×
Ricevi Bandi e News nella tua ...

oppure accedi con
Filters
×
Pubblicato
24 Jun 2011

Beneficiari e Finalitá

Stato agevolazioni
Inattive
Dimensione beneficiari
Non Applicabile
Organizzazione
Privato
Settori
Alimentare, Commercio, Costruzioni, Energia, Farmaceutico, Ict, Industria, Sanità, Servizi, Trasporti, Turismo
Finalita'
Formazione, Inclusione social, Cooperazione, Start-up, Sviluppo
Ubicazione Investimento
Europe, Italy, Toscana, Prato

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Contributo
Tags
Prato, Lavoro toscana, Occupazione toscana, Sociale toscana, Artigianato toscana, Toscana
Left Column
×

Statistiche

  • Agevolazioni Attive : 2306
  • Schede Agevolazioni : 34441
  • Utenti Network : 76906
  • Articoli : 21196
Left Column
Clients

Prato: reinserimento lavorativo di ex-imprenditori ed ex-collaboratori del settore artigianato

Data chiusura
27 Jun 2011
Agevolazione
Locale
Stanziamento
€ 500 000
Soggetto gestore
Provincia di Prato

Descrizione

Bando per la riconversione professionale e il reinserimento lavorativo di imprenditori e collaboratori familiari fuoriusciti dal settore dell'artigianato.

 

Il bando in oggetto ha come finalità principale il ricollocamento sul mercato del lavoro di soggetti disoccupati, nello specifico ex imprenditori/soci o ex-collaboratori familiari di imprese artigiane cessate nel periodo compreso dal 1° gennaio 2008 al 15 marzo 2011, attraverso l’attuazione di politiche attive del lavoro, con particolare attenzione all’invecchiamento attivo, al lavoro autonomo e all’avvio di imprese.

Il progetto prevede che i destinatari siano inseriti nei percorsi di seguito indicati:

  • attività di orientamento finalizzata all’analisi delle storie professionali individuali, la messa in trasparenza delle competenze possedute, la verifica delle propensioni individuali e la definizione di un “Piano di Reinserimento Professionale”;
  • work experience/tirocinio finalizzato al reinserimento nel mercato del lavoro, attraverso l’acquisizione di competenze afferenti ad ambiti lavorativi di interesse del soggetto e coerenti con un progetto individuale di riconversione professionale. Questa seconda fase avrà durata minima di 3 mesi e massima di 6 mesi e per ogni mese di attività svolta sarà corrisposta un’indennità di frequenza pari
    ad euro 670 lordi. L’indennità mensile potrà essere erogata qualora il soggetto abbia svolto almeno 100 ore mensili di attività, debitamente documentata da registro di presenze di stage;
  • qualora nel corso della fase di orientamento dovesse emergere la motivazione ad elaborare un progetto di creazione di nuova impresa, il soggetto, interessato ad intraprendere un’attività autonoma, potrà accedere a servizi per la creazione d’impresa e, nello specifico, a consulenze tecniche (consulenza fiscale, gestionale e marketing, sicurezza) ed interventi formativi e informativi, per un valore massimo pari a 4.020 euro lordi.

Possono accedere al Progetto i soggetti che siano in possesso di tutti i requisiti di seguito indicati:

  • essere stati titolari/soci o collaboratori familiari di imprese iscritte all’albo artigiani con sede in Provincia di Prato cessate nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2008 e il 15 marzo 2011;
  • essere disoccupati privi di qualsiasi rapporto di lavoro (anche autonomo) alla data del 15 marzo 2011;
  • essere iscritti ai servizi per l’impiego della Provincia di Prato alla data del 15 marzo 2011;
  • essere domiciliati in uno dei seguenti Comuni: Prato, Montemurlo, Vaiano, Cantagallo, Vernio, Poggio a Caiano, Carmignano;
  • se cittadini extracomunitari, essere in possesso di regolare documento di soggiorno in corso di validità.

Qualora il soggetto destinatario delle azioni previste dal bando venga assunto con un contratto a tempo indeterminato durante il periodo di svolgimento del work experience/tirocinio, l’azienda che assumerà l’interessato potrà fare richiesta, a titolo di incentivo, della quota residua di indennità ancora non percepita dallo stesso.

Le risorse saranno così ripartite:

  • 402.000 euro per erogazione delle indennità ai beneficiari, comprensive di eventuali aiuti all'assunzione o servizi alla creazione d'impresa
  • 98.000 euro per la gestione del Progetto.

L’erogazione dell’indennità di partecipazione ai tirocini, pari ad euro 670 al mese, sarà effettuata ogni 2 mesi, previo accertamento della permanenza dei requisiti. I due mesi decorrono dalla data di avvio dell’attività di work experience/tirocinio.

L’erogazione sarà effettuata dal soggetto attuatore del Progetto Artigiani con le seguenti modalità:

  • bonifico bancario verso l’istituto di credito indicato dal beneficiario all’atto della domanda;
  • emissione di assegno non trasferibile.

Le domande di adesione potranno essere presentate fino alle ore 13.00 del 27 giugno 2011 e dovranno essere indirizzate alla Provincia di Prato - Area Istruzione Formazione Orientamento e Lavoro e pervenire presso l' Ufficio protocollo (Via Ricasoli n. 35, 59100 Prato)

Le domande possono essere consegnate a mano oppure inviate tramite raccomandata con A/R al seguente indirizzo:

Amministrazione provinciale di Prato,
Ufficio protocollo via Ricasoli, 35
59100 Prato.

Il nucleo incaricato della valutazione delle istanze provvederà entro 30 giorni dalla chiusura dei termini stabiliti dal bando a predisporre una graduatoria delle domande ammissibili.

Per maggiori informazioni consultare i Links.

Pubblicato
24 Jun 2011

Beneficiari e Finalitá

Stato agevolazioni
Inattive
Dimensione beneficiari
Non Applicabile
Organizzazione
Privato
Settori
Alimentare, Commercio, Costruzioni, Energia, Farmaceutico, Ict, Industria, Sanità, Servizi, Trasporti, Turismo
Finalita'
Formazione, Inclusione social, Cooperazione, Start-up, Sviluppo
Ubicazione Investimento
Europe, Italy, Toscana, Prato

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Contributo
Tags
Prato, Lavoro toscana, Occupazione toscana, Sociale toscana, Artigianato toscana, Toscana
Per continuare a leggere gli articoli inserisci la tua...
o

Trova Bandi