×
Ricevi Bandi e News nella tua ...

oppure accedi con
Filters
×
Pubblicato
30 Nov 1999

Beneficiari e Finalitá

Stato agevolazioni
Inattive
Dimensione beneficiari
Non Applicabile
Organizzazione
Privato
Settori
Agricoltura
Finalita'
Inclusione social, Cooperazione, Start-up, Sviluppo
Ubicazione Investimento
Europe, Italy, Sardegna

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Contributo, Premio, Borsa di studio
Tags
Giovani sardegna, Agricoltura sardegna, Sardegna
Left Column
×

Statistiche

  • Agevolazioni Attive : 1383
  • Schede Agevolazioni : 31965
  • Utenti Network : 70226
  • Articoli : 20552
Left Column
Clients

Sardegna: bando per i giovani

Data chiusura
30 Jun 2013
Agevolazione
Regionale
Stanziamento
€ 15 915 362
Soggetto gestore
ISMEA - Regione Sardegna

Descrizione

Bando per la presentazione delle domande di agevolazioni per l'insediamento di giovani in agricoltura - Anno 2012 – 2013.

I beneficiari delle agevolazioni sono i giovani, che al momento della presentazione della domanda, siano in possesso dei seguenti requisiti:

 
  • A) età compresa tra i 18 anni compiuti e i 40 non ancora compiuti;
  • B) cittadinanza di uno degli Stati membri dell’Unione Europea;
  • C) residenza nel territorio della Repubblica Italiana;
  • D) competenza e conoscenza professionale, secondo quanto previsto dal successivo art. 5;
  • E) qualifica professionale (IAP/coltivatore diretto) da non oltre sei mesi dalla data di presentazione della domanda. In difetto, il giovane deve aver presentato, ai sensi dell’articolo 1, comma 5-ter, del decreto legislativo 29 marzo 2004, n. 99, istanza di riconoscimento della qualifica di imprenditore agricolo professionale (I.A.P.) alla Regione Sardegna e/o altri Enti competenti ed essersi iscritto nella apposita gestione previdenziale;
  • F) conduzione, per la prima volta, in qualità di titolare/legale rappresentante, di:
    F.1. impresa individuale che, al momento della presentazione della domanda, risulti:
    a) titolare di partita IVA;
    b) iscritta al registro delle imprese della Camera di Commercio (sezione speciale “Imprenditori agricoli” o sezione “coltivatori diretti”)
    oppure
    F.2. società agricola, (di persone, capitali ovvero cooperative) che, al momento della presentazione della
    domanda, risulti:
    a) titolare di partita IVA;
    b) iscritta al registro delle imprese della Camera di Commercio (sezione speciale “Imprenditori agricoli” o sezione “coltivatori diretti”);
    c) avere per oggetto sociale l’esercizio esclusivo delle attività di cui all’articolo 2135 del codice civile;
    d) indicare “società agricola” nella ragione sociale o nella denominazione sociale;
    e) avere una maggioranza assoluta, numerica e di quote di partecipazione di soci di età compresa tra i 18 anni compiuti e i 40 anni non compiuti;
    f) essere amministrata da soggetti di età compresa tra i 18 anni compiuti e i 40 anni non ancora compiuti.

L’accesso alle agevolazioni previste è concesso ai giovani di cui sopra che, alla data di presentazione della domanda di partecipazione al bando, dimostrino:

  • di insediarsi o di essere insediati da non più di sei mesi in agricoltura per la prima volta in qualità di titolare/legale rappresentante di un’impresa o di una società agricola, che rispettino i seguenti requisiti: o fabbisogno di manodopera aziendale pari ad almeno 1,0 ULA, reddito lordo standard (RLS) di almeno € 9.600
  • la sostenibilità economica e finanziaria dell’operazione, attraverso la compilazione del piano aziendale disponibile sul sito www.ismea.it.

Per insediamento si intende l’atto con il quale il soggetto richiedente assume la titolarità/legale rappresentanza dell’impresa/società agricola, assumendone la responsabilità civile e fiscale.

Le risorse finanziarie messe a disposizione per il presente bando derivano dalle disposizioni di cui all’art. 17 della 0 L.R. 17/11/2010, n. 15 legge regionale 17 novembre 2010, n. 15; per il periodo 2012 – 2013 ammontano a complessivi euro 15.915.362 che sono comprensivi degli oneri previsti dal comma 2 dell’art. 17 della L.R. 17/11/2010, n. 15 .

Il massimale per gli interventi è stabilito come riportato di seguito:

  • In caso di ditta individuale o di società agricola unipersonale - il massimale è stabilito in € 750.000;
  • In caso di società agricola - il massimale è stabilito in € 2.000.000.

Il premio di primo insediamento è erogato come abbuono in conto interessi il cui valore attualizzato non può essere superiore a Euro 40.000.

In applicazione della Comunicazione della Commissione europea del 19 gennaio 2008 (2008/C 14/02) relativa alla revisione del metodo di fissazione dei tassi di riferimento e di attualizzazione 2008/C 14/02, il tasso annuale di riferimento massimo applicabile alle presenti operazioni è corrispondente al tasso base vigente al momento della determinazione di ammissione e consultabile all’indirizzo: http://ec.europa.eu/competition/state_aid/legislation/reference_rates.html – aumentato di 220 punti base.

In ogni caso, il tasso effettivo non potrà essere inferiore al tasso di base come sopra definito.

Ai fini della partecipazione al bando, a pena di esclusione, i soggetti interessati dovranno far pervenire ad ISMEA – Direzione Amministrativa - Via Nomentana, 183 – 00161 ROMA, entro il giorno 30/06/2013 la propria domanda di partecipazione. contenuta in apposito plico sigillato e controfirmato sui lembi di chiusura, in modo da non consentirne l’apertura accidentale, riportante all’esterno i riferimenti del terreno per il quale si presenta domanda, utilizzando la seguente dicitura: Bando per la presentazione delle domande di agevolazione per l’insediamento di giovani in agricoltura con terreno sito in agro del Comune di___________________

Il plico potrà essere recapitato con una delle seguenti modalità:

  • mediante raccomandata con avviso di ricevimento;
  • mediante corrieri privati o agenzie di recapito;
  • consegnato a mano presso l’Ufficio sopra indicato (Orario ufficio: lun. - ven. dalle 9.00 alle 17.00 fatta eccezione per l’ultimo giorno di consegna 30/06/2013 per il quale l’orario è dalle ore 9,00 alle 14,00) il quale rilascerà apposita ricevuta con indicazione dell’ora e del giorno della consegna.

La consegna del plico rimane a totale rischio del mittente, restando esclusa ogni responsabilità di Ismea per mancato o tardivo recapito del plico stesso o per eventuali disguidi postali comunque imputabili a fatto di terzi, caso fortuito o forza maggiore.

Non saranno in alcun caso prese in considerazione le domande pervenute oltre tale termine, anche se spedite entro il termine di scadenza sopra indicato.

All’interno di ogni busta indirizzata ad Ismea, pena l’esclusione, dovrà essere contenuta la documentazione inerente una sola domanda relativa ad un unico beneficiario e dovrà essere corredata della documentazione elencata.

L’inosservanza delle modalità d’inoltro che precedono, determinerà la non ricevibilità dell’istanza.

Per ottenere le agevolazioni, gli interessati devono, a pena di irricevibilità, compilare la domanda on line collegandosi al sito Internet dedicato, accessibile al seguente indirizzo: https://primoinsediamento.ismea.it.

Ai fini della presentazione, la domanda, compilata online secondo le indicazioni riportate nell’allegato D del presente bando, dovrà comunque essere stampata, firmata e consegnata a Ismea con una delle modalità come sopra definite.

ISMEA , anche unitamente alla Regione, si riserva la facoltà di disporre controlli ed ispezioni su tutte le istanze che hanno beneficiato degli aiuti, al fine di verificare il rispetto dei vincoli e degli obblighi assunti.

Per maggiori informazioni consultare i Links.

Pubblicato
30 Nov 1999

Beneficiari e Finalitá

Stato agevolazioni
Inattive
Dimensione beneficiari
Non Applicabile
Organizzazione
Privato
Settori
Agricoltura
Finalita'
Inclusione social, Cooperazione, Start-up, Sviluppo
Ubicazione Investimento
Europe, Italy, Sardegna

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Contributo, Premio, Borsa di studio
Tags
Giovani sardegna, Agricoltura sardegna, Sardegna
Per leggere il contenuto prego
o

Trova Bandi