FASI: Funding Aid Strategies Investments

Culture Moves Europe, i bandi per la mobilità di artisti e professionisti della cultura

Culture Moves Europe - Fonte: Foto di Heinz Klier da PexelsPromuovere la mobilità transfrontaliera degli artisti e dei professionisti della cultura. È questo l'obiettivo di Culture Moves Europe, una nuova azione europea lanciata da Bruxelles nell'ambito di Europa Creativa. Arriveranno in autunno le call UE relative allo strumento.

Guida a Europa Creativa 2021-27

La Commissione europea ha firmato un accordo con il Goethe-Institut per stanziare un budget di 21 milioni di euro dedicato alla mobilità degli artisti e degli operatori del settore per i prossimi tre anni. Nasce così Culture Moves Europe, una nuova iniziativa comunitaria destinata a diventare un'azione permanente del programma europeo Europa Creativa.

Questa nuova azione si baserà sulle esperienze e sulle raccomandazioni del progetto pilota I-Portunus - realizzato dal consorzio composto dallo stesso Goethe-Institut insieme a Institut français, Nida Art Colony of Vilnius Academy of Arts e Izolyatsia - e attuato tra il 2018 e il 2022.

Cos'è e come funziona Culture Moves Europe?

Culture Moves Europe offrirà sovvenzioni a singoli artisti, operatori culturali e organizzazioni ospitanti di tutti i settori legati alle attività culturali e creative coperte dalla sezione Cultura di Europa Creativa: ovvero musica, architettura, arti dello spettacolo, design, letteratura e patrimonio culturale dei Paesi partecipanti al programma. 

"La mobilità rappresenta una parte fondamentale del lavoro degli artisti e professionisti della cultura. Culture Moves Europe offrirà loro l’opportunità di andare all’estero per creare e lavorare con i loro coetanei, per dare impulso alla loro carriera e favorire il loro sviluppo professionale", ha spiegato Mariya Gabriel, Commissaria per l’Innovazione, la ricerca, la cultura, l’istruzione e la gioventù.

Con un focus particolare sugli artisti emergenti, Culture Moves Europe consentirà ad artisti, creator e professionisti del settore di:

  • andare all'estero per sviluppare o approfondire relazioni professionali e collaborazioni internazionali;
  • co-produrre e co-creare nuovi progetti;
  • presentare le proprie opere a un pubblico nuovo.

Call UE per la mobilità di artisti e professionisti

Le risorse a diposizione di Culture Moves Europe ammontano a 21 milioni di euro.

Secondo quando affermato dalla stessa Commissione europea in una nota, verranno concesse 7mila sovvenzioni nell’ambito dell'azione UE nei prossimi 3 anni e le prime call saranno pubblicate in autunno.

Europa Creativa: in arrivo i bandi UE per cultura e audiovisivo