×
Ricevi Bandi e News nella tua ...

oppure accedi con
Filters
×
Pubblicato
02 Jul 2010

Beneficiari e Finalitá

Stato agevolazioni
Inattive
Dimensione beneficiari
Non Applicabile
Organizzazione
Privato
Settori
Cultura, Sociale
Finalita'
Formazione, Inclusione social, Cooperazione
Ubicazione Investimento
Europe, Italy, Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna, Sicilia

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Premio, Borsa di studio
Tags
Mezzogiorno, Poli museali, Cultura, Borse studio, Patrimonio culturale, Premi, Invitalia
Left Column
×

Statistiche

  • Agevolazioni Attive : 1325
  • Schede Agevolazioni : 32111
  • Utenti Network : 70719
  • Articoli : 20609
Left Column
Clients

Bando per il Premio Mumex

Data chiusura
31 Jan 2010
Agevolazione
Nazionale
Stanziamento
€ 20 000
Soggetto gestore
MIBAC-MSE-Invitalia

Descrizione

Premi per le quattro migliori tesi incentrate sui temi della conservazione, valorizzazione e innovazione gestionale dei musei, dei siti archeologici o dei sistemi museali del Mezzogiorno, nell'ambito del Progetto 'Poli Museali d'Eccellenza per le regioni del Mezzogiorno'.

 

Con un comunicato del 30 giugno 2010, il Dipartimento per lo Sviluppo e la Coesione economica del Ministero dello Sviluppo Economico informa che sono stati individuati i vincitori del premio Mumex per le migliori tesi di laurea e di dottorato sui due temi previsti dal bando. La cerimonia di premiazione è fissata per il prossimo ottobre a Roma.

Con l'obiettivo di promuovere nuove idee in tema di gestione e valorizzazione dei musei in collegamento con le attività del Progetto “Poli Museali di Eccellenza nel Mezzogiorno”, Invitalia, l’Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa S.p.A, d’intesa con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali e il Dipartimento per lo Sviluppo e la Coesione economica del Ministero dello Sviluppo Economico, ha bandito il presente concorso, aperto a tesi di laurea, di vecchio e nuovo ordinamento, specializzazione, master o dottorato discusse in tutte le Università italiane nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2007 e il 31 dicembre 2009.

In particolare, il concorso mira a promuovere e premiare soluzioni e proposte innovative finalizzate a:

  • accrescere la capacità del singolo Polo Museale di generare valore per le Istituzioni locali, per la comunità scientifica e per il pubblico (residenti, turisti e visitatori), qualificandone il modello di offerta e favorendone il grado di integrazione nel territorio.
  • individuare la più efficace forma di “governance” che consenta di migliorare la funzionalità del sistema museale e il coordinamento degli “stakeholder” coinvolti.
Le Tesi di laurea di vecchio e di nuovo ordinamento (specialistica/magistrale), di specializzazione post-universitaria o master di II livello e di dottorato di ricerca dovranno trattare, quindi, i seguenti temi:
  • valorizzazione e promozione del patrimonio culturale, con particolare riferimento agli aspetti riguardanti: la museologia e gli allestimenti museografici volti a valorizzare gli aspetti espositivi e comunicazionali delle opere e dei reperti ovvero dei siti archeologici attraverso proposte innovative riguardanti i percorsi, la selezione dei materiali, le tecniche di arredo e di illuminazione, le tecniche di conservazione in coerenza con la “mission” dei musei e delle aree archeologiche presenti nei Poli Museali selezionati (es. studi diacronici e di allestimenti storici, progetti di allestimento museale nei complessi monumentali, progetti di musealizzazione in loco, progetti museotecnici per sistemi innovativi di conservazione anche delle strutture espositive e dei depositi museali, etc…); soluzioni per l’integrazione tra i musei e i siti archeologici facenti parte dei singoli Poli Museali e il sistema di offerta culturale e turistica dei territori in cui essi sono inseriti;
  • gestione integrata dei sistemi museali ed in particolare: sviluppo di modelli gestionali innovativi dei sistemi museali, analisi e proposte di modelli amministrativi comparati, individuazione delle azioni di valorizzazione e dei servizi attivabili per aumentare l’attrattività del museo e/o sito archeologico al fine di assicurare la sostenibilità finanziaria ed organizzativa del sistema museale.
Al concorso potranno partecipare tutti i laureati, diplomati e/o dottori di ricerca che abbiano conseguito presso le Facoltà di:
- Architettura
- Ingegneria
- Scienze della Comunicazione
- Lettere e Filosofia
- Conservazione dei Beni culturali
- Scienze della Formazione
- Economia
- Giurisprudenza

o di quelle ad esse equivalenti, di tutte le Università italiane, i seguenti titoli di studio:

1. un diploma di laurea quadriennale o quinquennale (ordinamento didattico preesistente al D.M. n. 509 del 3.11.1999);
2. un diploma di laurea specialistica (ex D.M. 509/99) o magistrale (ex D.M. 270/04);
3. una tesi di dottorato di ricerca
4. un diploma di specializzazione post-universitario o di master di II livello.

I partecipanti dovranno:

  • aver discusso le Tesi e conseguito i diplomi di laurea o di dottorato di ricerca o di specializzazione o di master di II livello nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2007 e il 31 dicembre 2009;
  • aver ottenuto una votazione di 108/110 o corrispondente.

Le Regioni coinvolte nella realizzazione di tale Progetto sono: l’Abruzzo, la Basilicata, la Calabria, la Campania, il Molise, la Puglia, la Sardegna e la Sicilia.

In ciascuna di esse il MiBAC, attraverso le Direzioni Regionali per i Beni Culturali e Paesaggistici, ha selezionato alcuni musei e/o aree archeologiche che, per caratteri intrinseci e potenzialità di sviluppo, possono diventare “Poli Museali di Eccellenza”.

Saranno premiate complessivamente 4 Tesi, alle quali sarà assegnato un premio in denaro di € 5.000 e ai vincitori potrà essere data la possibilità di effettuare, previo colloquio, uno stage di sei mesi presso l’Agenzia nazionale, riferito ad attività affini all’oggetto della Tesi premiata.

I premi saranno così articolati:

  • due premi alla migliore Tesi di laurea di vecchio o nuovo ordinamento;
  • due premi, alla migliore Tesi di dottorato di ricerca o di specializzazione o di master di II livello.

La data di scadenza per la presentazione della domanda è il 31/01/2010.

Al fine di partecipare al concorso i concorrenti dovranno presentare la domanda di partecipazione, redatta secondo lo schema allegato e accompagnata dalla fotocopia di un documento d’identità in corso di validità, nella quale dovrà essere indicato:

  • il cognome, nome, luogo e data di nascita, luogo di residenza, recapito, numero telefonico e indirizzo di posta elettronica presso i quali il concorrente desidererà ricevere le comunicazioni relative al concorso;
  • l’Università, la Facoltà e il Corso di Laurea presso il quale è stato sostenuto l’esame di laurea/dottorato/specializzazione/master di II livello, data della seduta di discussione, titolo della tesi e votazione conseguita;
  • il tema tra quelli individuati nell’art. 1 che precede, trattato nella Tesi presentata;
  • consenso all’utilizzo dei dati personali forniti per la partecipazione al concorso, nonché alla pubblicazione del materiale inviato.
Alla domanda dovrà essere allegata la seguente documentazione:
a. una copia del certificato di Studi in carta semplice,
b. una copia della Tesi, completa degli eventuali elaborati grafici,
c. un “abstract” della Tesi di massimo 2 cartelle,
d. un “executive summary” di massimo 20 cartelle.

La domanda di partecipazione al concorso, unitamente ai documenti allegati, dovrà essere inviata, tramite raccomandata con avviso di ricevimento, al seguente indirizzo:

Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa SpA,

Via Calabria 46,

00187 Roma.

Il plico contenente la domanda di partecipazione e gli allegati dovrà recare la dicitura “Premi alle migliori Tesi di laurea e di dottorato nei settori della valorizzazione, promozione e gestione dei Poli Museali di Eccellenza del Mezzogiorno”.

Per maggiori informazioni consultare i Links.

Pubblicato
02 Jul 2010

Beneficiari e Finalitá

Stato agevolazioni
Inattive
Dimensione beneficiari
Non Applicabile
Organizzazione
Privato
Settori
Cultura, Sociale
Finalita'
Formazione, Inclusione social, Cooperazione
Ubicazione Investimento
Europe, Italy, Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna, Sicilia

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Premio, Borsa di studio
Tags
Mezzogiorno, Poli museali, Cultura, Borse studio, Patrimonio culturale, Premi, Invitalia
Per leggere il contenuto prego
o

Trova Bandi