×
Ricevi Bandi e News nella tua ...

oppure accedi con
Filters
×
Pubblicato
24 Jun 2010

Beneficiari e Finalitá

Stato agevolazioni
Inattive
Dimensione beneficiari
Non Applicabile
Organizzazione
Privato
Settori
Sociale
Finalita'
Inclusione social, Cooperazione
Ubicazione Investimento
Europe, Italy, Lombardia

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Contributo
Tags
Buono famiglia lombardia, Sociale lombardia, Lombardia
Left Column
×

Statistiche

  • Agevolazioni Attive : 2278
  • Schede Agevolazioni : 34529
  • Utenti Network : 76932
  • Articoli : 11051
Left Column
Clients

Lombardia: Buono famiglia - Anno 2010

Data apertura
06 Apr 2010
Data chiusura
31 Dec 2010
Agevolazione
Regionale
Stanziamento
€ 17 000 000
Soggetto gestore
Regione Lombardia

Descrizione

Il Buono Famiglia è un contributo che Regione Lombardia eroga alle famiglie lombarde che versano in una situazione di disagio economico, con almeno un figlio minorenne, che si fanno carico del pagamento della retta di un familiare anziano/disabile ricoverato in una struttura residenziale in Lombardia.

 

Con Dgr n. 8/11509 del 24 marzo 2010, pubblicato sul Bur n. 14 del 6 aprile 2010, sono stati riaperti i termini per la presentazione delle richieste di assegnazione del Buono Famiglia per l’anno 2010.

I beneficiari del Buono Famiglia devono possedere i seguenti requisiti:

  • a) il richiedente è residente in Lombardia;
  • b) il richiedente contribuisce al pagamento della retta di un familiare ricoverato in una struttura residenziale in Lombardia (anziano in Residenza Sanitario Assistenziale o disabile in Residenza Sanitario Assistenziale per persone Disabili o in Comunità Socio Sanitaria) (il familiare deve risultare ricoverato alla data di presentazione della domanda di contributo).

In aggiunta ai requisiti a) e b), per accedere al contributo Buono Famiglia, il richiedente deve anche trovarsi in almeno una delle seguenti situazioni e quindi soddisfare o il requisito c) o il requisito d):

  • c) nel nucleo familiare del richiedente deve essere presente almeno un figlio minorenne (sono compresi i minori in affido familiare);
  • d) il richiedente deve percepire ammortizzatori sociali in conseguenza dell’interruzione o della sospensione del rapporto di lavoro.

Per famiglia si fa riferimento a quanto disposto dalla Carta Costituzionale, dallo Statuto di Regione Lombardia e dalla L.r. 23/99 “Politiche regionali per la famiglia” (il Buono Famiglia può essere richiesto anche nel caso di un nucleo familiare in cui è presente, oltre ai figli, un solo genitore).

Il riferimento di reddito, così come previsto al punto c), per accedere al Buono Famiglia è individuato attraverso un indicatore della
situazione di reddito (ISR) che non deve essere superiore a € 22.000.

Le risorse stanziate ammontano a 17.000.000 euro.

Per il 2010 ai beneficiari verrà riconosciuto un Buono dell’importo annuo di € 1.300.

L’erogazione avverrà in un’unica soluzione tramite accredito su conto corrente bancario/postale o, solo per coloro che non sono titolari di conto corrente, attraverso invio di assegno di bonifico.

La domanda va presentata presso gli sportelli territoriali attivati a livello distrettuale nelle ASL:

  • nelle sedi distrettuali ASL;
  • nei Consultori Familiari ASL.

A tal fine le ASL definiranno puntualmente e comunicheranno alla Direzione Generale Famiglia e Solidarietà Sociale, la localizzazione degli sportelli (luogo, indirizzo, orari di apertura…) e gli operatori che verranno impiegati per l’accoglimento delle domande e per fornire informazioni e supporto alla compilazione.

Con Dgr n. 8/11509 del 24 marzo 2010 sono stati riaperti i termini per la presentazione delle domande, a partire dal 6 aprile 2010 e fino ad esaurimento delle risorse disponibili, comunque non oltre il 31 dicembre 2010.

La Direzione Generale Famiglia e Solidarietà Sociale si avvale della collaborazione dei Dipartimenti per le Attività Socio Sanitarie Integrate delle ASL in ordine alle seguenti attività istruttorie:

  • raccolta delle domande;
  • verifica di ammissibilità delle domande;
  • predisposizione delle graduatorie degli aventi diritto.

A partire dal 15 marzo 2010, tramite le ASL, verrà inviata ai beneficiari la comunicazione relativa all’avvenuta assegnazione del contributo.

Per maggiori informazioni consultare i Links.

Pubblicato
24 Jun 2010

Beneficiari e Finalitá

Stato agevolazioni
Inattive
Dimensione beneficiari
Non Applicabile
Organizzazione
Privato
Settori
Sociale
Finalita'
Inclusione social, Cooperazione
Ubicazione Investimento
Europe, Italy, Lombardia

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Contributo
Tags
Buono famiglia lombardia, Sociale lombardia, Lombardia
Per continuare a leggere gli articoli inserisci la tua...
o

Trova Bandi