×
Ricevi Bandi e News nella tua ...

oppure accedi con
Filters
×
Pubblicato
30 Nov 1999

Beneficiari e Finalitá

Stato agevolazioni
Inattive
Dimensione beneficiari
Non Applicabile
Organizzazione
Privato
Settori
Sociale
Finalita'
Formazione, Inclusione social, Cooperazione
Ubicazione Investimento
Europe, Italy, Lombardia

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Contributo
Tags
Sociale lombardia, Formazione lombardia, Lombardia
Left Column
×

Statistiche

  • Agevolazioni Attive : 1381
  • Schede Agevolazioni : 31967
  • Utenti Network : 70238
  • Articoli : 20552
Left Column
Clients

Lombardia: dote formazione - Assistenti familiari

Data chiusura
31 Oct 2012
Agevolazione
Regionale
Stanziamento
€ 4 000 000
Soggetto gestore
Regione Lombardia

Descrizione

L'avviso intende rafforzare le competenze di coloro che sostengono la famiglia nella cura dei componenti non autosufficienti e/o bisognosi di cure specifiche, attraverso la realizzazione di percorsi formativi per assistenti familiari.

Possono accedere ai percorsi formativi di “Assistente familiare” i cittadini comunitari e extracomunitari regolarmente presenti sul territorio italiano, residenti o domiciliati in Lombardia, che siano in possesso dei seguenti requisiti:

 
  • aver compiuto 18 anni al momento di iscrizione al corso;
  • superamento di un colloquio di orientamento e attitudinale svolto dall’Operatore.

Per i cittadini stranieri, inoltre:

  • conoscenza di base della lingua italiana che consenta la relazione sociale, fatto salvo l’obbligo da parte dell’operatore di attivare percorsi linguistici integrativi;
  • essere in possesso di regolare permesso di soggiorno o in attesa di rinnovo, documentato dall’avvenuta presentazione della domanda di rinnovo del titolo di soggiorno.

Tutti i requisiti devono essere posseduti e la relativa documentazione presentata all’atto della presentazione della domanda di Dote. La documentazione comprovante il possesso dei requisiti deve essere conservata dall’Operatore.

La Dote Formazione per Assistenti familiari permette di fruire dei percorsi formativi compresi nell’offerta formativa presentata dagli Operatori, secondo quanto previsto dall’Avviso pubblico per la presentazione dell’offerta di percorsi formativi di Assistente familiare, di cui al d.d.u.o n. 2643 del 28 marzo 2012.

Il percorso scelto sarà declinato all’interno di un Piano di Intervento Personalizzato (PIP), definito in raccordo con l’Operatore.

La Dote Formazione per Assistenti Familiari consente di fruire di un percorso formativo presente all’interno dell’offerta formativa dedicata per un valore massimo complessivo di € 2.500 per ciascun destinatario.

Il PIP dovrà prevedere alternativamente:

a. Corso base della complessiva durata minima di 160 ore, articolato in:

  • modulo introduttivo, della durata minima di 40 ore, finalizzato a fornire le competenze essenziali riferite alla cura e all’igiene della persona con un basso bisogno assistenziale, alla preparazione dei pasti, alla comunicazione e alla relazione con la persona assistita e alla sua famiglia, alla cura della casa e all’igiene domestica, ai diritti/doveri nel rapporto di lavoro;
  • modulo base, della durata minima di 120 ore, finalizzato a fornire le competenze che caratterizzano l’esercizio
  • dell’attività lavorativa nell’assistenza alla persona non autosufficiente.

b. Corso di II livello per l’assistenza a domicilio di persone affette da malattie neurologiche avanzate inguaribili, della durata minima di 100 ore di cui almeno il 50% in ore di teoria.

I corsi si rivolgono a due specifiche aree di intervento:

  • il lavoro con persone affette da morbo di Alzheimer e demenza senile che consente l’acquisizione delle conoscenze e competenze previste dallo specifico standard professionale relativamente all’assistenza alla persona nelle diverse fasi della malattia di Alzheimer e demenza senile;
  • il lavoro con persone affette da Sclerosi Laterale Amiotroficacosì che consente l’acquisizione delle conoscenze e competenze previste dallo specifico standard professionale relativamente all’assistenza alla persona nelle diverse fasi della SLA.

Per quanto riguarda il corso base l’accesso al modulo base richiede di aver acquisito le competenze essenziali oggetto del modulo introduttivo.

L’accesso al corso di II livello richiede di aver già ottenuto la certificazione relativa al corso base.

Per fare domanda di Dote, i destinatari del presente Avviso devono rivolgersi a un Operatore accreditato da Regione Lombardia per i servizi all’istruzione e formazione professionale ai sensi della L.r. 19/07, registrato presso l’Albo regionale - sezioni A) o B), che abbia presentato l’offerta sul sito www.dote.regione.lombardia.it. Gli sportelli provinciali collocati nel territorio provvederanno a fornire tutte le informazioni necessarie. L’operatore individuato prenderà in carico il destinatario supportandolo in tutte le fasi dei servizi previsti dal presente Avviso.

La persona potrà fare richiesta di Dote a partire dalle ore 14.00 del 13 del giugno 2012, fino ad esaurimento delle risorse e comunque entro il 31 ottobre 2012.

La durata massima della Dote è di 5 mesi, fatta salva la possibilità per Regione Lombardia di prorogare i termini per la conclusione delle doti.

Gli interventi formativi devono concludersi entro il 30 novembre 2012. I corsi aventi una durata eccedente tale data non potranno essere riconosciuti.

Le persone che intendessero accedere alla Dote Formazione per Assistenti Familiari possono inoltre recarsi presso gli sportelli provinciali collocati nel territorio che provvederanno a fornire tutte le informazioni necessarie, oltre ad orientare il singolo alla scelta di un percorso coerente con le proprie esigenze e a metterlo in contatto con gli Operatori Accreditati.

Tali sportelli forniranno anche tutte le informazioni necessarie ad agevolare l’accesso ai percorsi formativi, con specifico riferimento ai voucher conciliativi rivolti alle famiglie e utilizzabili per la sostituzione dell’assistente familiare durante le ore di formazione previste dal percorso formativo (erogati dalle amministrazioni provinciali).

Il destinatario che intende fruire della Dote può accedere al Sistema Informativo, con il supporto dell’Operatore che lo prende in carico, per registrare il proprio profilo. Verificato il possesso dei requisiti, l’Operatore supporta il destinatario nell’elaborazione del proprio Piano di Intervento Personalizzato (PIP), che viene sottoscritto sia dal destinatario sia dall’Operatore. Il destinatario, inoltre, sottoscrive la domanda di partecipazione all’Avviso. Tali documenti vengono conservati agli atti dall’Operatore.

Per maggiori informazioni consultare i Links.

Pubblicato
30 Nov 1999

Beneficiari e Finalitá

Stato agevolazioni
Inattive
Dimensione beneficiari
Non Applicabile
Organizzazione
Privato
Settori
Sociale
Finalita'
Formazione, Inclusione social, Cooperazione
Ubicazione Investimento
Europe, Italy, Lombardia

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Contributo
Tags
Sociale lombardia, Formazione lombardia, Lombardia
Per leggere il contenuto prego
o

Trova Bandi