FASI: Funding Aid Strategies Investments

Via al bonus psicologo 2022: contributi per 16 mila italiani in base all'Isee

Bonus psicologo 2022 - Foto di cottonbro da PexelsIn Gazzetta Ufficiale il decreto attuativo che fissa le regole del bonus psicologo: l'incentivo fino a 600 euro per aiutare gli italiani ad affrontare le situazioni di disagio psicologico, aumentate durante la pandemia. Ecco come funziona.

Attuazione PNRR Salute: se la Regione ritarda, interviene il governo

Previsto dal decreto Milleproroghe, il bonus psicologo rappresenta un sussidio per combattere lo stress, l’ansia e la depressione di un numero sempre crescente di italiani vittime degli effetti economici e sociali di due anni di pandemia, segnati da lockdown, didattica a distanza, smart working e restrizioni legate al coronavirus.

A definire maggiormente nel dettaglio il meccanismo di funzionamento dell'aiuto e le modalità di richiesta del voucher è il decreto del Ministero dell’Economia e delle finanze del 31 maggio 2022, pubblicato in Gazzetta ufficiale il 27 giugno.

Cos'è e chi ha diritto al bonus psicologo?

Il bonus psicologo è un contributo utilizzabile per le spese sostenute per sessioni di psicoterapia fruibili presso specialisti privati regolarmente iscritti nell’elenco degli psicoterapeuti nell’ambito dell’albo degli psicologi, che abbiano comunicato l'adesione all'iniziativa all'ordine professionale di appartenenza.

Il Consiglio Nazionale dell’Ordine degli Psicologi (CNOP) fornirà all’INPS l’elenco degli specialisti aderenti all'iniziativa che, unitamente ai dati indicati nell'allegato disciplinare tecnico al decreto attuativo, sarà consultabile sul sito dell’Istituto, del CNOP e sui siti degli ordini regionali e provinciali.

Possono usufruire del voucher le persone che, a causa dell'emergenza pandemica e della conseguente crisi socio-economica, si trovino in condizione di depressione, ansia, stress e fragilità psicologica, e che siano nella condizione di beneficiare di un percorso psicoterapeutico.

Il bonus spetta una sola volta alle persone di tutte le età, ma con un limite di reddito calcolato in base all’Isee non superiore a 50mila euro. Il decreto attuativo individua tre fasce per l’accesso al contributo:

  • fino all'importo massimo di 600 euro per le persone con Isee fino a 15mila euro;
  • fino a 400 euro per le persone con Isee compreso tra 15mila e 30mila euro;
  • fino a 200 euro alle persone con Isee superiore a 30mila euro e non superiore a 50mila.

La relazione tecnica che accompagna il provvedimento segnala che è previsto un contributo fino a 50 euro per seduta, lasciando la possibilità di rimodulare lo stesso sulla base della spesa effettiva sostenuta dal beneficiario. Ciò detto, è stato calcolato che la misura potrà soddisfare circa 16mila persone.

Consulta il decreto MEF del 31 maggio 2022, pubblicato in Gazzetta ufficiale il 27 giugno 2022

Quali sono le risorse a disposizione del bonus psicologo 2022?

Per il 2022 le risorse a disposizione per il bonus psicologo ammontano complessivamente a 10 milioni di euro, a valere sul livello di finanziamento del fabbisogno sanitario nazionale standard cui concorre lo Stato per l'anno in corso.

Altri 10 milioni saranno invece investiti per il reclutamento di professionisti sanitari e assistenti sociali per rafforzare i servizi di neuropsichiatria per infanzia e adolescenza e per potenziare l’assistenza ospedaliera pediatrica e l’assistenza territoriale in ambito semiresidenziale. Quest’ultima cifra sarà usata anche per potenziare l’assistenza sociosanitaria delle persone con disturbi mentali e l’accesso a servizi di psicologia e psicoterapia in assenza di una diagnosi di disturbi mentali, oltre che per fronteggiare le situazioni di disagio psicologico, depressione, ansia e trauma da stress.

Nonostante il bonus psicologo rappresenti una valida iniziativa nell'ambito di un tema ampio quale la salute mentale in Italia, il ministro Speranza ha sottolineato come questo argomento cruciale non possa essere affrontato solo con quella che ha definito "la logica dei bonus". 

A tal proposito, si ricorda che nell'ultima legge di Bilancio sono stati stanziati 38 milioni di euro: 20 per il disagio psicologico di bambini e adolescenti, che si trasformeranno in assunzioni di personale dedicato; 10 milioni per l'accesso ai servizi psicologici di fasce più deboli, in modo particolare pazienti oncologici; e 8 milioni di euro per il potenziamento dei servizi territoriali e ospedalieri di neuropsichiatria infantile e adolescenziale.

Come si fa ad ottenere il bonus psicologo?

Sarà possibile richiedere il bonus tramite l’accesso al sito dell'Inps per un periodo non inferiore a sessanta giorni. 

Entro il 27 luglio (ossia 30 giorni dalla data di pubblicazione del decreto attuativo in Gazzetta Ufficiale) sul sito dell'Istituto e su quello del ministero della Salute verranno comunicati la data dalla quale sarà possibile presentare la domanda, l’intervallo di tempo in cui si potrà inoltrare la stessa, le modalità ed i requisiti necessari. 

Successivamente, l'Inps redigerà le graduatorie per le singole regioni, suddivise in base alla residenza del richiedente, e accoglierà le istanze finché ci saranno risorse disponibili nel territorio di riferimento. A tal proposito la relazione illustrativa che accompagna il decreto sottolinea che il beneficio sarà erogato in base all'ordine di arrivo della domanda, prioritariamente alle persone con Isee più basso.

L’Inps comunicherà ai beneficiari l’accoglimento della richiesta unitamente al codice univoco dell'importo attribuito, utilizzabile per un periodo di 180 giorni. Raggiunta la scadenza prevista, il codice non utilizzato o la parte inutilizzata dello stesso saranno annullati e le risorse economiche precedentemente impegnate e non pagate saranno riassegnate in base alla graduatoria vigente.

Come saranno spesi i fondi del Recovery plan per la sanità?