×
Ricevi Bandi e News nella tua ...

oppure accedi con
Filters
×
Pubblicato
07 May 2010

Beneficiari e Finalitá

Stato agevolazioni
Inattive
Dimensione beneficiari
Non Applicabile
Organizzazione
Privato
Settori
Sociale
Finalita'
Inclusione social, Cooperazione
Ubicazione Investimento
Europe, Italy, Puglia, Bari

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Contributo
Tags
Sociale puglia, Puglia
Left Column
×

Statistiche

  • Agevolazioni Attive : 1190
  • Schede Agevolazioni : 33068
  • Utenti Network : 73780
  • Articoli : 20842
Left Column
Clients

Puglia: assistenza per persone non autosufficienti e per i loro nuclei familiari - I Annualità

Data apertura
20 Mar 2010
Data chiusura
29 May 2010
Agevolazione
Regionale
Stanziamento
€ 15 000 000
Soggetto gestore
Regione Puglia

Descrizione

Avviso pubblico per l’attivazione della prima annualità dell’Assistenza Indiretta Personalizzata per persone in condizione di non autosufficienza gravissima e loro nuclei familiari.

Con Determinazione dirigenziale del 28 aprile n. 93, pubblicata sul BUR n. 82 del 06 maggio 2010, sono stati approvati alcuni chiarimenti relativi al bando e nonchè la proroga della scadenza al 29 maggio 2010.

 

Il presente avviso pubblico riguarda la erogazione del contributo economico destinato a persone in condizione di non autosufficienza gravissima denominato “ASSISTENZA INDIRETTA PERSONALIZZATA”.

L’Assistenza Indiretta Personalizzata, in forma di contributo mensile, è destinata al familiare care giver ovvero al care giver privato individuato dalla famiglia (figura di sostituzione o assistente familiare), che risulti quotidianamente impegnato nelle attività di aiuto e supporto alla persona in situazione di non autosufficienza gravissima.

L’attività di assistenza deve essere:

- caratterizzata da significativa valenza socio-sanitaria;

- svolta autonomamente dalla famiglia e, pertanto, in alternativa ovvero ad integrazione delle prestazioni - che possono essere erogate dall’Operatore Socio- Sanitario (OSS) - assicurate da ASL e Comuni nell’ambito delle prestazioni domiciliari (ADI), fatta eccezione per l’erogazione di prestazioni ADI in regime H24.

Sono legittimati ad inoltrare la richiesta di accesso al contributo i soggetti in possesso dei seguenti requisiti soggettivi e oggettivi:

A) REQUISITI SOGGETTIVI

1. anziani e persone disabili, con disabilità fisica o psichica o sensoriale, ovvero plurima, in condizioni di non autosufficienza gravissima assistiti a domicilio da care giver familiare o privato;

2. persone affette da gravi patologie neurodegenerative che si trovino in uno stadio avanzato della malattia, ovvero da gravi situazioni invalidanti post-traumatiche, in condizioni di non autosufficienza gravissima, ivi inclusi gli stati di coma vigile, successivi alla dimissione ospedaliera con patologia stabilizzata, già intervenuti alla data di pubblicazione sul BURP del presente Avviso;

3. minori gravemente disabili, con disabilità fisica o psichica o sensoriale, ovvero plurima, in condizioni di non autosufficienza gravissima che ricevono assistenza continuativa a domicilio dai genitori o da altro care giver privato.

Si precisa che le gravissime condizioni di non autosufficienza, dovranno essere attestate mediante la documentazione disponibile e la autocertificazione di un fabbisogno di assistenza che derivi da almeno tre delle seguenti condizioni di limitazione dell’autonomia:

- disturbi dell’area cognitiva;

- mobilità limitata o assente (la persona non è in grado di spostarsi da sola);

- necessità di cure sanitarie media o alta (necessità di cure per più di 2 giorni alla settimana);

- assente o limitata capacità di svolgimento delle attività della vita quotidiana (Alimentazione/Igiene personale/Il vestirsi/L’uso del bagno);

- necessità di una persona dedicata per la comunicazione con l’esterno.

B) REQUISITI OGGETTIVI

- presenza di un componente del nucleo familiare ovvero di altro care giver privato, che attesti di svolgere un lavoro di cura continuativo in favore della persona non autosufficiente;

- presenza nel nucleo familiare di almeno una figura adulta che autocertifichi di essere disoccupato o inoccupato per la necessità di conciliare il lavoro di cura richiesto per la persona non autosufficiente;

- redditi a ogni titolo percepiti dalla persona non autosufficiente (compresi gli emolumenti per diritti soggettivi, quali pensioni e indennità, nonché le prestazioni assicurative) non superiori a Euro 20.000.

Si precisa, infine, che successivamente alla segnalazione dei Servizi Sociali dell’Ambito territoriale competente per l’assegnazione del contributo economico, le reali condizioni di non autosufficienza e la appropriatezza della presa in carico domiciliare saranno oggetto della valutazione professionale della Unità di Valutazione Multidimensionale del Distretto sociosanitario competente costituita secondo le normative e gli indirizzi regionali vigenti.

Il contributo ha importo mensile pari a 800 Euro per un massimo di 9.600 euro annui per nucleo familiare e per persona non autosufficiente ed è erogato ad integrazione del reddito dello stesso nucleo familiare per sostenere il carico diretto, derivante dal lavoro di cura del familiare, tale da incidere sulla capacità lavorativa, e quindi sulla capacità reddituale, dei componenti adulti del nucleo; ovvero indiretto nel caso in cui il lavoro di cura sia assicurato da care giver privato.

Il contributo denominato “Assistenza Indiretta Personalizzata” che sarà erogato ai nuclei familiari, ovvero alle persone non autosufficienti che vivono da sole, ha le seguenti caratteristiche:

- è pari a 800 Euro mensili per un massimo di 9.600 Euro annui per nucleo familiare e per persona non autosufficiente;

- è erogato dietro accertamento delle condizioni di gravissima non autosufficienza del potenziale beneficiario, e copre retroattivamente – rispetto all’accertamento del diritto al contributo – il periodo che va dalla data di pubblicazione del presente Avviso sul BURP al completamento delle 12 mensilità;

- sarà erogato da ciascun Ambito territoriale in n. 4 (quattro) tranche trimestrali, alla conclusione di ciascun trimestre secondo le modalità di pagamento che saranno state richieste da ciascun beneficiario;

- in caso di ricovero del paziente in struttura ospedaliera o in struttura sanitaria extraospedaliera (RSA) o in altra struttura sociosanitaria assistenziale o riabilitativa (ex artt. 25 e 26 della Legge n. 833/1978), verrà ridotto in misura proporzionale al numero dei giorni di ricovero che saranno desunti dalla documentazione attestante il ricovero;

- dovrà essere interrotto in caso di decesso dell’avente diritto; in tal caso sarà riconosciuto per il trimestre precedente solo l’importo corrispondente al periodo di permanenza in vita dell’assistito. Non sarà possibile riconoscere il diritto a percepire il contributo economico a persone che, pur attestando il possesso dei requisiti di accesso, siano decedute nel periodo compreso tra la data di pubblicazione del presente Avviso sul BURP e la scadenza del termine per la presentazione delle domande. In caso di decesso successivo al termine di scadenza per la presentazione delle domande, l’eventuale beneficio potrà essere riconosciuto solo per il periodo che intercorre tra il 90° giorno successivo alla data di pubblicazione del presente Avviso sul BURP e la data del decesso intervenuto;

- è cumulabile con pensioni, indennità di accompagnamento e ogni altro assegno o emolumento riconosciuto con carattere previdenziale e/o assicurativo;

- NON è cumulabile con altre misure di sostegno economico al reddito familiareper la non autosufficienza (a titolo esemplificativo: Assegno di Cura, Assegno di Cura per la SLA, contributi straordinari per il contrasto alle nuove povertà, ecc…) promosse dalla Regione e/o dagli enti locali.

Ai fini dell’accesso al contributo economico denominato “ASSISTENZA INDIRETTAPERSONALIZZATA”, il familiare o altro care giver privato stabilmente convivente con la persona non autosufficiente non provvededirettamente alla formulazione della domanda ma sottopone il caso al Servizio Sociale Professionale del Comune o dell’Ambito territoriale di riferimento in relazione alla residenza del beneficiario.

La compilazione della domanda potrà essere effettuata a partire dalle ore 12.00 del 31° e sino alle ore 12.00 del 90°giorno dalla data di pubblicazione dell’Avviso.

Con Determinazione dirigenziale del 28 aprile n. 93, pubblicata sul BUR n. 82 del 06 maggio 2010, sono stati approvati alcuni chiarimenti relativi al bando e nonchè la proroga della scadenza al 29 maggio 2010.

Il Servizio Sociale Professionale competente curerà tutta la procedura di accesso al contributo che si articola secondo le seguenti fasi:

  • FASE A : ACCREDITAMENTO ON LINE

  • FASE B : ACQUISIZIONE DELLA DOCUMENTAZIONE

  • FASE C : COMPILAZIONE E TERMINE ULTIMO DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA ON LINE

  • FASE D : ATTIVAZIONE DELL’UNITA’ DI VALUTAZIONE MULTIDIMENSIONALE

Ulteriori criteri di valutazione delle domande di ammissione al contributo dell’ Assistenza Indiretta Personalizzata sono i seguenti:

  • presenza di componenti minori nel nucleo familiare stabilmente convivente;

  • numerosità del nucleo familiare stabilmente convivente;

  • condizione economica complessiva del nucleo familiare;

  • assenza di erogazione di altre prestazioni domiciliari sociali e sociosanitarie.

Per maggiori informazioni consultare i Links.

Pubblicato
07 May 2010

Beneficiari e Finalitá

Stato agevolazioni
Inattive
Dimensione beneficiari
Non Applicabile
Organizzazione
Privato
Settori
Sociale
Finalita'
Inclusione social, Cooperazione
Ubicazione Investimento
Europe, Italy, Puglia, Bari

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Contributo
Tags
Sociale puglia, Puglia
Per continuare a leggere gli articoli inserisci la tua...
o

Trova Bandi