Lazio: indietro su gare con Partenariati Pubblico Privati - PPP

 

Author: Luca Mauri / photo on flickr Nel secondo quadrimestre del 2014 nel Lazio risultano in calo, rispetto allo stesso periodo del 2013, sia il numero delle gare che hanno coinvolto partenariati pubblico-privati che il peso del PPP sull’intero mercato delle opere pubbliche.

Il rapporto del Sistema informativo sulle opportunità di PPP (SIOP) rivela che nel secondo quadrimestre di quest'anno il mercato dei partenariati pubblico privati è stato rappresentato da 43 gare, in calo rispetto alle 60 dello scorso anno. Anche se si guarda all'intero mercato delle opere pubbliche, l'incidenza del PPP risulta in diminuzione, con il numero delle opportunità che passa dal 28% al 18% del totale.

A guidare la domanda e il volume d'affari sono soprattutto le concessioni di servizi, con 37 gare su 43 e 52,4 milioni sui 61,4 milioni totali. Le concessioni di lavori pubblici rappresentano, invece, il 9% delle iniziative (4 gare) e il 15% del volume d’affari (9 milioni), sono solo due le gare di altra tipologia, mentre non si registrano gare di leasing immobiliare in costruendo.

L'incremento del giro d'affari per le concessioni di servizi, che nel 2013 era pari a 26,9 milioni, è stato determinato soprattutto da tre iniziative:

  • la gestione della sosta a pagamento nel territorio comunale di Minturno (LT), del valore di 10,7 milioni di euro;
  • la gestione del servizio pubblica illuminazione nel territorio comunale di Fondi (LT), del valore di 10,2 milioni;
  • la gestione del servizio pubblica illuminazione nel territorio comunale di San Cesareo (RM), del valore di 5,4 milioni.

Roma in testa nel Lazio per opportunità e volume d'affari

Nel confronto tra le Province a spiccare è Roma, sia per numero di iniziative 25 (gare) che per valore economico (33,2 milioni, il 54% del totale del valore regionale).

A seguire:

  • Latina, con 7 gare e 23,7 milioni di euro;
  • Rieti, con 4 gare e 2,8 milioni di euro;
  • Frosinone, con 4 gare e 1,4 milioni di euro;
  • Viterbo, con 2 gare e circa 100mila euro.

La gara indetta da Infratel Spa per la concessione di un contributo pubblico a un progetto di investimento per la realizzazione di infrastrutture per la banda ultralarga nel Lazio riguarda tutto il territorio regionale e non è stata attribuita a nessun area provinciale.

Quanto alla committenza, nel secondo quadrimestre del 2014 si conferma il ruolo predominante dei Comuni (34 gare), anche se il numero di iniziative si è ridotto del 6% su base annua. Cresce, invece, del 14% l'importo mobilitato dalle amministrazioni comunali, che tocca quota 55,2 milioni di euro.

Lazio in ritardo rispetto a media nazionale

Con i suoi 43 interventi in gara, nel periodo considerato il Lazio si colloca al di sotto media nazionale (59 gare) per numero di opportunità e undicesima nella classifica delle Regioni, a pari merito con la Liguria.

La Regione è invece sesta per volume d’affari, con 61,4 milioni di euro, contro una media regionale italiana di 82 milioni.

Links
Il Partenariato pubblico privato nel Lazio

Photo credit: Luca Mauri / Foter / CC BY-NC-ND

Per leggere il contenuto prego
o