerca possono frequentare corsi di dottorato di ricerca che non diano luogo a corresponsione di borse di studio.

Assegno Professionalizzante (ISAC-108-2012-BO): per lo svolgimento di attività di ricerca inerenti l’Area Scientifica " Scienze della Terra e dell’Ambiente" da svolgersi presso l’Istituto di Scienza dell’Atmosfera e del Clima sede di Bologna del CNR che effettua ricerca nell'ambito del Progetto di ricerca I-AMICA "INFRASTRUTTURA AMICA: Infrastruttura di Alta Tecnologia per il Monitoraggio Integrato Climatico-Ambientale" e SHARE - Stations at high altitude for research on the enviroment, per la seguente tematica: “Messa a punto di strumentazione per misure di composti atmosferici e misure meteorologiche”, sotto la responsabilità scientifica del dr. Paolo Bonasoni.

Beneficiari

Possono partecipare alla selezione i soggetti che, a prescindere dalla cittadinanza e dall’età, siano in possesso dei seguenti requisiti alla data di scadenza del termine per la presentazione delle domande di ammissione:

  • diploma di laurea in Fisica, o in Ingegneria, o in Scienze Ambientali conseguito secondo la normativa in vigore anteriormente al D.M. 509/99, oppure della Laurea Specialistica/Magistrale (D.M. 5 maggio 2004), di curriculum professionale idoneo allo svolgimento di attività di ricerca;
  • tutti i titoli conseguiti all’estero (diploma di laurea, dottorato ed eventuali altri titoli) dovranno essere, di norma, preventivamente riconosciuti in Italia secondo la legislazione vigente in materia (informazioni sul sito del Ministero dell’Università e della Ricerca Scientifica: www.miur.it). L'equivalenza dei predetti titoli conseguiti all'estero che non siano già stati riconosciuti in Italia con la prevista procedura formale predetta, verrà valutata, unicamente ai fini dell'ammissione del candidato alla presente selezione, dalla commissione giudicatrice;
  • esperienza nell’ambito della tematica di ricerca;
  • comprovata esperienza nella implementazione, installazione, messa a punto e gestione di strumentazione ed apparecchiature per misure al suolo di composti atmosferici e per misure meteorologiche;
  • comprovata esperienza in attività di implementazione di sistemi per l’acquisizione e la trasmissione di dati ottenuti da misure atmosferiche in-situ, nonché della loro visualizzazione;
  • buona conoscenza di sistemi e di software avanzati per l’acquisizione e l’analisi dati;
  • provata esperienza nella redazione di pubblicazioni, presentazioni e rapporti inerenti attività scientifiche;
  • abilità di lavorare sia in autonomia che in gruppo;
  • buona conoscenza della lingua inglese;
  • conoscenza della lingua italiana (solo per i candidati stranieri)

L'assegno di ricerca non è cumulabile con borse di studio a qualsiasi titolo conferite dal CNR o da altri enti e istituzioni di ricerca, tranne quelle concesse dal CNR o istituzioni nazionali o straniere utili ad integrare l'attività di ricerca dei titolari di assegni con soggiorni all'estero. I titolari di assegno di ricerca possono frequentare corsi di dottorato di ricerca che non diano luogo a corresponsione di borse di studio.

Assegno Post Dottorale (ISAC-107-2012-BO)

L'importo dell'assegno di ricerca, corrisposto in rate mensili posticipate, è stabilito in euro 22.000 al netto degli oneri a carico del CNR.

L'importo non comprende l'eventuale trattamento economico per missioni in Italia o all'estero che si rendessero necessarie per l'espletamento delle attività connesse all'assegno di ricerca. Il trattamento economico di missione è determinato nella misura corrispondente a quella spettante ai dipendenti del CNR inquadrati al III livello professionale.

L’assegnista è coperto da una polizza infortuni cumulativa sottoscritta dal CNR.

Il contraente svolge l’attività in condizione di autonomia, nei limiti del programma predisposto dal responsabile della ricerca, senza orario di lavoro predeterminato.

Assegno Professionalizzante (ISAC-108-2012-BO)

L'importo dell'assegno di ricerca, corrisposto in rate mensili posticipate, è stabilito in euro 19.376 al netto degli oneri a carico del CNR. L'importo non comprende l'eventuale trattamento economico per missioni in Italia o all'estero che si rendessero necessarie per l'espletamento delle attività connesse all'assegno di ricerca. Il trattamento economico di missione è determinato nella misura corrispondente a quella spettante ai dipendenti del CNR inquadrati al III livello professionale.

L’assegnista è coperto da una polizza infortuni cumulativa sottoscritta dal CNR.

Il contraente svolge l’attività in condizione di autonomia, nei limiti del programma predisposto dal responsabile della ricerca, senza orario di lavoro predeterminato.

Le domande di partecipazione dovranno essere presentate direttamente o inviate mediante raccomandata con avviso di ricevimento all’Istituto di Scienze dell’Atmosfera e del Clima, via P. Gobetti n. 101 – 40129 Bologna o mediante Posta Elettronica Certificata all’indirizzo PEC dell’Istituto protocollo.isac@pec.cnr.it entro il 9 ottobre 2012.

Qualora il termine di presentazione delle domande venga a cadere in un giorno festivo, detto termine si intende protratto al primo giorno non festivo immediatamente seguente. Della data di inoltro farà fede il timbro postale. Le domande inoltrate dopo il termine fissato e quelle che risultassero incomplete non verranno prese in considerazione.

La Commissione giudicatrice è nominata con provvedimento del direttore dell’Istituto interessato ed è composta da tre componenti, di cui uno dovrà essere il responsabile della ricerca, interni o esterni all’Ente, con il profilo di ricercatori nonché esperti della materia e da due membri supplenti, interni o esterni all’Ente; il Direttore, qualora ravvisi la necessità di attivare la procedura di equivalenza dei titoli conseguiti all’estero, potrà nominare, tra componenti, un professore universitario. Le funzioni di segretario potranno essere svolte anche da un componente della Commissione.

Nella prima riunione, la commissione elegge al proprio interno il Presidente, e stabilisce, all’occorrenza, il componente che svolgerà le funzioni di segretario. La Commissione conclude i propri lavori entro sessanta giorni dal termine per la presentazione delle domande, salvo motivata impossibilità.

Assegno Post Dottorale (ISAC-107-2012-BO)

Coloro che hanno presentato la domanda di partecipazione alla selezione e non hanno ricevuto comunicazione di esclusione dalla selezione mediante lettera raccomandata, telegramma o messaggio di posta elettronica, sono tenuti a presentarsi il giorno 24 ottobre 2012 alle ore 11,00 presso la sede dell’Istituto ISAC-CNR di Via Gobetti 101 – Bologna, onde sostenere il colloquio, salvo diversa indicazione che verrà comunicata sempre tramite lettera raccomandata, telegramma o messaggio di posta elettronica. La pubblicazione del presente bando vale come convocazione, essa si intende definitiva e ai candidati non verrà data ulteriore comunicazione in merito.

Assegno Professionalizzante (ISAC-108-2012-BO)

Coloro che hanno presentato la domanda di partecipazione e non hanno ricevuto comunicazione di esclusione dalla selezione mediante lettera raccomandata, telegramma o messaggio di posta elettronica, sono tenuti a presentarsi il giorno 25 ottobre 2012 alle ore 11,00 presso la sede dell’Istituto ISAC-CNR di Via Gobetti 101 – Bologna, onde sostenere il colloquio, salvo diversa indicazione che verrà comunicata sempre tramite lettera raccomandata, telegramma o messaggio di posta elettronica. La pubblicazione del presente bando vale come convocazione, essa si intende definitiva e ai candidati non verrà data ulteriore comunicazione in merito.

Per maggiori informazioni consultare i Links.

Pubblicato
13 Sep 2012

Beneficiari e Finalitá

Stato agevolazioni
Inattive
Dimensione beneficiari
Non Applicabile
Organizzazione
Privato
Settori
Sociale
Finalita'
Innovazione, Ricerca, Sviluppo, Tutela ambientale
Ubicazione Investimento
Europe, Italy, Emilia-Romagna, Bologna

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Contributo
Tags
Bologna, Ricerca, Innovazione, Cnr, Isac
Per leggere il contenuto prego
o

Trova Bandi