×
Ricevi Bandi e News nella tua ...

oppure accedi con
Filters
×
Pubblicato
29 Sep 2016

Beneficiari e Finalitá

Stato agevolazioni
Inattive
Dimensione beneficiari
Non Applicabile
Organizzazione
Privato
Settori
Sociale
Finalita'
Inclusione social, Cooperazione
Ubicazione Investimento
Europe, Italy, Lombardia

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Contributo
Tags
Disabili, Famiglie
Left Column
×

Statistiche

  • Agevolazioni Attive : 2445
  • Schede Agevolazioni : 35323
  • Utenti Network : 77982
  • Articoli : 21540
Left Column
Clients

Lombardia - contributi a favore delle persone disabili o delle loro famiglie

Data chiusura
31 Dec 2016
Agevolazione
Regionale
Soggetto gestore
Regione Lombardia

Descrizione

Sostegno all’acquisto di ausili o strumenti tecnologicamente avanzati a favore delle persone disabili o delle loro famiglie.

La misura intende promuovere l’acquisto di strumenti tecnologicamente avanzati finalizzati ad estendere le abilità della persona e potenziare la sua qualità della vita.

 

La l.r. 30 dicembre 2008, n. 38 “Disposizioni in materia sanitaria, sociosanitaria e sociale – Collegato” (BURL n. 53, 3° suppl. ord. del 31 Dicembre 2008 ) ha modificato il comma 4 dell’art. 4 della l.r.23/99 prevedendo che i contributi alle persone disabili siano concessi: “…senza alcun limite di età e compatibilmente con le risorse disponibili”’. Pertanto sono beneficiarie tutte le persone disabili che vivono da sole o in famiglia indipendentemente dall’età.

Sono ammissibili a finanziamento:

  • strumenti acquistati o acquisiti temporaneamente in regime di noleggio, affitto, leasing o abbonamento;
  • strumenti già in dotazione alla famiglia che devono essere adattati/trasformati;
  • qualsiasi servizio necessario a rendere lo strumento effettivamente utilizzabile (installazione/personalizzazione, formazione all’utilizzo, manutenzione e costi tecnici di funzionamento, etc.).

Le persone disabili che hanno usufruito precedentemente di tali benefici possono presentare una nuova domanda per la stessa area, solo dopo 5 anni. Si precisa che i cinque anni decorrono dalla data di presentazione della richiesta. Viene fatta eccezione per le richieste di adeguamento/potenziamento dell’ausilio/strumento, purché acquistati entrambi con il contributo ai sensi della l.r. 23/99, determinato:

  • da variazioni delle abilità della persona;
  • dalla necessità di sostituzione di un ausilio/strumento già in dotazione non più funzionante.

Le famiglie con figli con disturbi specifici di apprendimento che hanno usufruito precedentemente di tali benefici possono presentare una nuova domanda solo per l’adeguamento/potenziamento del software specifico utilizzato.

Le domande vengono accolte e successivamente valutate solo se prevedono una spesa pari o superiore a € 300. Il tetto massimo di spesa ammissibile è di € 16.000.

I contributi sono concessi nella misura del 70% della spesa ammissibile con le seguenti precisazioni: 

  • personal computer da tavolo o tablet comprensivi di software specifici, contributo massimo erogabile, comprensivo di software di base e di tutte le periferiche, € 400; 
  • personal computer portatile comprensivo di software specifici, contributo massimo erogabile, comprensivo di software di base e di tutte le periferiche, € 600. In caso di richieste di personal computer, nel preventivo e nella documentazione d’acquisto, dovranno essere indicati separatamente i costi di acquisto dell’hardware e software; protesi acustiche riconducibili: contributo massimo erogabile € 2.000;
  • adattamento dell’autoveicolo, compresi i beneficiari dell’art. 27 della legge 104/92, contributo massimo erogabile € 5.000.

Le domande devono essere presentate alla ATS territorialmente competente, in base alla residenza del richiedente/beneficiario, per un solo strumento/ausilio a persona.

Gli avvisi emanati dalle ATS devono assicurare un periodo di apertura di 60 giorni per la presentazione delle domande.

Le modalità e i termini di presentazione della domanda verranno definiti con successivo provvedimento della Direzione Generale Reddito di Autonomia e Inclusione sociale.

Per il bando 2016, le domande potranno essere presentate anche con riferimento ad acquisti effettuati dal 1 gennaio 2015 e che siano coerenti con i nuovi criteri.

Per maggiori informazioni consultare i Links.

Pubblicato
29 Sep 2016

Beneficiari e Finalitá

Stato agevolazioni
Inattive
Dimensione beneficiari
Non Applicabile
Organizzazione
Privato
Settori
Sociale
Finalita'
Inclusione social, Cooperazione
Ubicazione Investimento
Europe, Italy, Lombardia

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Contributo
Tags
Disabili, Famiglie
Per continuare a leggere gli articoli inserisci la tua...
o

Trova Bandi