×
Ricevi Bandi e News nella tua ...

oppure accedi con
Filters
×
Pubblicato
30 Nov 1999

Beneficiari e Finalitá

Stato agevolazioni
Inattive
Dimensione beneficiari
Non Applicabile
Organizzazione
Privato
Settori
Agricoltura, Alimentare, Audiovisivo, Commercio, Costruzioni, Cultura, Energia, Farmaceutico, Ict, Industria, Sanità, Servizi, Trasporti, Turismo
Finalita'
Formazione
Ubicazione Investimento
Europe, Italy, Piemonte, Cuneo

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Contributo
Tags
Cuneo, Formazione piemonte, Piemonte
Left Column
×

Statistiche

  • Agevolazioni Attive : 1218
  • Schede Agevolazioni : 32630
  • Utenti Network : 72189
  • Articoli : 20720
Left Column
Clients

Cuneo: formazione continua individuale per lavoratori

Data chiusura
07 Dec 2012
Agevolazione
Locale
Stanziamento
€ 1 825 835
Soggetto gestore
Provincia di Cuneo

Descrizione

Il bando intende favorire l'accesso alla formazione professionale per i lavoratori delle imprese e degli Enti localizzati in Piemonte e per i lavoratori domiciliati nel territorio regionale che di propria iniziativa intendano aggiornarsi o riqualificarsi, partecipando a corsi scelti tra quelli presenti nel sistema formativo regionale e raccolti nel Catalogo dell'Offerta Formativa.

Sono destinatari delle azioni i lavoratori occupati presso imprese o enti localizzati in Piemonte e i lavoratori domiciliati nel territorio regionale, nonché le persone inoccupate e/o disoccupate indicate dai servizi per l’impiego operanti sul territorio provinciale.

 

I Cassintegrati in Deroga – CIGD – possono partecipare, qualora non beneficiari di interventi formativi ai sensi di specifici provvedimenti di sostegno, senza esenzione della compartecipazione alle spese. I lavoratori in CIGO possono partecipare senza esenzione della compartecipazione alle spese.

Al fine di ottenere l’esenzione dalla compartecipazione alla spesa il lavoratore richiedente dovrà obbligatoriamente esporre idonea documentazione dimostrando la propria situazione di disagio economico e presentando all’atto dell’iscrizione il modello attestante la Situazione Economica Equivalente (ISEE).

Possono accedere ai programmi di FCI i seguenti gruppi di destinatari:

  • qualora i buoni di partecipazione siano finanziati dai fondi di cui alla Legge 08/03/2000 n.53 – art.6, DI 110/V/2007 e DI 60/V/2010 lavoratori dipendenti dalle imprese private e pubbliche e delle Pubbliche Amministrazioni localizzate in Piemonte;
  • qualora i buoni siano finanziati mediante la dotazione prevista dai Decreti Direttoriali del Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale (ora Ministero della Salute, del Lavoro e delle Politiche Sociali) n. 202/cont/V/2010 del 20 dicembre 2010 a valere sui fondi di cui alla Legge 19/07/1993 n.236 - art.9, i lavoratori di qualsiasi impresa privata localizzata in Piemonte, con riferimento prioritario alle categorie sotto elencate: a) con età superiore a 45 anni; b) in possesso del solo titolo di studio di licenza elementare o di istruzione obbligatoria;
  • qualora i buoni siano finanziati dai fondi del POR_FSE 07-13, Attività II.f.15 – azione 01 “Interventi formativi per la qualificazione dell’occupazione femminile”: le lavoratrici dipendenti delle imprese private e pubbliche e delle Pubbliche Amministrazioni localizzate in Piemonte;
  • qualora i buoni siano finanziati dai fondi del POR_FSE 07-13, Attività IV.i.12 – azione 02 “Percorsi formativi brevi mirati ad una qualificazione specialistica o di aggiornamento delle competenze trasversali o professionali”-: giovani e adulti inoccupati/disoccupati individuati dai servizi per l’impiego e inseriti in percorsi di collocazione/ricollocazione professionale;
  • qualora i buoni siano finanziati dai fondi del POR_FSE 07-13, Attività I.a.3 – azione 04 “Voucher per la fruizione di percorsi formativi ad iniziativa individuale”: lavoratori autonomi titolari di partita Iva (non iscritti ad appositi albi e non titolari di ditta individuale), tirocinanti, praticanti e lavoratori titolari di borse di studio o di assegni di ricerca;
  • qualora i buoni siano finanziati dai fondi del POR_FSE 2007-13, Attività I.a.3 – azione 05 “Voucher per la fruizione dei percorsi formativi ad iniziativa individuale per particolari categorie di lavoratori”: i lavoratori di qualsiasi impresa privata localizzata in Piemonte;
  • qualora i buoni siano finanziati dai fondi del POR_FSE 07-13, Attività I.A.03 – azione 01 “Interventi per assicurare l’accesso individuale alla formazione” voucher per l’accesso al Catalogo di titolari, amministratori e coadiuvanti di piccole e medie imprese;
  • professionisti iscritti ai relativi albi; agenti; dipendenti di Comuni di piccole dimensioni (fino a 5.000 abitanti).

Alle persone che intendano prendere parte ad una o più attività comprese nel Catalogo dell'Offerta Formativa sono rilasciati Buoni di Partecipazione, per un valore massimo complessivo non superiore a 3.000 euro pro capite, nell’arco temporale 2010-2011-2012 detti Buoni sono utilizzabili presso i soggetti erogatori titolari delle attività stesse a parziale copertura dei costi ad esse relativi.

Per ogni attività formativa il Buono di Partecipazione può coprire una quota non superiore all'80% del costo complessivo della stessa, indicata a Catalogo. (per i voucher aziendali se l’azienda è Media la percentuale è del 70%). Sono esentati dalla compartecipazione ai costi, fermo restando il valore a 3.000 euro procapite, i lavoratori in CIGS o in mobilità ed i disoccupati/inoccupati segnalati dai Centri per l’Impiego oltre agli occupati con ISEE (Indicatore di Situazione Economica Equivalente) minore o uguale a 10.000 Euro.

Le richieste di attribuzione voucher devono pervenire al Settore Formazione professionale della provincia di Cuneo entro il 7 dicembre 2012. I buoni verranno attribuiti fino al 31 dicembre 2012, salvo esaurimento anticipato dei fondi.

Presentazione delle domande da parte dei lavoratori

Le domande per l’ottenimento dei buoni di partecipazione ai corsi dovranno essere presentate presso le sedi degli Operatori accreditati e per gli inoccupati/disoccupati presso i Centri per l’Impiego della Provincia di Cuneo.

La domanda deve essere presentata in bollo, utilizzando il modulo appositamente predisposto dalla Provincia, e deve essere firmata in originale dal lavoratore. Il modulo deve essere accompagnato dalla fotocopia del documento di identità in corso di validità(art.38, comma3, e art.45 comma3, del D.P.R. 445/00) del firmatario e dalla copia del codice fiscale. Nel caso di documento scaduto farà fede la dichiarazione scritta sulla fotocopia stessa, firmata dal titolare, datata e attestante che i dati riportati sul documento sono invariati. Si ribadisce inoltre che i beneficiari esentati dalla compartecipazione alle spese per disagio economico, dovranno obbligatoriamente presentare il certificato ISEE, relativo all’ultima dichiarazione dei redditi.

Presentazione delle domande da parte delle aziende

I datori di lavoro interessati dovranno presentare la domanda per l’attribuzione di voucher di partecipazione per i propri addetti, redatta sulla modulistica predisposta dalla Provincia di Cuneo, direttamente presso gli operatori titolari dei corsi inseriti nel catalogo Provinciale, i quali provvederanno a trasmettere tempestivamente la documentazione al Settore Formazione Professionale della provincia di Cuneo.

La domanda deve essere presentata in bollo, utilizzando il modulo appositamente predisposto dalla Provincia, e deve essere firmata in originale dal legale rappresentante dell’azienda. Tutte le aziende devono essere anagrafate con un proprio codice anagrafico regionale prima della presentazione della domanda (il codice anagrafico regionale si richiede tramite l’apposito programma di proposta di auto inserimento, collegandosi al sito: http://extranet.regione.piemonte.it/fpl/index.html)

Il lavoratore assegnatario del buono è tenuto a frequentare regolarmente i corsi prescelti, nel rispetto delle regole comportamentali e di partecipazione che gli sono state comunicate all’atto dell’iscrizione; in caso di gravi inadempienze da parte del lavoratore la Provincia può revocare il Buono di partecipazione imputando al lavoratore stesso la copertura dell’intero costo del corso.

Per maggiori informazioni consultare i Links.

Pubblicato
30 Nov 1999

Beneficiari e Finalitá

Stato agevolazioni
Inattive
Dimensione beneficiari
Non Applicabile
Organizzazione
Privato
Settori
Agricoltura, Alimentare, Audiovisivo, Commercio, Costruzioni, Cultura, Energia, Farmaceutico, Ict, Industria, Sanità, Servizi, Trasporti, Turismo
Finalita'
Formazione
Ubicazione Investimento
Europe, Italy, Piemonte, Cuneo

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Contributo
Tags
Cuneo, Formazione piemonte, Piemonte
Per leggere il contenuto prego
o

Trova Bandi