×
Ricevi Bandi e News nella tua ...

oppure accedi con
Filters
×
Pubblicato
07 Jan 2016

Beneficiari e Finalitá

Stato agevolazioni
Inattive
Dimensione beneficiari
Non Applicabile
Organizzazione
Privato
Settori
Sociale
Finalita'
Inclusione social, Cooperazione
Ubicazione Investimento
Europe, Italy, Lombardia

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Premio, Borsa di studio
Tags
Servizio civile, Volontari
Left Column
×

Statistiche

  • Agevolazioni Attive : 2263
  • Schede Agevolazioni : 34564
  • Utenti Network : 76970
  • Articoli : 21213
Left Column
Clients

Lombardia - 174 volontari per progetti di servizio civile regionale

Data apertura
29 Dec 2015
Data chiusura
31 Dec 2016
Agevolazione
Regionale
Stanziamento
€ 1 026 600
Soggetto gestore
Regione Lombardia

Descrizione

Avviso per la selezione di 174 volontari da impiegare in progetti di servizio civile regionale.

L'avviso costituisce attuazione della d.g.r. 1889/2014 e della d.g.r. 2675/2014 per l’avvio in servizio civile di 174 volontari, a seguito della definizione degli enti ammessi all’attuazione della misura di servizio civile nell’ambito del programma Garanzia Giovani, di cui ai d.d.s. n. 11279 del 14/12/2015 e n. 11627 del 21/12/2015.

 

L’avvio in servizio civile potrà avvenire a partire dal mese di gennaio. La durata del servizio è per un periodo non inferiore agli 8 mesi e non superiore ai 12 mesi. Tale periodo decorre dalla data di sottoscrizione del contratto di servizio civile, quale data di inizio del progetto individuale.

Fermo restando quanto stabilito all’art.2 dello schema di contratto di cui alla d.g.r. 3205/2015, si precisa che l’attività formativa prevista dovrà essere erogata entro i primi trenta giorni dall’avvio del giovane al servizio civile. Suddetto periodo dovrà essere conteggiato con esclusione dei giorni di sabato e festivi.

Al momento dell’adesione a Garanzia Giovani, i destinatari devono possedere, pena l’esclusione i seguenti requisiti:

  • età compresa tra i 18 anni e i 28 anni compiuti, in ottemperanza a quanto disposto dal D.lgs. 77/2002 relativamente alla definizione dell’età di accesso al percorso di servizio civile; - essere inoccupati o disoccupati ai sensi del D.lgs. n. 181/2000;
  • non essere iscritti a percorsi di istruzione o formazione professionali ovvero percorsi universitari e terziari;
  • non avere in corso di svolgimento attività di servizio civile o un tirocinio extra-curriculare;
  • non avere in corso di svolgimento interventi di politiche attive attuate con Dote Unica Lavoro;
  • essere in condizione di regolarità sul territorio nazionale;
  • non aver riportato condanna penale , anche non definitiva, alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata.

La verifica degli stessi è onere dell’ente che prende in carico il giovane che dovrà conservare la relativa documentazione agli atti.

I Soggetti titolati alla presa in carico dei giovani sono gli enti di servizio civile, iscritti alla sezione speciale dell’Albo Regionale, istituito con decreto 6159 del 1/7/2014, e ammessi all’attuazione della misura di servizio civile nell’ambito del programma Garanzia Giovani, di cui al d.d.s n. 11279 del 14/12/2015 e n. 11627 del 21/12/2015.

L’ente, per il tramite del responsabile di progetto e secondo quanto disposto dalla convenzione sottoscritta ( ex d.g.r 3250/2015), svolge l’attività di coordinamento del percorso, in tutte le sue articolazioni e manifestazioni, per le diverse sedi e con i tutor in esso presenti, rispondendo direttamente alla struttura regionale competente. Tale attività non può essere in nessun caso affidata a soggetti diversi dall’ente ammesso all’attuazione della misura nel programma Garanzia Giovani.

Le informazioni concernenti i progetti approvati verranno pubblicati sul portale regionale, al link www.garanziagiovani.regione.lombardia.it nonché sulla home page dei siti internet degli enti titolari della progettazione. Tutte le informazioni concerne il dettaglio delle sedi di attuazione, delle attività nelle quali i volontari saranno impiegati, i servizi offerti dagli enti nonché le condizioni di espletamento del servizio, potranno essere, altresì richieste direttamente agli enti che attiveranno il progetto ammesso all’attuazione nell’ambito del programma Garanzia Giovani.

I servizi ammissibili sono:

  • Attivazione del servizio civile: euro 433,80 su base mensile;
  • Formazione generale e specifica: a carico dell'ente;
  • Servizio di assicurazione: euro 47,15 a persona per l’intero periodo (a carico di Regione Lombardia).

Dalla data di approvazione dell'avviso (29 dicembre 2015) i giovani interessati alla misura del servizio civile potranno accedere al sistema a www.garanziagiovani.regione.lombardia.it e successivamente all’avvenuta adesione al programma Garanzia Giovani e gli enti potranno, solo se la registrazione risulta completata, procedere alla relativa presa in carico.

Per effettuare la registrazione e l’adesione al programma Garanzia Giovani i giovani accedono al portale regionale dedicato e selezionano l’ente di servizio civile e l’ambito di interesse (ambiente, assistenza, educazione e promozione culturale, patrimonio artistico e culturale, protezione civile). E’ possibile selezionare uno solo degli enti di servizio civile che risultano dall’elenco.

Gli enti di servizio civile sono tenuti a convocare i giovani che hanno aderito al Programma Garanzia Giovani-servizio civile, preferibilmente entro 60 gg dall’adesione.

L’avvio del servizio civile dei volontari dovrà essere preceduto dalla sottoscrizione del contratto di servizio civile regionale, firmato dal Direttore Generale della Direzione Reddito di Autonomia e Inclusione Sociale, che dovrà essere scaricato dall’ente, compilando le parti riferite al dettaglio della tipologia di servizio civile che volontario andrà ad attivare.

Il contratto in formato cartaceo dovrà essere conservato dall’ente per tutta la durata del programma e caricato a sistema. Nel contratto sono indicati la sede di assegnazione, la data di inizio e di fine servizio, l’entità dell’assegno, la copertura assicurativa, gli obblighi di servizio e le relative responsabilità/sanzioni.

I volontari di servizio civile si impegnano ad espletare il servizio per tutta la sua durata, a svolgere tutte le attività previste nel progetto individuale, osservando le disposizioni indicate nel contratto di servizio civile, le prescrizioni impartite dall’ente di servizio civile relativamente all’organizzazione del servizio e alle particolari condizioni di espletamento, rispettando l’orario di servizio, e firmando l’apposito modulo di presenza, nel format presente.

I volontari di servizio civile non possono interrompere il servizio prima del terzo mese dello svolgimento dello stesso. L’interruzione del servizio prima della scadenza prevista comporta la decadenza dei benefici eventualmente previsti dallo specifico progetto.

Per maggiori informazioni consultare i Links.

Pubblicato
07 Jan 2016

Beneficiari e Finalitá

Stato agevolazioni
Inattive
Dimensione beneficiari
Non Applicabile
Organizzazione
Privato
Settori
Sociale
Finalita'
Inclusione social, Cooperazione
Ubicazione Investimento
Europe, Italy, Lombardia

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Premio, Borsa di studio
Tags
Servizio civile, Volontari
Per continuare a leggere gli articoli inserisci la tua...
o

Programma Operativo Nazionale-PON Iniziativa Occupazione giovani

Giovani - Author: Job Meeting / photo on flickr Il Programma Operativo Nazionale Iniziativa Occupazione Giovani 2014-2015, adottato dalla Commissione europea l’11 luglio 2014, intende affrontare in maniera organica e unitaria una delle emergenze nazionali più rilevanti: l’inattività e la disoccupazione giovanile.

Leggi tutto...

Trova Bandi