FASI: Funding Aid Strategies Investments

Sport, come partecipare ai premi europei #BeInclusive 2022

#BeInclusive EU Sport Awards -Fonte: Foto di IMG_1979 da PexelsC'è tempo fino al 29 settembre per candidarsi ai #BeInclusive Awards, i tre premi lanciati nel quadro del programma Erasmus+ dedicati ai migliori progetti che hanno realizzato con successo l'inclusione sociale attraverso lo sport. 

Decreto PNRR bis: le risorse per lo sport

I #BeInclusive EU Sport Awards 2022 si inseriscono nel più ampio quadro del programma Erasmus+, che sostiene lo sviluppo formativo, professionale e personale di giovani e adulti anche nel settore dello sport.

Questi premi, oltre a dare riconoscimento ad organizzazioni specifiche, daranno visibilità e sosterranno la diffusione di idee, iniziative e best practice innovative in tutta Europa.

Erasmus+, cosa sono i premi #BeInclusive?

I premi saranno attribuiti alle seguenti tre categorie:

Promozione dell'uguaglianza di genere nello sport "Be Equal"

Il premio ha lo scopo di valorizzare i progetti che promuovono l'emancipazione e la partecipazione di donne e ragazze nello sport. Questa categoria celebrerà i modelli di ruolo che rendono l'uguaglianza di genere una realtà dando un esempio stimolante.

Consulta la scheda sintetica del bando

Sport per la pace

Questo premio celebra le iniziative che utilizzano lo sport come veicolo per promuovere la pace e i valori europei. In particolare, questa categoria si focalizza sui progetti che promuovono l'inclusione dei rifugiati, come ad esempio nel contesto della guerra in Ucraina.

Consulta la scheda sintetica del bando

Rompere le barriere nello sport

Questo riconoscimento esalta i progetti che rappresentano un’ispirazione, fornendo esempi positivi di responsabilizzazione e più modelli provenienti da gruppi con minori opportunità che si fanno avanti guidando il cambiamento.

Consulta la scheda sintetica del bando

Quali sono e come vincere i premi UE per lo sport?

Possono partecipare ai bandi le persone fisiche, gli enti pubblici o privati, comprese le organizzazioni internazionali, stabilite in uno degli Stati membri dell'UE (compresi paesi e territori d'oltremare) o nei paesi EEA e in quelli associati al programma Erasmus+.

A seconda del premio, i progetti possono concentrarsi su gruppi svantaggiati o emarginati, come individui con un contesto sociale, economico o educativo difficile, nonché su persone con disabilità e/o problemi di salute, e persone con background culturale diverso.

Il budget complessivo per il riconoscimento dei premi è di 45mila euro, equamente ripartiti tra i tre premi. Il vincitore di ogni categoria riceverà 10mila euro e i finalisti – ossia 2° e 3° classificato per categoria - riceveranno 2.500 euro. Il vincitore e i finalisti di ciascun premio saranno annunciati durante una cerimonia di premiazione.

Le proposte devono essere presentate entro il 29 settembre 2022 alle ore 17:00, tramite la piattaforma Funding & Tenders della Commissione europea.

Le novità sul bando sport e periferie 2022