×
Ricevi Bandi e News nella tua ...

oppure accedi con
Filters
×
Pubblicato
11 Apr 2012

Beneficiari e Finalitá

Stato agevolazioni
Inattive
Dimensione beneficiari
Non Applicabile
Organizzazione
Privato
Settori
Agricoltura, Alimentare, Audiovisivo, Commercio, Costruzioni, Cultura, Energia, Farmaceutico, Ict, Industria, Sanità, Servizi, Sociale, Trasporti, Turismo
Finalita'
Start-up, Sviluppo
Ubicazione Investimento
Europe, Italy, Emilia-Romagna, Reggio Nell'Emilia

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Contributo
Tags
Reggio emilia, Giovani emilia-romagna, Start-up emilia-romagna, Imprese emilia-romagna, Emilia-romagna
Left Column
×

Statistiche

  • Agevolazioni Attive : 1214
  • Schede Agevolazioni : 32669
  • Utenti Network : 72344
  • Articoli : 20734
Left Column
Clients

Reggio Emilia: bando per nuove imprese giovanili 2012

Data chiusura
28 Sep 2012
Agevolazione
Locale
Stanziamento
€ 100 000
Soggetto gestore
CCIAA Reggio Emilia

Descrizione

Il presente bando intende sostenere la creazione di nuove imprese e start-up a conduzione o a prevalente partecipazione giovanile (età compresa tra i 18 e i 35 anni).

Finalità

 

Gli interventi ammessi a contributo dovranno essere riconducibili all’avvio di nuove attività d’impresa (start up).

Beneficiari

Possono presentare richiesta per ottenere il contributo gli aspiranti imprenditori con i seguenti requisiti:

  • occupati, inoccupati o disoccupati aventi un’età compresa tra i 18 ed i 35 anni (che non abbiano compiuto il 36° anno di età alla data di presentazione della domanda);
  • con residenza o domicilio nella provincia di Reggio Emilia;
  • che siano intenzionati ad avviare un’impresa localizzata nella provincia di Reggio Emilia entro il 31/12/2012.

L’impresa beneficiaria, che dovrà iscriversi al Registro delle Imprese della Camera di Commercio di Reggio Emilia entro il 31/12/2012 pena la revoca del contributo, si impegna a:

  • mantenere la sede e/o unità operativa realizzata con il sostegno della Camera di Commercio per almeno 5 anni dalla data di erogazione del contributo;
  • non cessare l’attività entro 3 anni dalla data di erogazione del contributo.

Ammontare del contributo

Il contributo riconoscibile è pari al 50% dell’importo complessivo delle spese sostenute e ammesse sino ad un massimo di 8.000 euro. Tale percentuale è elevata al 60% nel caso di nuove imprese femminili, ovvero:

  • ditte individuali con titolare donna;
  • società di persone e cooperative con almeno il 60% dei soci costituito da donne;
  • società di capitali con almeno i 2/3 delle quote o azioni detenuti da donne e con l’organo di amministrazione composto da donne per almeno i 2/3.

Spese ammissibili

Sono finanziabili le seguenti spese, sostenute nel periodo compreso tra il 01/01/2012 e il 31/12/2012 (farà fede la data del pagamento – quietanza) riconducibili al seguente tipo di interventi:

  • parcelle notarili e costi relativi alla costituzione;
  • acquisto di beni strumentali, macchinari, attrezzature, arredi, strutture non in muratura e rimovibili necessari all’attività;
  • impianti generali per un importo massimo del 30% del totale dell’investimento complessivamente ammesso;
  • quote iniziali del contratto di franchising, nel limite del 30% del totale dell’investimento complessivamente ammesso;
  • acquisto e sviluppo di software gestionale, professionale e altre applicazioni aziendali inerenti l’attività di impresa;
  • registrazione e sviluppo di marchi e brevetti e relative spese per consulenze specialistiche;
  • spese pluriennali per il piano di comunicazioni;
  • ricerche di mercato relative all’analisi di settore o ai segmenti di mercato potenziali;
  • consulenza e servizi specialistici nelle aree di: marketing; logistica; produzione; personale, organizzazione e sistemi informativi; economico-finanziaria; contrattualistica.

Il costo orario di ciascuna consulenza sarà riconosciuto nella misura massima di 120,00 euro.

Le domande di contributo possono essere presentate fino al 28/09/2012.

Le domande dovranno essere inviate esclusivamente:
• per posta con raccomandata A/R al seguente indirizzo:
Camera di Commercio di Reggio Emilia
Ufficio Promozione
Piazza della Vittoria n. 3
42121 Reggio Emilia
indicando sulla busta la dicitura “Domanda di contributo Bando creazione nuove imprese giovanili”. La domanda con firma autografa dovrà essere accompagnata da copia fotostatica del documento di
identità del sottoscrittore;
• per via telematica al seguente indirizzo di posta elettronica certificata della Camera di Commercio cciaa@re.legalmail.camcom.it. Saranno ritenute ammissibili esclusivamente le domande inviate da una casella di posta elettronica certificata ed in formato non modificabile (tiff o pdf) sottoscritta mediante firma digitale (il cui certificato sia rilasciato da un certificatore accreditato) oppure sottoscritta nell’originale scansito e accompagnata da fotocopia del documento di identità. Per le domande inviate via PEC l’imposta di bollo dovrà essere versata con modello F23 che andrà scansionato ed allegato alla domanda.

Verrano tenute in considerazione le domande inviate entro la scadenza del bando e pervenute non oltre 10 giorni successivi alla scadenza stessa (farà fede il timbro di spedizione apposto sulla raccomandata o la data di spedizione della e-mail in caso di invio tramite posta elettronica certificata).

Per maggiori informazioni consultare i Links.

Pubblicato
11 Apr 2012

Beneficiari e Finalitá

Stato agevolazioni
Inattive
Dimensione beneficiari
Non Applicabile
Organizzazione
Privato
Settori
Agricoltura, Alimentare, Audiovisivo, Commercio, Costruzioni, Cultura, Energia, Farmaceutico, Ict, Industria, Sanità, Servizi, Sociale, Trasporti, Turismo
Finalita'
Start-up, Sviluppo
Ubicazione Investimento
Europe, Italy, Emilia-Romagna, Reggio Nell'Emilia

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Contributo
Tags
Reggio emilia, Giovani emilia-romagna, Start-up emilia-romagna, Imprese emilia-romagna, Emilia-romagna
Per leggere il contenuto prego
o

Trova Bandi