×
Ricevi Bandi e News nella tua ...

oppure accedi con
Filters
×
Pubblicato
29 Jul 2016

Beneficiari e Finalitá

Stato agevolazioni
Inattive
Dimensione beneficiari
Non Applicabile
Organizzazione
Privato
Settori
Cultura, Sociale
Finalita'
Formazione
Ubicazione Investimento
Europe, Italy

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Premio, Borsa di studio
Tags
Super media, Inps
Left Column
×

Statistiche

  • Agevolazioni Attive : 2262
  • Schede Agevolazioni : 34561
  • Utenti Network : 76970
  • Articoli : 21213
Left Column
Clients

INPS - bando Super Media - Anno 2015-2016

Data apertura
21 Sep 2016
Data chiusura
20 Oct 2016
Agevolazione
Nazionale
Soggetto gestore
INPS

Descrizione

Bando di concorso “Borsa di studio Supermedia anno scolastico 2015/2016”.

L’Inps indice, per l’anno scolastico 2015/2016, in favore dei figli o orfani ed equiparati, dei dipendenti della pubblica amministrazione iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali, dei pensionati utenti della Gestione dipendenti pubblici, degli iscritti alla Gestione assistenza magistrale, dei figli ed orfani dei dipendenti e dei pensionati ex-Ipost un concorso per il conferimento di borse di studio.

 

Il bando prevede tre distinte figure: il titolare del diritto, il beneficiario, il richiedente.

Il titolare del diritto è individuato tra i seguenti soggetti:

  • a) l’iscritto (in servizio e pensionato) alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali;
  • b) il pensionato utente della Gestione dipendenti pubblici; c) l’iscritto (in servizio e pensionato) alla Gestione Assistenza Magistrale; d) il dipendente del Gruppo Poste Italiane S.p.A, che versa la trattenuta mensile dello 0,40% di cui all’art.3 della legge n. 208 del 27 marzo 1952; il pensionato postale fondo ex Ipost; gli iscritti e pensionati ex-Ipost. (Le tipologie indicate in questo punto saranno in seguito, per brevità, denominate come “Ex Ipost”).

Il beneficiario è lo studente destinatario della prestazione ed è individuato tra i seguenti soggetti:

  • a) figlio o orfano del titolare del diritto;
  • b) giovane regolarmente affidato, equiparato al figlio. 

Sono equiparati agli orfani, i figli di iscritto riconosciuto permanentemente inabile a qualsiasi attività lavorativa.

Il richiedente, ovvero colui che presenta la domanda di partecipazione al concorso, è individuato tra i seguenti soggetti:

  • a) il titolare del diritto in qualità di genitore del beneficiario;
  • b) il beneficiario maggiorenne;
  • c) il coniuge del titolare, in caso di titolare deceduto e senza diritto alla pensione di reversibilità del coniuge stesso, in qualità di “genitore superstite” e il coniuge del titolare decaduto dalla responsabilità genitoriale, in qualità di “genitore richiedente”;
  • d) l’altro genitore, ancorché non coniugato con il titolare del diritto, in caso di decesso di quest’ultimo o in caso di titolare del diritto decaduto dalla responsabilità genitoriale;
  • e) il tutore del figlio o dell’orfano del titolare del diritto.

Il richiedente la prestazione, alla data di presentazione della domanda di partecipazione al concorso, deve aver presentato la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) per la determinazione dell’ISEE ordinario o ISEE minorenni con genitori non coniugati tra loro e non conviventi, qualora ne ricorrano le condizioni ai sensi delle vigenti disposizioni. L’attestazione ISEE è rilasciata dall’INPS o dagli Enti Convenzionati (Caf, Comuni, etc.) previa presentazione della predetta Dichiarazione Sostitutiva Unica da parte del richiedente. L’attestazione ISEE deve essere riferita al nucleo familiare in cui compare il beneficiario.

Vista l’abrogazione della previgente normativa in materia di ISEE, le attestazioni ISEE elaborate nell’anno 2015 sono scadute il 15/01/2016. L’utente, in tali casi, deve richiedere la certificazione ISEE 2016. Il valore dell’attestazione ISEE è acquisito automaticamente dall’INPS. Nel caso in cui sia già stata emessa un’attestazione ISEE 2016, riferita al nucleo familiare in cui compare il beneficiario, non sarà necessario richiedere una nuova attestazione.

L'ammontare della borsa di studio varia in relazione alla gestione di appartenenza e all'anno frequentato, come specificato nella tabella all'articolo 2 del bando (vedi Links).

Le domande possono essere trasmesse dal richiedente la prestazione a decorrere dalle ore 12,00 del 21 settembre 2016  alle ore 12,00 del 20 ottobre 2016.

Per maggiori informazioni consultare i Links.

Pubblicato
29 Jul 2016

Beneficiari e Finalitá

Stato agevolazioni
Inattive
Dimensione beneficiari
Non Applicabile
Organizzazione
Privato
Settori
Cultura, Sociale
Finalita'
Formazione
Ubicazione Investimento
Europe, Italy

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Premio, Borsa di studio
Tags
Super media, Inps
Per continuare a leggere gli articoli inserisci la tua...
o

Trova Bandi