×
Ricevi Bandi e News nella tua ...

oppure accedi con
Filters
×
Pubblicato
16 Jun 2010

Beneficiari e Finalitá

Stato agevolazioni
Inattive
Dimensione beneficiari
Non Applicabile
Organizzazione
Privato
Settori
Costruzioni, Energia
Finalita'
Ammodernamento, Inclusione social, Cooperazione, Tutela ambientale
Ubicazione Investimento
Europe, Italy, Lazio, Roma

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Contributo
Tags
Roma, Energia lazio, Ambiente lazio, Lazio
Left Column
×

Statistiche

  • Agevolazioni Attive : 1383
  • Schede Agevolazioni : 31965
  • Utenti Network : 70226
  • Articoli : 20552
Left Column
Clients

Roma: contributi per impianti termici ad uso domestico

Data chiusura
31 Dec 2010
Agevolazione
Locale
Stanziamento
€ 285 850
Soggetto gestore
Provincia di Roma

Descrizione

Bando finalizzato alla concessione di contributi ad utenti di impianti termici a uso domestico che intendano sostituire la vecchia caldaia con altra nuova di fabbrica a elevato risparmio energetico e basso impatto ambientale.

Possono beneficiare del contributo condomini, definiti tali secondo la normativa vigente, e singoli utenti con indicatore I.S.E.E. (Indicatore di Situazione Economica Equivalente) del nucleo familiare fino a euro 40.000 e titolari di diritto di proprietà o di altro diritto reale di godimento di un’unità immobiliare in uno dei Comuni della provincia di Roma aventi una popolazione fino a 40.000 abitanti, ossia tutti i Comuni della provincia esclusi Roma, Anzio, Ardea, Civitavecchia, Fiumicino, Guidonia Montecelio, Ladispoli, Nettuno, Pomezia, Tivoli, Velletri.

 

Detti impianti devono essere a servizio esclusivo di locali ad uso di abitazione o promiscuo, escluso qualunque uso alternativo.

La caldaia per la quale si richiede il contributo per la sostituzione deve risultare in regola con la manutenzione per il biennio 2008-2009 e, nel caso di caldaie con potenza nominale al focolare inferiore a 35 kW, anche con l’autodichiarazione ai sensi dell’art. 11 comma 20 del DPR 412/1993, della D.G.R. n. 13 del 07.01.2005 e della Delibera di Giunta Provinciale n. 171/11 del 21/03/2007.

Sono ammessi al contributo gli interventi per la sostituzione di caldaie installate da almeno 10 anni alla data del 31 dicembre 2009 (come certificato dal libretto di impianto) con altra nuova di fabbrica da installare a servizio dell’impianto termico individuale o condominiale per la climatizzazione invernale con eventuale produzione di acqua calda sanitaria.

La nuova caldaia per la quale può essere concesso il contributo deve essere ad alto rendimento energetico e a basso livello di emissione di sostanze inquinanti, classificata a 3 stelle o categorie superiori (a condensazione, ecc.) secondo la definizione del D.P.R. 660/1996 (regolamento di attuazione della direttiva CEE 92/42).

Il contributo è stabilito in misura pari all’80% della spesa complessiva, IVA compresa, sostenuta per l’acquisto della nuova caldaia, fino ad un massimo di euro 800 ciascuno per caldaie di tipo domestico (potenza nominale inferiore a 35 kW) a servizio di un impianto autonomo e fino ad un massimo di euro 2.000 per caldaie di tipo collettivo a servizio di un impianto centralizzato in edifici residenziali.

E’ assoggettabile a contributo la sola fornitura della caldaia, escluse le spese di installazione, di verifiche e connesse all’impianto termico.

Per gli interventi a favore di impianti condominiali è previsto un ulteriore contributo per l’installazione di contabilizzatori di calore nelle singole unità immobiliari, pari all’80% della spesa complessiva, IVA compresa, sostenuta per la fornitura degli apparecchi contabilizzatori, fino ad un massimo di euro 2.500.

Il contributo suddetto è ammesso soltanto per gli interventi realizzati tra il 1° gennaio e il 31 dicembre 2010 per i quali non siano stati concessi e ottenuti altri contributi pubblici e/o agevolazioni fiscali da altra fonte statale, regionale, provinciale o comunale, fatta eccezione per la detrazione ai fini IRPEF.

La domanda di ammissione a contributo dovrà essere inoltrata entro il 31 dicembre 2010, a mezzo di raccomandata con avviso di ricevimento oppure consegnata direttamente, al seguente indirizzo:

Provincia di Roma
Dip. IV Servizi di Tutela Ambientale
Servizio 4 Controlli e Sanzioni
Via Tiburtina, 691- 00159 Roma

Ricevimento del pubblico: lunedì e giovedì dalle ore 9.30 alle 13.00 e dalle ore 15.00 alle 17.00.

Sulla busta dovrà essere riportata in modo chiaro ed inequivocabile la seguente dicitura: "Bando per contributi sostituzione caldaia per impianti individuali – anno 2010" nel caso di richieste inoltrate da singoli utenti e "Bando per contributi sostituzione caldaia-installazione contabilizzatori di calore per impianti condominiali – anno 2010" nel caso di richieste per la sostituzione di caldaie condominiali.

I contributi verranno assegnati sulla base delle graduatorie distinte per categoria (impianti individuali e impianti condominiali) sino all’esaurimento delle risorse stanziate.

Per maggiori informazioni consultare i Links.

Pubblicato
16 Jun 2010

Beneficiari e Finalitá

Stato agevolazioni
Inattive
Dimensione beneficiari
Non Applicabile
Organizzazione
Privato
Settori
Costruzioni, Energia
Finalita'
Ammodernamento, Inclusione social, Cooperazione, Tutela ambientale
Ubicazione Investimento
Europe, Italy, Lazio, Roma

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Contributo
Tags
Roma, Energia lazio, Ambiente lazio, Lazio
Per leggere il contenuto prego
o

Trova Bandi