×
Ricevi Bandi e News nella tua ...

oppure accedi con
Filters
×
Pubblicato
12 Aug 2010

Beneficiari e Finalitá

Stato agevolazioni
Inattive
Dimensione beneficiari
Non Applicabile
Organizzazione
Centro educativo, Centro di recerca, Università, Privato
Settori
Agricoltura, Alimentare, Costruzioni, Energia, Farmaceutico, Ict, Industria, Sanità, Servizi, Trasporti
Finalita'
Ricerca
Ubicazione Investimento
Africa, Europe, Italy, South Africa

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Contributo
Tags
Sudafrica, Italia-sudafrica, Cooperazione, Ricerca scientifica, Ricerca, Mae, Miur
Left Column
×

Statistiche

  • Agevolazioni Attive : 1383
  • Schede Agevolazioni : 31965
  • Utenti Network : 70226
  • Articoli : 20552
Left Column
Clients

Italia - Sudafrica 2011-2013: raccolta di progetti congiunti di ricerca scientifica

Data chiusura
16 Sep 2010
Agevolazione
Nazionale
Soggetto gestore
Ministero degli Affari Esteri - Ministero dell'Università e della ricerca

Descrizione

Bando per la raccolta di proposte di progetti congiunti di ricerca scientifica e tecnologica e di segnalazioni preliminari di progetti di grande rilevanza per il Programma di collaborazione culturale, scientifica e tecnologica tra Italia e Sudafrica per il periodo 2011-2013.

Nell’ambito dell’Accordo di collaborazione scientifica e tecnologica fra Italia e Studafrica firmato a Pretoria il 15 gennaio 1998, la Direzione Generale per la Promozione e la Cooperazione Culturale del Ministero degli Affari Esteri italiano e il Dipartimento di Scienza e Tecnologia della Repubblica del Sudafrica intendono avviare le procedure previste per la raccolta di progetti da selezionare per il nuovo Programma di collaborazione culturale, scientifica e tecnologica per gli anni 2011 – 2013.

 

PROGETTI CONGIUNTI PER LO SCAMBIO DEI RICERCATORI/SEGNALAZIONE PRELIMINARE DI PROGETTI DI PARTICOLARE RILEVANZA (“Progetti di Grande Rilevanza” ai sensi della L. 401/90)

Potranno essere presentati progetti esclusivamente nei seguenti settori di ricerca:
- Astrofisica e Radio-Astronomy
- ICT
- Fisica
- Biotecnologie
- Nanotecnologie e Materiali avanzati
- Medicina e Salute
- Ambiente ed Energia

Progetti relativi ad altri settori di ricerca non saranno considerati.

Nel periodo di validità del Programma Esecutivo, da parte italiana sarà anche possibile procedere, nei limiti dei fondi disponibili, al cofinanziamento tramite contributo di progetti bilaterali di particolare rilevanza, a condizione che questi siano stati selezionati in occasione del rinnovo del Programma Esecutivo.

PROGETTI CONGIUNTI PER LO SCAMBIO DEI RICERCATORI

Saranno coperti solo i costi degli scambi di ricercatori. Per ogni progetto saranno finanziati, compatibilmente con le risorse finanziarie annuali disponibili dalle Parti, una visita breve (fino a 10 giorni) o una visita di lunga durata (30 giorni) all’anno in Italia e una visita di breve durata (fino a 10 giorni) o una visita di lunga durata (30 giorni) all’anno in Sudafrica.

La parte italiana sosterrà le spese di viaggio internazionali dei ricercatori italiani (o di nazionalità di un Paese dell’Unione Europea, residenti in Italia) e darà un contributo alle spese di soggiorno in Italia dei ricercatori sudafricani (1.300 Euro per le visite di lunga durata e 93 Euro al giorno per le visite brevi).

La parte sudafricana sosterrà le spese di viaggio internazionali dei ricercatori sudafricani, e darà un contributo alle spese di soggiorno in Sudafrica dei ricercatori italiani (o di nazionalità di un Paese dell’Unione Europea, residenti in Italia).

SEGNALAZIONE PRELIMINARE DI PROGETTI DI PARTICOLARE RILEVANZA (“Progetti di Grande Rilevanza” ai sensi della L. 401/90)

Il contributo del Ministero degli Affari Esteri deve essere inteso come un co-finanziamento al progetto; pertanto è inteso che un rilevante finanziamento al progetto provenga dall’Istituzione italiana responsabile e/o da altre Istituzioni pubbliche/private italiane in Sudafrica.

PROGETTI CONGIUNTI PER LO SCAMBIO DEI RICERCATORI

Ogni proposta di progetto dovrà essere inviata dal coordinatore italiano e da quello sudafricano al rispettivo Ministero del proprio Paese responsabile per l’attuazione del Programma Esecutivo di collaborazione S&T.
Eventuali progetti presentati a una sola delle due Parti non saranno considerati.

I progetti, di durata triennale, dovranno essere redatti in inglese.

Il coordinatore italiano del progetto dovrà inviare la proposta entro il 16 settembre 2010, in due copie, per via postale, riportando sulla busta la dicitura “Programma Italia-Sudafrica”.

Una copia sarà inviata a:

Ministero degli Affari Esteri
D.G.P.C.C. – Ufficio V
Piazzale della Farnesina, 1
00135 Roma

e una copia a:

Ambasciata d’Italia in Pretoria
796 George Avenue Arcadia, 0083
Pretoria, SOUTH AFRICA

Il coordinatore italiano del progetto dovrà anche inviare una copia della proposta, in formato elettronico, (in MS Word) all’indirizzo DGPC5-ST2@esteri.it.

SEGNALAZIONE PRELIMINARE DI PROGETTI DI PARTICOLARE RILEVANZA (“Progetti di Grande Rilevanza” ai sensi della L. 401/90)

Le procedure per l’assegnazione del suddetto cofinanziamento comprendono due fasi:

Prima fase
Il coordinatore italiano dovrà inviare il progetto entro il 16 settembre 2010:

- per via postale all’indirizzo: Ministero degli Affari Esteri, DGPC, Ufficio V, Piazzale della Farnesina 1, 00135 Roma, riportando sulla busta la dicitura “Programma Italia-Sudafrica/GR”,

- in copia elettronica, utilizzando esclusivamente il formato word, al Ministero per gli Affari Esteri all’indirizzo DGPC5-ST2@esteri.it

Il progetto dovrà essere redatto in inglese.

Seconda fase
Per l’assegnazione annuale del cofinanziamento richiesto, i coordinatori dei progetti inseriti nel Programma Esecutivo dovranno partecipare all’apposito bando pubblicato nell’ultimo trimestre di ogni anno dall’Ufficio V - Direzione Generale per la Promozione e la Collaborazione Culturale.

Infatti, la suddetta Direzione assegna annualmente, d’intesa con il Ministero dell’Università e della Ricerca, contributi per la realizzazione di progetti bilaterali scientifici e tecnologici.

Ogni ricercatore può inviare un solo progetto; l’invio di una proposta per un progetto di “Grande Rilevanza” esclude la possibilità per il coordinatore del progetto di richiedere il finanziamento per un progetto di “Scambio di Ricercatori”.

PROGETTI CONGIUNTI PER LO SCAMBIO DEI RICERCATORI

I progetti saranno prima valutati a livello nazionale e successivamente sarà effettuata una valutazione congiunta tra i due Paesi per la selezione dei progetti ammessi al finanziamento.

I criteri di valutazione dei progetti sono i seguenti:

- rilevanza scientifica del progetto;
- documentazione e metodologia;
- qualità dei candidati;
- valore aggiuto della collaborazione bilaterale;
- trasferimento tecnologico;
- valore aggiunto in termini sociali e di sviluppo per i due Paesi;
- sfruttamento e/o diffusione/pubblicazione dei risultati.

SEGNALAZIONE PRELIMINARE DI PROGETTI DI PARTICOLARE RILEVANZA (“Progetti di Grande Rilevanza” ai sensi della L. 401/90)

I progetti saranno valutati inizialmente a livello nazionale e successivamente sarà effettuata una valutazione congiunta tra i due Paesi per la selezione dei progetti che verranno inseriti nel Programma Esecutivo.

I criteri di valutazione dei progetti sono i seguenti:

- rilevanza scientifica del progetto;
- documentazione e metodologia;
- qualità dei candidati;
- valore aggiuto della collaborazione bilaterale;
- trasferimento tecnologico;
- valore aggiunto in termini sociali e di sviluppo per i due Paesi;
- congruità economica del progetto.

In entrambi i casi, ai fini della valutazione, sarà considerata positivamente l’eventuale partecipazione al progetto di ricercatori di imprese e industrie, o la presenza di contributi finanziari di altri soggetti (ad es. istituti di ricerca e organizzazioni pubbliche e private), e l’eventuale coinvolgimento in programmi di ricerca multilaterali ed europei, in particolare il VII Programma Quadro della Unione Europea.

Per maggiori informazioni consultare i Links.

Pubblicato
12 Aug 2010

Beneficiari e Finalitá

Stato agevolazioni
Inattive
Dimensione beneficiari
Non Applicabile
Organizzazione
Centro educativo, Centro di recerca, Università, Privato
Settori
Agricoltura, Alimentare, Costruzioni, Energia, Farmaceutico, Ict, Industria, Sanità, Servizi, Trasporti
Finalita'
Ricerca
Ubicazione Investimento
Africa, Europe, Italy, South Africa

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Contributo
Tags
Sudafrica, Italia-sudafrica, Cooperazione, Ricerca scientifica, Ricerca, Mae, Miur
Per leggere il contenuto prego
o

Trova Bandi