×
Ricevi Bandi e News nella tua ...

oppure accedi con
Filters
×
Pubblicato
10 Apr 2015

Beneficiari e Finalitá

Stato agevolazioni
Inattive
Dimensione beneficiari
Non Applicabile
Organizzazione
Centro educativo, Centro di recerca, Università, Privato
Settori
Farmaceutico, Sanità
Finalita'
Ricerca
Ubicazione Investimento
Europe, Italy

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Premio, Borsa di studio
Tags
Sclerosi multipla, Aism
Left Column
×

Statistiche

  • Agevolazioni Attive : 1351
  • Schede Agevolazioni : 32031
  • Utenti Network : 70472
  • Articoli : 20593
Left Column
Clients

AISM - ricerca su sclerosi multipla - Anno 2015

Data chiusura
15 May 2015
Agevolazione
Nazionale
Soggetto gestore
AISM

Descrizione

Con il bando, l’Associazione Italiana Sclerosi Multipla (AISM) con la sua Fondazione (FISM), intende trovare la causa, la cura, migliorare i servizi e la qualità di vita delle persone con sclerosi multipla.

Il Ricercatore FISM deve conoscere gli obiettivi strategici che regolano la ricerca della Fondazione, nonché i meccanismi di finanziamento e le norme che regolamentano l’attività di ricerca e/o l’accesso alle risorse fornite all’interno dei quali viene a collocarsi la propria proposta progettuale.

 

Le richieste di finanziamento dovranno pertanto essere conformi alla missione e agli scopi istituzionali di FISM nonché al Codice Etico FISM ed eventuali carte derivate, e rispondere alle specifiche indicazioni e previsioni contemplate per le specifiche linee di finanziamento. Le richieste di finanziamento debbono comunque rivestire interesse e rilevanza per la Sclerosi Multipla.

Non saranno ammesse richieste di finanziamento che non siano conformi agli scopi istituzionali di FISM o che siano prive di interesse o rilevanza per la sclerosi multipla.

E' consentito presentare da parte di un ricercatore/borsista una sola domanda di finanziamento per un progetto/attività a carattere unitario.

Deve intendersi come progetto unitario, un programma organico, in sé compiuto, di ricerca e/o studio ancorché articolato in più fasi, siano esse conseguenti o coincidenti temporalmente.

Non è pertanto consentito scomporre un progetto in diversi sotto progetti coincidenti con singole fasi del progetto unitario né frazionarlo tra diverse linee di finanziamento (anche qualora il singolo sottoprogetto veda la titolarità di diverso ricercatore. Non è consentito, inoltre, suddividere lo stesso progetto (biennale o triennale) in singoli progetti annuali.

Qualora un progetto unitario di ricerca preveda possibili linee di sviluppo (affidabili ad altri e separati progetti) in funzione dei possibili esiti dello studio, il ricercatore titolare, per quanto noto a quel momento, dovrà darne evidenza nell’ambito della domanda e nell’ambito della rendicontazione scientifica intermedia (progress report).

Nell’ipotesi in cui risulti ancora attiva una ricerca, progetto, borsa comunque finanziata antecedentemente da un Bando FISM, non è consentita la presentazione di altra domanda a valere su alcuna delle linee di finanziamento previste, con l’eccezione di progetti o borse che prevedano il proprio termine nell’anno in corso e della linea relativa ai programmi speciali e di quei progetti che presentino caratteristiche tali, per cui FISM abbia riconosciuto la possibilità di sviluppo di cui al periodo precedente.

Il contributo varia a seconda del tipo di borsa e della sede in cui il borsista svolge l’attività di ricerca legata alla borsa FISM. Vengono indicati gli importi massimi per tipologia:

  • Borse di ricerca:  l'importo annuo è di 24.000 Euro per borse godute in Italia, e di 33.000-38.000 (a seconda del paese ospitante) Euro per quelle godute all'estero.
  • Borse di ricerca “senior”: l’importo annuo è di 32.000 per le borse godute in Italia e 40.000-45.000 per quelle godute all’estero (a seconda del paese ospitante).

Il contributo verrà versato direttamente al borsista in rate mensili posticipate.

Borsa alla carriera Rita Levi Montalcini

La borsa non dovrebbe superare lo stipendio iniziale di un professore associato (40-50.000 euro lordi), e l’assegnazione per la ricerca non potrà superare 110.000 euro il primo anno e 80.000 euro in ognuno dei due anni successivi. I finanziamenti del 2° e 3° anno possono essere dati solo dopo accertamento da parte di FISM dell’attività effettivamente già svolta e, quindi, dei risultati scientifici al momento ottenuti.

Le domande devono essere presentate entro il 15 maggio 2015.

I fondi assegnati vengono trasmessi all’Ente destinatario del finanziamento indicato nella domanda. Tale Ente è di norma l’Ente presso il quale opera il ricercatore responsabile. In casi particolari, previa presentazione di idonea documentazione, il CDA FISM potrà prendere in esame richieste di assegnazione dei fondi ad un Ente diverso da quello presso cui opera il ricercatore responsabile della ricerca comunque interessato e coinvolto nella ricerca.

I fondi assegnati per progetti di ricerca potranno essere gestiti direttamente dalla FISM su espressa richiesta scritta del responsabile della ricerca.

Per maggiori informazioni consultare i Links.

Pubblicato
10 Apr 2015

Beneficiari e Finalitá

Stato agevolazioni
Inattive
Dimensione beneficiari
Non Applicabile
Organizzazione
Centro educativo, Centro di recerca, Università, Privato
Settori
Farmaceutico, Sanità
Finalita'
Ricerca
Ubicazione Investimento
Europe, Italy

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Premio, Borsa di studio
Tags
Sclerosi multipla, Aism
Per leggere il contenuto prego
o

Trova Bandi