Politica Agricola Comune-PAC: Italia quarta per pagamenti diretti

 

Author: candido33 / photo on flickr Con circa 4 miliardi di euro ricevuti nel 2013, l'Italia è il quarto maggiore beneficiario dei pagamenti diretti della Politica agricola comune. Il numero degli agricoltori italiani destinatari dei contributi, denuncia però un rapporto della Commissione europea, è in calo.

La relazione della Commissione riguarda la distribuzione dei 41,7 miliardi di euro assegnati alle imprese agricole europee nel 2013 sotto forma di pagamenti diretti, che rappresentano il 71% delle risorse della PAC.

In testa alla classifica dei beneficiari dei contributi si colloca la Francia, con 7,96 miliardi di euro, seguita dalla Germania (5,25 miliardi), dalla Spagna (5,23 miliardi) e dall'Italia (3,969 miliardi).

L'Italia è invece prima per numero di produttori destinatari dei pagamenti, pari a 1,18 milioni, anche se il rapporto registra una diminuzione delle imprese italiane rispetto al 2012 (1,21 milioni) e al 2011(1,24 milioni).

Quanto alla distribuzione degli aiuti tra le aziende italiane, la relazione rileva che a beneficiare degli importi più elevati, compresi tra 100mila e oltre 500mila euro, sono state circa 3mila imprese, di cui solo 280 hanno ottenuto dall'Ue pagamenti compresi tra 300mila e 500mila euro annui.

Circa 68mila imprese hanno invece ottenuto contributi compresi tra 10mila e 50mila euro, 350mila agricoltori hanno ricevuto pagamenti compresi tra 1.250 e 10mila euro, in 285mila non hanno superato la soglia di 1.250 euro annui e 476mila imprenditori hanno ottenuto finanziamenti per un importo massimo di 500 euro.

Links
Indicative figures on the distribution of direct aid to farmers, financial year 2013
Report on the distribution of direct aid to farmers, financial year 2013

Photo credit: candido33 / Foter / CC BY-NC-SA

Per leggere l'articolo prego
accedi o iscriviti