×
Ricevi Bandi e News nella tua ...

oppure accedi con
Filters
×
Pubblicato
31 Dec 2013

Beneficiari e Finalitá

Stato agevolazioni
Inattive
Dimensione beneficiari
Non Applicabile
Organizzazione
Privato
Settori
Sociale
Finalita'
Inclusione social, Cooperazione
Ubicazione Investimento
Europe, Italy, Umbria

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Contributo
Tags
Family help, Umbria, Sociale, Privato, Contributo
Left Column
×

Statistiche

  • Open Calls : 1188
  • Closed Calls : 33052
  • Network Users : 73660
  • Articles : 5
Left Column
Clients

Umbria: contributi Family help per servizi di cura e sostegno educativo per famiglie o donne madri

Data chiusura
31 Dec 2014
Agevolazione
Regionale
Stanziamento
€ 215 582
Soggetto gestore
Regione Umbria

Descrizione

Bando per l’assegnazione di contributi (buoni) “Family Help” per servizi di cura e sostegno educativo per famiglie o donne madri sole finalizzati ad agevolare la conciliazione dei tempi di vita e lavoro.

Finalità

 

Agevolare la conciliazione dei tempi di vita e lavoro e per consentire la partecipazione e/o la permanenza delle donne nel mercato del lavoro con l’obiettivo di ridurre la disparità e creare le condizioni necessarie per una maggiore partecipazione femminile al mercato del lavoro.

Beneficiari

Il richiedente deve possedere, alla data della presentazione della domanda, i seguenti requisiti:

  • essere residente nel territorio regionale;
  • avere figli in età minore fino a 14 anni e/o avere una persona adulta bisognosa di cura, una persona anziana (ultra 65 enne) o disabile anche non facente parte del nucleo familiare anagrafico comunque legata da vincolo di parentela (diretta e collaterale) o di coniugio;
  • essere titolare di contratto di lavoro oppure essere iscritto ad un corso di formazione per l’inserimento lavorativo e/o di qualificazione professionale;
  • avere un ISEE fino ad euro 23.000. 

Interventi ammissibili

Servizi di cura per i minori, quali:

  • attività di cura della persona compreso il nutrire, il lavare e vestire il minore, a seconda dell’età del medesimo;
  • attività di accompagnamento a scuola, ad attività sportive, ad attività di gioco sia all’aperto, sia in strutture del territorio dedicate o per altre necessità;
  • attività di supporto nei compiti a casa o correlati alla gestione della casa;
  • attività ludiche in generale e compatibili con la brevità dei tempi delle prestazioni;

servizi di cura per adulti in difficoltà, quali:

  • attività di cura della persona compreso il nutrire, lavare e vestire la persona, a seconda delle diverse età e situazioni dell’adulto;
  • attività di accompagnamento legate alle diverse esigenze (visite mediche, commissioni pratiche, ecc;);
  • attività connesse alle esigenze di fare la spesa;
  • attività ricreative.

I contributi verranno attribuiti a famiglie e a donne madri sole, da utilizzare per l’acquisto di buoni lavoro INPS per prestazioni e servizi di cura e sostegno educativo erogati dai soggetti iscritti all’elenco regionale “Family Help”. L’entità del contributo concesso corrisponde al valore di n. 100 buoni lavoro INPS.  Il valore di un singolo buono lavoro INPS è di euro 10 lorde orarie, comprensive di contribuzione in favore della Gestione separata dell’INPS e l’assicurazione all’INAIL e pari ad un valore netto a favore del prestatore di euro 7,50, per l’acquisto di un servizio di cura della durata di un ora.

L’ammontare del contributo per ogni buono lavoro INPS viene attribuito al richiedente in base alle seguente fasce ISEE:

  • euro 10 (pari al 100% valore lordo complessivo del buono lavoro INPS), se l’ ISEE è tra euro 0 e euro 15,000;
  • euro 6 (pari al 60% del valore lordo complessivo del buono lavoro INPS), se l’SEE è tra euro 15,001 e euro 23.000. La parte rimante di euro 4 (pari al 40% del valore lordo complessivo del buono lavoro INPS) rimane a carico del soggetto richiedente.

Le domande possono essere presentate a partire dal 15 dicembre 2013 al proprio Comune di residenza  tramite posta, posta certificata, consegnata a mano o tramite PEC entro le seguenti scadenze: 31 marzo 2014,  30 giugno 2014, 31 ottobre 2014, 31 dicembre 2014. 

Entro 20 giorni da ogni scadenza per ogni Zona sociale viene stilata apposita graduatoria, successivamente approvata e pubblicata nell’albo pretorio online dei Comuni della Zona e trasmessa, tramite PEC, alla Regione.

Per ulteriori informazioni consultare i Links.

Pubblicato
31 Dec 2013

Beneficiari e Finalitá

Stato agevolazioni
Inattive
Dimensione beneficiari
Non Applicabile
Organizzazione
Privato
Settori
Sociale
Finalita'
Inclusione social, Cooperazione
Ubicazione Investimento
Europe, Italy, Umbria

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Contributo
Tags
Family help, Umbria, Sociale, Privato, Contributo
Per continuare a leggere gli articoli inserisci la tua...
o

Trova Bandi