×
Ricevi Bandi e News nella tua ...

oppure accedi con
Filters
×
Pubblicato
15 Sep 2020

Beneficiari e Finalitá

Organizzazione
Privato
Settori
Audiovisivo, Cultura, Servizi, Sociale
Finalita'
Risanamento finanziario,
Ubicazione Investimento
Europe, Italy, Campania

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Contributo
Left Column
×

Statistiche

  • Agevolazioni Attive : 1764
  • Schede Agevolazioni : 30927
  • Utenti Network : 66794
  • Articoli : 20382
Clients

Campania: bonus una tantum per i lavoratori dello spettacolo dal vivo e ai lavoratori del comparto audiovisivo

Data apertura
14 Dec 2020
Data chiusura
11 Jan 2021
Agevolazione
Regionale
Stanziamento
€ 3 200 000
Soggetto gestore
Regione Campania

Descrizione

Avviso pubblico "bonus una tantum a fondo perduto destinato ai lavoratori dello spettacolo dal vivo e ai lavoratori del comparto audiovisivo".

Con il decreto dirigenziale n. 168 del 25 marzo 2021 è stato approvato il quarto elenco per la concessione e la liquidazione del secondo avviso “Bonus una tantum a fondo perduto destinato ai lavoratori dello spettacolo dal vivo e ai lavoratori del comparto audiovisivo”.

 

Con l'avviso viene data attuazione ad una misura straordinaria di sostegno al reddito finalizzata a contrastare gli effetti negativi, innescati dalla crisi epidemiologica Covid-19, sul contesto sociale e produttivo regionale, in attuazione delle Deliberazioni della Giunta regionale n. 422/2020 e n. 423/2020 adottate nella seduta del 3 Agosto 2020.

La misura si rivolge ai lavoratori dello spettacolo e del comparto audiovisivo in quanto categorie professionali particolarmente esposte agli effetti negativi indotti dalla crisi sanitaria da Covid-19 a dalle conseguenti misure di lockdown introdotte dal Governo centrale. L'avviso è finalizzato alla concessione di un bonus una tantum a fondo perduto, destinato ai lavoratori del comparto spettacolo e di quello audiovisivo.

Possono presentare domanda i lavoratori del comparto audiovisivo e dello spettacolo appartenenti alle categorie dei soggetti, individuati con D.M. 15 Marzo 2005 (G.U. 7 Aprile 2005, n. 80), emanato dal Ministro del lavoro e delle politiche sociali e s.m.i., regolarmente assicurati al fondo pensioni per i lavoratori dello spettacolo, a suo tempo istituito presso l’ENPALS, confluito nell’INPS a partire dal 1° Gennaio 2012. I soggetti dovranno presentare una sola domanda, per il comparto spettacolo dal vivo o per il comparto audiovisivo. I beneficiari debbono, altresì, risultare in possesso dei seguenti ulteriori requisiti:

  • a. residenza in Campania;
  • b. attività lavorativa in via esclusiva o prevalente nel settore dello spettacolo dal vivo o di quello audiovisivo (artisti o tecnici) di un minimo di 7 giornate lavorative nell’anno 2019 ovvero 14 nel periodo 1 gennaio 2018/12 marzo 2020;
  • c. reddito complessivo, per prestazioni lavorative, dichiarato per l’anno 2019 inferiore a € 25.000;
  • d. non essere percettore di alcun reddito da lavoro dipendente o autonomo per prestazioni riferibili al periodo dal 12 marzo 2020 al 30 giugno 2020;
  • e. non essere percettore di sostegni al reddito quali cassa integrazione e indennità di disoccupazione, né di prestazioni pensionistiche, riferibili al periodo dal 12 marzo 2020 al 30 giugno 2020;
  • f. non essere percettore del bonus professionisti/lavoratori autonomi della Regione Campania;
  • g. non essere percettore di sostegni statali una tantum di natura emergenziale;
  • h. non esercitare l’attività in forma d’impresa, con discendente iscrizione al Registro Imprese territorialmente competente; 
  • i. essere in regola con la normativa antimafia, in particolare attestare la insussistenza di cause di divieto, sospensione o decadenza previste dall’art.67 del D. Lgs.6/9/2011 n.159 (Codice antimafia);
  • j. non essere stato condannato con sentenza passata in giudicato, o non essere stato destinatario di decreto penale di condanna divenuto irrevocabile o sentenza di applicazione della pena su richiesta, ai sensi dell’art. 444 c.p.p., per reati gravi in danno dello Stato o della Comunità che incidono sulla moralità professionale.

Budget complessivo: € 3.200.000.

Il contributo è erogabile entro la disponibilità delle risorse finanziarie appostate a copertura del presente avviso, pari rispettivamente ad euro € 2.200.000 ai lavoratori del comparto dello spettacolo, e ad € 1.000.000 ai lavoratori del comparto audiovisivo.

Il bonus è quantificato nella misura fissa di  1.000 una tantum, per ciascun richiedente.

Il bonus non potrà essere cumulabile con sostegni al reddito quali cassa integrazione, indennità di disoccupazione, né con prestazioni pensionistiche, conseguiti in relazione al periodo 12 Marzo 2020 – 30 Giugno 2020. Si esclude anche la cumulabilità con il bonus professionisti/lavoratori autonomi della Regione Campania e con altri sostegni statali una tantum di natura emergenziale.

Sarà possibile presentare domanda dalle ore 10,00 del 25 settembre 2020 alle ore 24,00 del 20 ottobre 2020.

_______________________

Con decreto n. 1099 del 9 dicembre 2020, pubblicato sul BUR n. 240 del 10 dicembre 2020, è stato approvato il secondo avviso relativo alla misura per l'emergenza socio-economica della Regione Campania - bonus una tantum a fondo perduto destinato ai lavoratori dello spettacolo dal vivo e ai lavoratori del comparto audiovisivo. Sarà possibile presentare domanda dalle ore 10.00 del 14 dicembre 2020 alle ore 22.00 dell’11 gennaio 2021.

Per maggiori informazioni consultare i Link.

___________________

Con decreto n. 388 del 16 settembre 2020, è stata approvata una modifica all’avviso in oggetto, approvato con il DD n. 379 dell’11 settembre 2020.

Con decreto n. 1099 del 9 dicembre 2020, pubblicato sul BUR n. 240 del 10 dicembre 2020, è stato approvato il secondo avviso relativo alla misura per l'emergenza socio-economica della Regione Campania - bonus una tantum a fondo perduto destinato ai lavoratori dello spettacolo dal vivo e ai lavoratori del comparto audiovisivo.

Con decreto n. 646 del 21 dicembre 2020, è stato approvato il primo elenco per la concessione e la liquidazione del bonus una tantum.

Con decreto n. 84 del 23 febbraio 2021, è stato approvato è stato approvato il primo elenco per la concessione e la liquidazione del secondo avviso "Bonus una tantum a fondo perduto destinato ai lavoratori dello spettacolo dal vivo e ai lavoratori del comparto audiovisivo".

Con i decreti dirigenziali n. 124 del 9 marzo 2021 e n. 131 del 10 marzo 2021 sono stati approvati il secondo e il terzo elenco per la concessione e la liquidazione del secondo avviso "Bonus una tantum a fondo perduto destinato ai lavoratori dello spettacolo dal vivo e ai lavoratori del comparto audiovisivo".

Pubblicato
15 Sep 2020

Beneficiari e Finalitá

Organizzazione
Privato
Settori
Audiovisivo, Cultura, Servizi, Sociale
Finalita'
Risanamento finanziario,
Ubicazione Investimento
Europe, Italy, Campania

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Contributo
Per leggere il contenuto prego
o

Trova Bandi