Gara per il servizio di trasporto sullo stretto di Messina

 

Traghetti stretto di Messina - Foto di Burak Kebapci da PexelsVale quasi 37 milioni di euro la gara per affidare in concessione il servizio di trasporto pubblico marittimo di collegamento tra Calabria e Sicilia. 

Fondi europei per soluzioni green e competitive per i trasporti: cosa prevede la call Horizon Europe

La gara, bandita da Invitalia per conto del Ministero delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili, prevede nel dettaglio l’affidamento in concessione dell’esercizio del servizio pubblico di trasporto marittimo che dovrà essere garantito attraverso unità navali veloci, vale a dire monocarena, aliscafo o catamarano.

La durata massima del tragitto, da banchina a banchina con tempi di manovra inclusi in condizioni di tempo buono, è fissata in 30 minuti da Messina verso Reggio Calabria e in 35 minuti da Reggio Calabria a Messina, per un percorso complessivo di circa 18,1 miglia nautiche.

L’operatore dovrà assicurare un numero minimo di corse così definito:

  • nei giorni feriali, dal lunedì al venerdì, servizio giornaliero con 16 coppie (16 a./16 r.) di corse al giorno, nella fascia oraria dalle 05:30 alle 21:00;
  • il sabato, la domenica e i giorni festivi, servizio giornaliero con 6 coppie (6a./6r.) di corse al giorno, nella fascia oraria dalle 08:00 alle 18:00;
  • tutti i giorni, festivi inclusi, servizio giornaliero con un’ulteriore coppia (1a./1r.) di corse nella fascia oraria dalle 23:00 alle 24:00.

L’aggiudicatario otterrà in concessione il servizio per 5 anni.

Per presentare le offerte c’è tempo fino al 28 febbraio 2022

Tutte le informazioni sulla gara

Per continuare a leggere gli articoli inserisci la tua...
o