Internazionalizzazione - SACE, nuovi progetti allo studio in Messico

 

Messico In occasione della riunione del Business Council Italo-Messicano, che si è svolta oggi a Milano, SACE ha confermato l'impegno del gruppo per il sostegno ai processi di internazionalizzazione delle imprese italiane in Messico e annunciato nuovi progetti allo studio per 250 milioni di euro.

Il Business Council Italo-Messicano

Istituito con un memorandum d'intesa tra il Ministero dello Sviluppo economico e il Ministero dell'Economia degli Stati Uniti Messicani, il Business Council Italo-Messicano ha lo scopo di riunione le comunità imprenditoriali italiane e messicane per discutere questioni di interesse reciproco, al fine di rafforzare i rapporti economici tra i due Paesi, e di trasmettere raccomandazioni congiunte e proposte operative ai due Governi tramite la Commissione Binazionale, creata con l'accordo quadro di cooperazione sottoscritto l'8 luglio 1991.

Il Business Council è composto principalmente da membri del settore privato, nelle figure di dirigenti di consigli di amministrazioni e CEO di imprese private che abbiano dimostrato forte interesse nello sviluppo commerciale ed economico tra Italia e Messico e, quindi, capaci di promuovere gli interessi generali dell'imprenditoria privata. I membri devono, inoltre, rappresentare un'ampia gamma di settori e imprese di tutte le dimensioni e devono essere in grado di individuare temi trasversali che riguardino l'intera comunità imprenditoriale e l'azione di governo.

SACE: 250 milioni di euro in nuovi progetti

In qualità di membro del Business Council Italo-Messicano dal momento della sua fondazione, SACE - gruppo assicurativo-finanziario attivo in export credit, assicurazione del credito, protezione degli investimenti e garanzie finanziarie - ha partecipato all'ultima riunione del consiglio, che si è svolta oggi a Milano.

In tale contesto, il presidente di SACE Giovanni Castellaneta ha confermato l’impegno del gruppo a sostenere l'accesso delle imprese italiane sul mercato messicano, considerato “uno dei più promettenti per l’export Made in Italy”.

Attualmente, il gruppo può contare nel Paese sudamericano su un portafoglio di operazioni di export e investimenti garantiti pari a 1,4 miliardi di euro, con nuovi progetti allo studio per 250 milioni di euro in diversi settori.

Export italiano in Messico

Le esportazioni italiane in Messico ammontano oggi a 3 miliardi di euro, soprattutto nei settori:

  • meccanica, pari al 35% delle esportazioni totali,
  • mezzi di trasporto, pari al 15% delle esportazioni totali, 
  • metallurgia, pari al 10% delle esportazioni totali.

Il Messico - dicono le previsioni dell’Ufficio Studi di SACE - arriverà a rappresentare per l’export italiano un mercato da 3,8 miliardi di euro nel 2018, grazie a un tasso di crescita medio annuo del 5,4% delle vendite nei prossimi quattro anni.

Buone opportunità di esportazione sono previste soprattutto nei settori della componentistica automotive, delle energie rinnovabili e delle tecnologie per lo sfruttamento di giacimenti offshore.

Link


MISE: via libera a decreto per Piano Made in Italy

Internazionalizzazione: SACE-Valore D, incentivare export imprese italiane

Per leggere il contenuto prego
o