×
Ricevi Bandi e News nella tua ...

oppure accedi con
Filters
×
Pubblicato
28 Nov 2017

Beneficiari e Finalitá

Stato agevolazioni
Inattive
Dimensione beneficiari
Non Applicabile
Organizzazione
Privato
Settori
Sociale
Finalita'
Formazione, Inclusione social, Cooperazione
Ubicazione Investimento
Europe, Italy

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Premio, Borsa di studio
Tags
Assegni frequenza, Contributi formativi, Inps
Left Column
×

Statistiche

  • Agevolazioni Attive : 2266
  • Schede Agevolazioni : 34593
  • Utenti Network : 77033
  • Articoli : 21230
Left Column
Clients

INPS: bando Assegni frequenza e Contributi formativi 2016-2017

Data apertura
27 Nov 2017
Data chiusura
28 Dec 2017
Agevolazione
Nazionale
Soggetto gestore
INPS

Descrizione

Bando INPS per l’erogazione di assegni di frequenza e contributi formativi nell’anno scolastico 2016/2017.

L’INPS indice, per l’anno scolastico 2016/2017, un concorso per il conferimento di:

 

a) n. 85 assegni di frequenza,

b) n. 170 contributi formativi.

All’interno del bando sono previste tre figure distinte:

  • il titolare del diritto,
  • il beneficiario,
  • il richiedente.

Il titolare del diritto è il dipendente o il pensionato iscritto alla Gestione assistenza magistrale, vivente o deceduto, che genera il diritto alla prestazione (dante causa).

Il beneficiario è lo studente, per il quale è richiesta la prestazione, individuato tra i seguenti soggetti:

  • a) per gli assegni di frequenza:
    - gli orfani dell’iscritto o del coniuge dell’iscritto o categorie equiparate in possesso dei requisiti di cui al bando;
  • b) per il contributo formativo:
    - figli di iscritto portatori di handicap ai sensi della vigente legislazione in materia, in possesso dei requisiti di cui al bando, fino al compimento del 26° anno di età;
    - orfani dell’iscritto o del coniuge dell’iscritto o categorie equiparate, portatori di handicap ai sensi della vigente legislazione in materia, in possesso dei requisiti di cui al bando fino al compimento del 26° anno di età.

Sono equiparati ai figli, i giovani regolarmente affidati nell’anno scolastico 2016/2017 e per un periodo non inferiore ai sei mesi.

Sono equiparati agli orfani, i figli di titolare riconosciuto permanentemente inabile a qualsiasi attività lavorativa ovvero orfani dell’altro genitore, ovvero non riconosciuti dall’altro genitore.

Il richiedente è colui che può presentare la domanda di partecipazione al concorso ed è individuato tra uno dei seguenti soggetti:

  • a) il titolare del diritto in qualità di genitore del beneficiario minorenne;
  • b) il beneficiario maggiorenne (portatore di handicap);
  • c) il coniuge del titolare, in caso di titolare deceduto e senza diritto alla pensione di reversibilità del coniuge stesso, in qualità di “genitore superstite” e il coniuge del titolare decaduto dalla responsabilità genitoriale, in qualità di “genitore richiedente”;
  • d) l’altro genitore, ancorché non coniugato con i titolare del diritto, in caso di decesso di quest’ultimo o in caso di titolare del diritto decaduto dalla responsabilità genitoriale.

Le graduatorie sono redatte, attraverso una procedura informatizzata, su valori crescenti di indicatore ISEE, relativo al nucleo familiare in cui compare il beneficiario.

L’importo dell’assegno di frequenza è calcolato in base al valore ISEE del nucleo familiare cui appartiene il beneficiario, come segue:

  • ISEE fino a € 21.000: € 850,
  • ISEE oltre € 21.000: € 600.

L’importo del contributo formativo è calcolato in base al valore ISEE del nucleo familiare cui appartiene il beneficiario, come segue:

a) per la frequenza di asili nido, scuole dell’infanzia, scuola primaria e secondaria di I grado (quest’ultima fino alla frequenza del secondo anno)

  • ISEE fino a € 21.000: € 850,
  • ISEE oltre € 21.000: € 600.

b) per la frequenza di scuole di formazione post-obbligo e scuole speciali e propedeutiche all’inserimento socio-lavorativo

  • ISEE fino a € 21.000: € 1000,
  • ISEE oltre € 21.000: € 800.

I contributi formativi sono alternativi agli assegni di frequenza e possono essere richiesti soltanto in favore del portatore di handicap non orfano o equiparato.

La domanda deve essere presentata esclusivamente per via telematica accedendo dalla home page del sito istituzionale INPS digitando nell’apposito spazio di ricerca la stringa “Assegni di Frequenza” o “Contributi Formativi” a decorrere dalle ore 12,00 del 27/11/2017 e non oltre le ore 12.00 del 28/12/2017.

Per maggiori informazioni consultare i Link.

Pubblicato
28 Nov 2017

Beneficiari e Finalitá

Stato agevolazioni
Inattive
Dimensione beneficiari
Non Applicabile
Organizzazione
Privato
Settori
Sociale
Finalita'
Formazione, Inclusione social, Cooperazione
Ubicazione Investimento
Europe, Italy

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Premio, Borsa di studio
Tags
Assegni frequenza, Contributi formativi, Inps
Per continuare a leggere gli articoli inserisci la tua...
o

Trova Bandi