×
Ricevi Bandi e News nella tua ...

oppure accedi con
Filters
×
Pubblicato
30 Nov 1999

Beneficiari e Finalitá

Stato agevolazioni
Inattive
Dimensione beneficiari
Non Applicabile
Organizzazione
Privato
Settori
Agricoltura, Alimentare, Audiovisivo, Bancario, Assicurativo, Commercio, Costruzioni, Cultura, Energia, Farmaceutico, Ict, Industria, Sanità, Servizi, Trasporti, Turismo
Finalita'
Formazione, Inclusione social, Cooperazione
Ubicazione Investimento
Europe, Italy, Toscana, Prato

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Contributo
Tags
Prato, Formazione toscana, Lavoro toscana, Sociale toscana, Por cro fse 2007-2013 toscana, Toscana
Left Column
×

Statistiche

  • Agevolazioni Attive : 1325
  • Schede Agevolazioni : 32111
  • Utenti Network : 70719
  • Articoli : 20609
Left Column
Clients

Prato: voucher per giovani in cerca di occupazione, annualità 2012 - Asse II POR CRO FSE 2007-2013

Data chiusura
10 May 2012
Agevolazione
Locale
Stanziamento
€ 117 358
Soggetto gestore
Provincia di Prato

Descrizione

Voucher formativi rivolti a giovani in cerca di occupazione, a valere sull'Asse II “Occupabilità” - POR CRO FSE 2007-2013 Regione Toscana.

I voucher intendono finanziare percorsi individuali di formazione, aggiornamento, riqualificazione e riconversione professionale finalizzati alla collocazione nel mercato del lavoro di giovani donne e uomini disoccupati e inoccupati. Si configura quindi come strumento per sviluppare e potenziare le competenze e abilità professionali, riducendo i rischi di esclusione sociale e favorendo i percorsi di inserimento lavorativo.

 

Possono avanzare domanda di finanziamento disoccupati e inoccupati da almeno 3 mesi, di età compresa tra 18 e 30 anni, iscritti ai Servizi dell’Impiego della Provincia di Prato. I 3 mesi decorrono dalla data di iscrizione ai servizi per l’impiego.

Soggetti erogatori delle attività formative

I voucher formativi possono essere spesi presso Agenzie Formative localizzate in Toscana e più precisamente presso:

  • sedi formative accreditate dalla Regione Toscana;
  • eccezionalmente, ed in casi motivati, i buoni possono essere spesi presso sedi formative localizzate fuori regione, e più precisamente presso:
    - agenzie formative in possesso di certificazione/accreditamento di qualità secondo norme/sistemi riconosciuti a livello europeo (ISO, EFQM, ASFOR);
    - agenzie formative accreditate per le attività di formazione dalla Regione di appartenenza.

Corsi ammissibili

Sono ammissibili a finanziamento percorsi formativi finalizzati a favorire l’inserimento/reinserimento nel mercato del lavoro o la riconversione professionale, quali:

  • corsi di aggiornamento/riqualificazione che prevedono obbligatoriamente il rilascio di una dichiarazione degli apprendimenti, secondo la normativa regionale in materia, con una durata massima di 200 ore, elevabili a 350 nel caso sia previsto uno stage in aziende/ enti del settore. In questo caso, le ore di stage devono essere minimo il 30% delle ore complessive del corso;
  • corsi di formazione obbligatoria;
  • corsi di qualificazione/specializzazione i cui profili professionali risultino ancora inseriti nel “Repertorio regionale dei profili professionali”;
  • corsi di qualificazione/specializzazione le cui figure professionali risultino inserite nel nuovo “Repertorio regionale delle figure professionali”.

Ai fini della valutazione delle domande, vengono individuati alcuni settori economici/professioni considerati a maggiore potenzialità occupazionale:

  • settore della Green Economy: professioni nel settore della gestione dei rifiuti, della gestione delle acque, della protezione delle aree protette, del monitoraggio dell’inquinamento, delle economie rinnovabili, del risparmio energetico, dell'efficienza energetica, dell’edilizia sostenibile. Possono essere ricomprese tra queste le professioni dell’intera ‘filiera’, a partire dalla progettazione, alla produzione, all’installazione e alla manutenzione di impianti;
  • settore delle professioni nell’agricoltura, orticultura, selvicoltura, animali e natura;
  • settore dei servizi per migliorare la qualità della vita: professioni nei servizi di cura alla persona (estetista, addetto all’assistenza di base ecc.);
  • settore commerciale e dei servizi: professioni nel settore dei servizi innovativi per le imprese (organizzazione e gestione, marketing, gestione import/export, progettazione ecc.); professioni nel settore turistico e culturale;
  • settore manifatturiero industriale/artigianale e delle costruzioni: professioni finalizzate all’innovazione di prodotto e di processo, quali sviluppo commerciale, organizzazione e controllo di gestione, qualità, ricerca; professioni a carattere tradizionale per le quali si rileva una costante richiesta sul mercato del lavoro (elettricista, idraulico, saldatore, falegname, meccanico, carrozziere, operatore edile...).

Le attività di formazione per la cui frequenza si richiede il voucher formativo sono finanziabili per un importo massimo di 2.000 Euro.

In base alla normativa vigente, le prestazioni educative e didattiche, nonché quelle per la formazione e la riqualificazione personale, sono esenti da IVA.

L'Amministrazione Provinciale si riserva di concedere un finanziamento inferiore a quello richiesto nel caso in cui questo risulti superiore al prezzo normalmente proposto dall’Agenzia Formativa per lo stesso tipo di corso, con particolare riferimento alle quote di iscrizione per i corsi riconosciuti e al costo per i corsi inseriti nei cataloghi delle Agenzie Formative.
In caso di presentazione di fideiussione il massimale di 2.000 euro è da considerare al lordo del costo della fidejussione stessa.

Le domande dovranno essere presentate in busta chiusa entro il 10 maggio 2012 presso l’Ufficio Protocollo della Provincia di Prato, Via Ricasoli, 35 – 59100 Prato. Sul plico dovrà sempre essere riportata la dicitura “AVVISO PUBBLICO PER IL FINANZIAMENTO DI VOUCHER FORMATIVI RIVOLTI A GIOVANI IN CERCA DI OCCUPAZIONE (ANNO 2012)”.

Le attività di formazione per la cui frequenza si richiede il voucher formativo devono concludersi entro 12 mesi dalla data di inizio dell’attività formativa.

Le domande vengono esaminate e finanziate a cura del Servizio Formazione e Lavoro della Provincia di Prato.

Per ulteriori informazioni consultare i Links.

Pubblicato
30 Nov 1999

Beneficiari e Finalitá

Stato agevolazioni
Inattive
Dimensione beneficiari
Non Applicabile
Organizzazione
Privato
Settori
Agricoltura, Alimentare, Audiovisivo, Bancario, Assicurativo, Commercio, Costruzioni, Cultura, Energia, Farmaceutico, Ict, Industria, Sanità, Servizi, Trasporti, Turismo
Finalita'
Formazione, Inclusione social, Cooperazione
Ubicazione Investimento
Europe, Italy, Toscana, Prato

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Contributo
Tags
Prato, Formazione toscana, Lavoro toscana, Sociale toscana, Por cro fse 2007-2013 toscana, Toscana
Per leggere il contenuto prego
o

Trova Bandi