×
Ricevi Bandi e News nella tua ...

oppure accedi con
Filters
×
Pubblicato
24 Jan 2011

Beneficiari e Finalitá

Stato agevolazioni
Inattive
Dimensione beneficiari
Non Applicabile
Organizzazione
Privato
Settori
Agricoltura, Alimentare, Audiovisivo, Bancario, Assicurativo, Commercio, Costruzioni, Cultura, Energia, Farmaceutico, Ict, Industria, Sanità, Servizi, Sociale, Trasporti, Turismo
Finalita'
Inclusione social, Cooperazione, Start-up, Sviluppo
Ubicazione Investimento
Europe, Italy, Emilia-Romagna, Parma

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Finanziamento
Tags
Parma, Sociale emilia-romagna, Finanziamenti emilia-romagna, Emilia-romagna
Left Column
×

Statistiche

  • Open Calls : 1327
  • Closed Calls : 32127
  • Network Users : 70790
  • Articles : 5
Left Column
Clients

Parma: prestito d'onore - progetto Interventi anti-crisi

Data chiusura
31 Dec 2013
Agevolazione
Locale
Stanziamento
€ 300 000
Soggetto gestore
Provincia di Parma

Descrizione

Bando per la concessione di prestiti d'onore a favore di lavoratori e lavoratrici privi di un rapporto di lavoro che intendano impegnarsi in misure attive per il reimpiego.

La Provincia di Parma ha avviato una iniziativa nell'ambito del progetto "Interventi Anti-Crisi" ai sensi di quanto disposto dalle deliberazioni di Giunta Provinciale n. 217 del 19/03/2009 e n. 192 del 1/04/2010, in collaborazione con Fondazione Cariparma e Cassa di Risparmio di Parma e Piacenza S.p.A.

 

A tal fine è costituito in via sperimentale un Fondo unico finalizzato a concessioni di credito a favore di lavoratori colpiti dall'attuale situazione di crisi economica, sia in forma di anticipazione delle indennità di integrazione al reddito, sia in forma di prestiti d'onore.

Soggetti beneficiari

I soggetti che si trovino nelle seguenti condizioni:

  • lavoratori che, a causa delle forme contrattuali del precedente impiego, delle modalità di interruzione del contratto o di altri elementi relativi alla precedente occupazione, certificano di non poter accedere a schemi di integrazione al reddito di lavoro personale, quali CIGS, CIGO, indennità di mobilità, indennità di disoccupazione a requisiti pieni;
  • lavoratori che sono in attesa di accedere (o che hanno già accesso) a indennità derivanti da cassa integrazione guadagni straordinaria a zero ore o indennità di mobilità, erogate dall’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale (anche in forza di ammortizzatori in deroga, come regolati dalla recente normativa), solo a seguito di formali accordi per licenziamenti collettivi in osservanza alla l.
    223/1991, anche non sottoposte a procedure concorsuali, e che non prevedano, a favore dei lavoratori sospesi o licenziati, emolumenti aggiuntivi alle somme legate al fine rapporto, come ad esempio incentivi all’esodo o anticipazioni già erogate (da parte dell’azienda oppure anche da soggetti esterni, quali ad esempio Casse Previdenziali di natura bilaterale già esistenti);
  • lavoratori che sono in attesa di accedere (o che hanno già accesso) a indennità derivanti da cassa integrazione guadagni ordinaria a zero ore;
  • lavoratori che sono in attesa di accedere (o che hanno già accesso) a indennità derivanti da cassa integrazione guadagni ordinaria, cassa integrazione guadagni straordinaria, non a zero ore, o contratto di solidarietà difensivo;
  • lavoratori che sono in attesa di accedere (o che hanno già accesso) a indennità di disoccupazione a requisiti pieni erogate dall’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale;
  • lavoratori che sono in attesa di accedere (o che hanno già accesso) a forme di indennità di disoccupazione a requisiti pieni erogate attraverso l’Istituto Nazionale Previdenza Sociale mediante integrazioni da Enti bilaterali, già esistenti, o direttamente da questi ultimi, in forza di contratti collettivi di settore.

Per tutti i lavoratori è richiesto il possesso della residenza in Provincia di Parma in data antecedente al 1 gennaio 2009.

I prestiti verranno concessi, sino ad esaurimento del Fondo “Anti-Crisi”, sotto forma di apertura di credito in conto corrente regolata dagli artt. 1842 e segg. del c.c., 126 del d.lgs n.385/1993 e da apposito contratto con disponibilità mensili, per un massimo di cinque, ognuna pari all’importo mensile massimo di 500 euro per una somma totale massima di 2.500 euro.

Il richiedente deve impegnarsi a restituire le disponibilità finanziarie poste a suo nome entro un periodo massimo di 4 anni da conteggiare a partire dall’avvio di un nuovo lavoro dipendente o autonomo oppure dalla fine del periodo di cassa integrazione o del contratto di solidarietà (anche prima della scadenza dei cinque mesi).

In mancanza di una delle precedenti condizioni, la restituzione potrà iniziare trascorsi ulteriori 7 mesi e quindi dopo 12 mesi dall’avvio della linea di credito.

Il bando resta vigente sino ad esaurimento delle risorse disponibili o all’eventuale emanazione di un nuovo avviso pubblico.

I lavoratori potranno inviare con RAR o consegnare a mano tutta la documentazione richiesta, in busta chiusa, al seguente indirizzo:

Provincia di Parma
Ufficio Protocollo
Viale Martiri della Libertà, 15/a – 43100 Parma

Sulla busta, oltre al mittente e al destinatario, dovrà essere riportata la seguente dicitura: Domanda per accesso a prestito d’onore.

I lavoratori in alternativa potranno trasmettere la domanda, personalmente o attraverso i Patronati, via fax al n. 0521 931932, oppure attraverso invio telematico all’indirizzo di Posta Elettronica Certificata: protocollo@postacert.provincia.parma.it.

Per maggiori informazioni consultare i Links.

Pubblicato
24 Jan 2011

Beneficiari e Finalitá

Stato agevolazioni
Inattive
Dimensione beneficiari
Non Applicabile
Organizzazione
Privato
Settori
Agricoltura, Alimentare, Audiovisivo, Bancario, Assicurativo, Commercio, Costruzioni, Cultura, Energia, Farmaceutico, Ict, Industria, Sanità, Servizi, Sociale, Trasporti, Turismo
Finalita'
Inclusione social, Cooperazione, Start-up, Sviluppo
Ubicazione Investimento
Europe, Italy, Emilia-Romagna, Parma

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Finanziamento
Tags
Parma, Sociale emilia-romagna, Finanziamenti emilia-romagna, Emilia-romagna
Per leggere il contenuto prego
o

Trova Bandi