Edilizia pubblica: accordo ATER-Invitalia per appalti nuove case popolari

 

Intesa ATER - Invitaiia: Photocredit: henrik schulte licenza Creative Commons - WikipediaGrazie all’intesa tra Invitalia e l’Azienda Territoriale per l’Edilizia pubblica del comune di Roma (ATER) per l'ottimizzazione del sistema delle gare d’appalto, la Capitale si appresta a vivere una nuova stagione di edilizia pubblica residenziale. In arrivo appalti per oltre 68 milioni di euro.

Housing sociale: in Gazzetta il DM che ripartisce i fondi tra le Regioni

A seguito dell’intesa che individua Invitalia come centrale di committenza per conto di ATER, nel prossimo triennio sarà realizzato a Roma il più grande piano di edilizia residenziale pubblica - interamente finanziato - degli ultimi trent’anni.

Lazio: accordo con CDP, finanziamenti per il social housing

Cosa sarà realizzato

Il Piano Triennale di ATER - che adesso sarà portato avanti grazie alla collaborazione con Invitalia - prevede la realizzazione di oltre 700 nuovi alloggi di edilizia pubblica, il cui costo supera i 68,1 milioni di euro.

I nuovi alloggi sorgeranno in diverse aree della Capitale e saranno realizzati senza nuovo consumo di suolo. Gli interventi, infatti, riguarderanno il recupero e il completamento di opere già iniziate, la riqualificazione di immobili esistenti, nonché il cambio di destinazione d’uso di una serie di spazi.

In particolare tra le attività figurano:

  • Il Concorso InternazionaleRigenerare Corviale” che, con un costo stimato in 11,3 milioni di euro, dovrebbe portare alla riqualificazione del complesso,
  • Il cambio di destinazione d’uso dei ponti 5 e 6 del Laurentino 38,
  • Interventi di completamento dello scheletro di edifici a Cesano e Tor Vergata.

“Il supporto di Invitalia - hanno affermato il Commissario straordinario Eriprando Guerritore e il Direttore generale di ATER Roma Andrea Napoletano - sarà fondamentale soprattutto per accelerare il Piano Triennale che porterà alla realizzazione di una prima tranche di 496 nuovi alloggi di edilizia pubblica su un totale di 709 previsti e all’affidamento dei relativi appalti già finanziati con 30,5 milioni dalla Regione Lazio. A ciò si aggiunge l’urgenza di svolgere in tempi brevi le procedure di gara d’appalto per un Piano di interventi di manutenzione straordinaria. La collaborazione con Invitalia assicurerà tempistiche certe ed efficacia a questi progetti nevralgici per il futuro di ATER Roma”.

> > Ristrutturazione edifici - ecco le raccomandazioni di Bruxelles

I contenuti dell'intesa: cosa farà Invitalia?

L’intesa ha una durata triennale e prevede l’affidamento ad Invitalia delle seguenti attività:

  • Pubblicazione e gestione di tutte le procedure per l’aggiudicazione dei contratti di lavori, di prestazioni di servizi, di acquisto di beni e forniture (ad eccezione degli affidamenti diretti);
  • Conclusione di accordi-quadro di lavori, servizi o forniture destinati ad ATER Roma;
  • Fornitura di supporto tecnico e di consulenza alle attività di committenza di ATER Roma (le c.d. “attività di committenza ausiliarie”).

“Siamo lieti – ha affermato l’AD di Invitalia, Domenico Arcuri - di contribuire alla realizzazione di un importante piano di edilizia pubblica per la Capitale. Ci impegneremo, come sempre, a garantire una gestione degli appalti trasparente ed efficace attraverso una procedura interamente digitale. I dati ci dimostrano che, nel nostro ruolo di centrale di committenza, riusciamo a dimezzare i tempi di espletamento delle gare rispetto alla media del mercato”.

Bagnoli - via al concorso di architettura per ridisegnare l’area

> Consulta i dettagli del piano di edilizia pubblica

Photocredit: henrik schulte licenza Creative Commons - Wikipedia

Per leggere il contenuto prego
o