Banda ultralarga – al via i cantieri Open Fiber

 

Banda ultralargaIl presidente del Consiglio Paolo Gentiloni ha inaugurato a Campli, in Abruzzo, i cantieri avviati da Open Fiber per la realizzazione della banda ultralarga.

Banda ultralarga - Enel si aggiudica prima gara Infratel per aree bianche

Banda ultralarga - Enel Open Fiber firma contratto su seconda gara Infratel

E' Campli, cittadina in provincia di Teramo colpita dal terremoto, il luogo simbolo scelto per ospitare la cerimonia di inaugurazione dei cantieri di Open Fiber per la realizzazione di un'infrastruttura a banda ultralarga. L'inaugurazione dei lavori a Campli rappresenta infatti tutti i cantieri già aperti da Open Fiber, la società compartecipata al 50% da Enel e CDP Equity che si è aggiudicata i primi due bandi di gara Infratel per la progettazione, realizzazione, gestione e manutenzione di una rete in fibra nelle cosiddette aree bianche o a fallimento di mercato.

Il primo bando, che interessa 3.043 Comuni di Abruzzo, Emilia Romagna, Lombardia, Molise, Toscana e Veneto, coinvolge 6,4 milioni di cittadini e oltre 500mila sedi di impresa e di pubbliche amministrazioni; la seconda gara, che riguarda 3.710 Comuni di Piemonte, Valle D'Aosta, Liguria, Friuli Venezia Giulia, Umbria, Marche, Lazio, Campania, Basilicata, Sicilia e della Provincia di Trento, interessa circa 4,7 milioni di unità immobiliari e 6,8 milioni di cittadini.

Le Regioni Calabria, Puglia, Sardegna saranno oggetto di un terzo bando di gara, in vista del quale Infratel ha lanciato una consultazione pubblica rivolta agli operatori del settore.

Banda ultralarga - al via consultazione per terza gara Infratel

Presente alla cerimonia di inaugurazione il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, che ha ribadito la volontà di rendere la connessione veloce e sicura alla Rete “un servizio universale” e ha ricordato il pacchetto Impresa 4.0 nella legge di bilancio 2018, che mira a incoraggiare l'innovazione e la digitalizzazione tramite incentivi, ammortamenti e il credito d'imposta per la formazione.

Insieme al premier, il sindaco della cittadina, Pietro Quaresimale, il presidente della Regione Abruzzo, Luciano d'Alfonso, l'amministratore delegato di Open Fiber, Tommaso Pompei, e il presidente di Open Fiber, Franco Bassanini.

Risorse FSC per la banda ultralarga

Intanto è approdata in Gazzetta ufficiale la Delibera CIPE n. 71 del 2017 che assegna le risorse del Fondo sviluppo e coesione 2014-2020 già destinate dalla Delibera n. 65-2015 al Piano di investimenti per la diffusione della banda ultralarga.

In attuazione del punto 4.3 della delibera n. 65 del 2015, il nuovo provvedimento del CIPE assegna 1,3 miliardi di euro al Ministero dello Sviluppo economico per interventi a sostegno della domanda, di cui 600 milioni di euro per l'anno 2020 e 700 milioni di euro per il 2021.

Nell'ambito dell'assegnazione di 2,2 miliardi di euro di cui al punto 4.1 della delibera n. 65-2015, invece, vengono destinati 100 milioni di euro per sostenere lo sviluppo di beni e servizi di nuova generazione e 477,5 milioni di euro per interventi relativi al completamento dell'infrastruttura nelle aree grigie e nelle nuove aree bianche e per raggiungere le case sparse.

Delibera CIPE n. 71 del 2017

Per leggere il contenuto prego
o