Brevetti - EPO, richieste italiane in aumento

 

Nel 2016 l'Italia si è classificata seconda in Europa per aumento delle richieste presentate all'Ufficio europeo per i brevetti rispetto all'anno precedente

Brevetti innovativi

Brevetto europeo – Italia firma protocollo per Tribunale unificato

Patent Box - decreto attuativo su incentivi per marchi e brevetti 

Nel 2016 sono stati depositati oltre 296mila brevetti presso l’Ufficio europeo per i brevetti (EPO), il 6,2% in più rispetto al 2015; aumentato anche il numero di brevetti rilasciati nel 2016 dall'EPO, 96mila, il 40% in più rispetto all'anno precedente. I dati dimostrano che, a livello globale, le imprese ricorrono sempre più spesso ai brevetti per tutelare i propri prodotti.

Brevetti richiesti, i Paesi più attivi

Nel 2016 l’EPO ha ricevuto circa 160mila richieste di brevetto, con Stati uniti (40.076), Germania (25.086), Giappone (21.007), Francia (10.486) e Svizzera (7.293) in testa per il maggior numero di richieste presentate. E’ stata registrata, inoltre, una crescita notevole delle richieste provenienti dalla Cina (+24,8%) e dalla Repubblica di Corea (+6,5%).

Tra i Paesi europei con il volume più alto di richieste presentate all'EPO, sono Belgio (+7%) e Italia (+4,5%) i Paesi con la crescita più significativa su base annua, seguiti da Austria e Spagna (+2,6%), Svizzera (+2,5%) e Regno Unito (+1,8%). Tra gli Stati membri dell'Ue, invece, sono diminuite notevolmente le richieste provenienti da Grecia (-20,9%), Finlandia (-8,8%) e Svezia (-7,4%).

Al di fuori dall'Europa, Porto Rico (+519,4%), Thailandia (+140%), Emirati Arabi (+96,4%), Arabia Saudita (+38,5%) e India (+31,7%) hanno registrato un aumento considerevole nei brevetti presentati all'EPO, al contrario del Messico, che ha sperimentato un calo del 32%.

Imprese e settori innovativi

Dal report emerge che nel 2016 per il 66% all'EPO si sono rivolte le grandi imprese, mentre le PMI e i singoli inventori hanno rappresentato il restante 34%. Per quanto riguarda le aziende che hanno presentato il maggior numero di richieste di brevetto, ai primi posti si collocano Philips (2.568), Huawei (2.390) e Samsung (2.316); guardando al numero di brevetti rilasciati dall’EPO, invece, il podio è occupato da Bosch (1.482), LG (1.173) e Samsung (1.047).

In merito ai settori di intervento, nel 2016 sono stati richiesti brevetti soprattutto nel campo delle tecnologie mediche (12.263) e della comunicazione digitale (10.915), mentre il settore dei macchinari elettrici e dell’energia (10.293) ha registrato un grande aumento delle domande (+5,1%) rispetto al 2015.

> EPO Report 2016

Photo credit: Foter.com

Per leggere il contenuto prego
o