×
Ricevi Bandi e News nella tua ...

oppure accedi con
Filters
×
Pubblicato
13 Jun 2011

Beneficiari e Finalitá

Organizzazione
Privato
Settori
Agricoltura
Finalita'
Sviluppo
Ubicazione Investimento
Europe, Italy, Toscana
Left Column
×

Statistiche

  • Agevolazioni Attive : 1735
  • Schede Agevolazioni : 31021
  • Utenti Network : 67085
  • Articoli : 20398
Clients

PSR Toscana: Insediamento di giovani agricoltori Misura 112 PSR 2007-2013

Data apertura
03 Feb 2011
Data chiusura
30 Apr 2011
Agevolazione
Regionale
Soggetto gestore
Regione Toscana

Descrizione

Migliorare la competitività delle imprese e del settore agricolo in generale, favorendo, nello specifico, l’occupazione e il ricambio generazionale nel settore agricolo e forestale.

Con Decreto Dirigenziale n. 2269 del 23 maggio 2011 sono state approvate le graduatorie delle domande finanziabili e delle domande attualmente non finanziabili a valere sulla Misura 112 del PSR 2007-2013.

 

La domanda di aiuto viene presentata al fine di ottenere la concessione di un premio.

Sono ammessi a presentare domanda (nell'ambito della misura 112 del PSR) i giovani che intendono insediarsi per la prima volta come imprenditori agricoli professionali ( IAP ) ai sensi della l.r 27/07/2007 n.45 ( Norme in materia di imprenditore e imprenditrice agricoli e di impresa agricola) e del relativo regolamento n.6/R del 18/02/2008, in qualità di titolare dell’impresa agricola individuale ed in possesso dei requisiti sotto-elencati:

  • ETA’: il giovane deve avere un’ età compresa fra i 18 anni (compiuti) e i 40 anni (non compiuti) al momento della presentazione della domanda;
  • PRIMO INSEDIAMENTO: si considera primo insediamento di un giovane agricoltore l’acquisizione per la prima volta di partita IVA come produttore agricolo e l’ iscrizione al registro delle imprese, sezione speciale imprese agricole, della Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura (C.C.I.A.A.). Il “primo insediamento” deve avvenire dopo la presentazione della domanda di premio e comunque non oltre 12 mesi dalla data dell’atto di assegnazione;
  • CAPACITA’ PROFESSIONALE: il giovane deve possedere conoscenze e competenze professionali adeguate. Tali conoscenze e competenze, se non possedute al momento della presentazione della domanda, possono essere conseguite entro i trentasei mesi successivi all’insediamento. Tale esigenza deve essere documentata espressamente nel piano di sviluppo aziendale. Le adeguate competenze e conoscenze professionali sono comprovate in alternativa da una delle seguenti condizioni:
    1) capacità riconosciuta d’ufficio;
    2) capacità accertata tramite esame come da regolamento di attuazione della l. r. n.45/2007;
  • PIANO AZIENDALE PER LO SVILUPPO DELL’AZIENDA AGRICOLA: il giovane deve presentare un piano aziendale per lo sviluppo dell’azienda agricola.
Il piano aziendale, della durata minima di 18 mesi e massima di 36 mesi a decorrere dalla data dell’atto di assegnazione del premio, si compone delle seguenti parti:
  1. descrizione del soggetto richiedente;
  2. descrizione della situazione iniziale dell’azienda (localizzazione territoriale, dimensione e caratteristiche geo-morfologiche dell’azienda, aspetti strutturali, aspetti occupazionali, risultati economici precedenti, eventuali attività commerciali);
  3. individuazione di almeno uno fra gli obiettivi, finalizzati al miglioramento globale dell’azienda, e descrizione degli aspetti specifici corrispondenti del piano aziendale. Deve essere necessariamente individuato almeno un aspetto specifico dell’obiettivo di miglioramento ambientale;
  4. descrizione degli interventi proposti per il raggiungimento degli obiettivi individuati;
  5. programma degli investimenti per il miglioramento globale dell’azienda in termini di: miglioramento economico, della qualità delle produzioni, della sostenibilità ambientale e della situazione aziendale in termini di sicurezza sul lavoro e di igiene e benessere degli animali.
    interventi proposti ed essere compresi fra quelli previsti dal Piano di Sviluppo Rurale approvato conGli investimenti devono essere finalizzati esclusivamente all’attività imprenditoriale ed aziendale, essere coerenti con gli decisione della Commissione europea del 18/10/2007 e dal Documento attuativo regionale (DAR).
    L’importo dei suddetti investimenti non deve essere inferiore ai 2/3 del premio spettante, pena la non ammissibilità della domanda. Gli investimenti sono valutabili agli effetti di tale quota obbligatoria esclusivamente se compiuti e funzionali.
    La data di ammissibilità delle attività ad esse riferite (inizio lavori per le opere o acquisto del bene per gli investimenti mobili), e delle relative spese decorre dalla data di insediamento, eccezion fatta per le spese propedeutiche alla stessa (progettazione,acquisizione di autorizzazioni, visure catastali ecc) che comunque non possono essere antecedenti i 12 mesi dall’insediamento.
  6. descrizione delle necessità formative ai fini dell’acquisizione o del perfezionamento delle capacità imprenditoriali nonché al miglioramento della conoscenza relativa alle pratiche produttive compatibili con l’ambiente;
  7. descrizione delle azioni rivolte a migliorare il rispetto a livello aziendale delle norme ambientali;
  8. cronoprogramma, a temporizzazione semestrale, relativo alla realizzazione degli interventi programmati soggetto a verifica intermedia.
Nel piano aziendale possono essere indicate più misure cui il giovane imprenditore si riferisce per il sostegno alle azioni programmate.

Il sostegno è concesso in forma di premio unico pari a euro 40.000, da erogare al beneficiario in unica soluzione successivamente alla comunicazione di avvenuto insediamento in qualità di titolare dell’impresa agricola.

Con D.D. n. 515 dell'11 febbraio 2010 è stata approvata la riapertura dei termini per la presentazione delle domande a valere sul presente bando. La scadenza è fissata al 30-04-2010.

_______________

Con Decreto n. 123 del 18 gennaio 2011, pubblicato sul BUR n. 5 del 2 febbraio 2011, è stato approvato il bando relativo alla Misura 112 "Insediamento di giovani agricoltori" del PSR 2007-2013 per la fase IV e relativa ai fondi 2011.

Per partecipare alla graduatoria relativa ai fondi disponibili nell'annualità 2011, la domanda per l'accesso al premio deve essere presentata a partire dal 3 febbraio 2011 ed entro il 30 aprile 2011.

La domanda di aiuto viene presentata al fine di ottenere la concessione del premio.

La domanda di pagamento contiene la richiesta di erogazione di pagamento di un contributo già assegnato a seguito dell’istruttoria di ammissibilità della domanda di aiuto.
Le domande di Aiuto e di Pagamento sono presentate nell’ambito della Dichiarazione Unica Aziendale (DUA) tramite il sistema informatizzato dell’anagrafe regionale delle aziende agricole accessibile tramite il sito internet di ARTEA (www.artea.toscana.it), con le modalità stabilite dal decreto Artea n. 142 del 17 dicembre 2007 paragrafi 16-17-18-19.

Le domande di aiuto sono ricevibili solo se la Provincia o Comunità montana competente per territorio ha previsto l’attivazione della misura, inserendo una dotazione finanziaria specifica nell’anno di riferimento della domanda stessa; le fasi di attuazione sono le seguenti:

fase 1: fondi 2007/08
fase 2: fondi 2009
fase 3: fondi 2010

La domanda deve essere presentata all’Ente competente, con riferimento all’ubicazione della Unità tecnico economica interessata dalla maggior percentuale di investimenti.

Per maggiori informazioni consultare i links.

___________________

Con D.D. n. 515 dell'11 febbraio 2010, pubblicato sul BUR n. 8 del 24 febbraio 2010 parte III, è stata approvata la riapertura dei termini per il bando "Insediamento di giovani agricoltori" nell'ambito della Misura 112 del PSR 2007 - 2013.

Con Decreto n. 123 del 18 gennaio 2011, pubblicato sul BUR n. 5 del 2 febbraio 2011, è stato approvato il bando relativo alla Misura 112 "Insediamento di giovani agricoltori" del PSR 2007-2013 per la fase IV e relativa ai fondi 2011.

Pubblicato
13 Jun 2011

Beneficiari e Finalitá

Organizzazione
Privato
Settori
Agricoltura
Finalita'
Sviluppo
Ubicazione Investimento
Europe, Italy, Toscana
Per leggere il contenuto prego
o

Trova Bandi