Da AGEA oltre un miliardo di pagamenti PAC

Agricoltura - Photo credit: Foto di Ellen Chan da Pixabay Negli ultimi quattro mesi AGEA ha autorizzato decreti di pagamento nell'ambito della Politica agricola comune in favore di oltre 541 mila beneficiari per un importo di oltre un miliardo e 109 milioni di euro.

Agricoltura: via libera all'accordo sulla PAC 2023-2027

Rispettata la scadenza del 30 giugno 2021 sia per la domanda unica PAC che per le misure a superficie dei PSR. Nel caso dei pagamenti diretti sono oltre 422 mila i beneficiari, per un importo di oltre 474 milioni di euro, mentre per lo sviluppo rurale i pagamenti hanno interessato oltre 33 mila beneficiari per un importo di circa 147 milioni di euro.

Parallelamente l'Agenzia per le erogazioni in agricoltura ha completato i pagamenti rispetto agli aiuti attivati nell’ambito del Quadro temporaneo per gli aiuti di Stato nell'attuale emergenza del COVID-19, con circa 46 milioni di euro erogati negli ultimi quattro mesi ad oltre 25mila beneficiari.

Quanto alle filiere zootecniche in crisi, negli ultimi quattro mesi, sono stati erogati pagamenti per in favore di circa 22.500 beneficiari per un importo di circa 13 milioni di euro. Inoltre, è attualmente in pagamento un decreto di acconto, che sbloccherà circa 15 milioni di euro.

Lo stato di avanzamento dei pagamenti AGEA al 30 giugno 2021

Per quanto riguarda il Fondo filiere zootecniche in crisi, complessivamente dall'avvio dello strumento al 30 giugno 2021 sono stati erogati aiuti pari a 23 milioni e 560.503 euro, suddivisi come segue:

  • Fondo per filiere zootecniche in crisi - filiera caprina: erogati aiuti pari a 253.987 euro
  • Fondo per filiere zootecniche in crisi - filiera cunicola: erogati aiuti pari a 339.154 euro
  • Fondo per filiere zootecniche in crisi - filiera delle carni di vitello: erogati aiuti pari a 3.039.656 euro
  • Fondo per filiere zootecniche in crisi - filiera ovicaprina: erogati aiuti pari a 5.904.725 euro
  • Fondo per filiere zootecniche in crisi - filiera suinicola: erogati aiuti pari a 14.022.981 euro
  • Fondo per le filiere zootecniche in crisi - Ammasso privato di prosciutti di suino a denominazione d’origine protetta: erogati aiuti pari a 1.584.612 euro.

Sempre dall'avvio delle misure si contano inoltre:

  • per gli aiuti alla quarta gamma e alla prima gamma evoluta erogazioni pari a 13.868.750 euro
  • per il contenimento volontario delle rese, di cui al decreto ministeriale n. 9018686 del 22 luglio 2020), 18.972.128 euro in favore di 2.634 beneficiari
  • per gli aiuti straordinari alla zootecnia per le zone terremotate erogazioni per 254.960 euro destinati alle Marche.

Per quanto riguarda le assicurazioni agricole agevolate nell'ambito del Programma di sviluppo rurale nazionale, per le produzioni vegetali per le annualità dal 2015 al 2020 sono stati effettuati pagamenti negli ultimi quattro mesi a favore di circa 19 mila beneficiari per un importo di oltre 95 milioni di euro. Inoltre, è stato autorizzato un provvedimento di concessione, per domande di sostegno 2019, in favore di 8 mila beneficiari per un importo di 30 milioni di euro ed è in elaborazione un ulteriore provvedimento di concessione per le domande di sostegno 2018 per oltre 2 mila beneficiari, per un importo di circa 1,4 milioni.

Per le produzioni zootecniche, invece, sono stati effettuati pagamenti per polizze agevolate a favore di oltre mille beneficiari per un importo di oltre 550 mila euro e sono stati autorizzati quattro provvedimenti di concessione, per le annualità 2015-2016-2017-2018, in favore di oltre 4 mila beneficiari per un importo di ca 1.3 milioni di euro.

Infine, per il comparto assicurativo finanziato da fondi nazionali e relativo alle strutture e alle carcasse sono stati effettuati pagamenti riferiti alle annualità dal 2015 al 2018 rispettivamente per oltre 4.400 posizioni per circa 3 milioni di euro ed è in elaborazione un ulteriore decreto afferente allo smaltimento delle carcasse che prevederà pagamenti per circa 80 mila euro.

Inoltre, negli ultimi quattro mesi sono altresì stati erogati pagamenti relativi alle seguenti misure:

  • Domanda Unica (Campagna 2018), in favore di 5.691 beneficiari per 7.499.459 euro
  • Programmi operativi (Reg. UE 1308/13, art.33 e Reg. UE 2017/892, art.11) in favore di 117 beneficiari per 43.308.103 euro
  • Aiuti IV Gamma e I Gamma (Saldo Campagna 2020), in favore di 32 beneficiari per 13.868.750 euro
  • Interventi compensativi nei confronti dei frantoi oleari (Xylella), in favore di 61 beneficiari per 471.343 euro
  • Aiuto per la ripresa produttiva dei frantoi della Regione Puglia colpiti da gelate eccezionali (Anticipi Campagna 2021), in favore di 120 beneficiari per 2.084.221 euro.

Fronte settore vitivinicolo, infine, negli ultimi quattro mesi sono stati erogati aiuti per:

  • Distillazione di crisi - fondi regionali, in favore di 28 beneficiari della Regione Puglia per 2.678.054 euro, in favore di 8 beneficiari della Regione Lazio per 999.768 euro, in favore di 12 beneficiari della Regione Umbria per 250.547 euro e in favore di 2 beneficiari della Regione Campania per 395.520 euro
  • Investimenti “Piano Nazionale di Sostegno Vino”, R. 1308/13, art. 50 (Multicampagna), in favore di 22 beneficiari per 1.619.619 euro
  • Investimenti “Piano Nazionale di Sostegno Vino”, R. 1308/13, art. 50 (Campagna 2021), in favore di 33 beneficiari per 2.814.617 euro
  • Ristrutturazione e riconversione vigneti, Regg. CE. n. 1308/2013, n. 555/08, 2016/1149 e 2016/1150 ( Multicampagna), in favore di 520 beneficiari per 2.103.662 euro
  • Ristrutturazione e riconversione vigneti, Regg. CE. n. 1308/2013, n. 555/08, 2016/1149 e 2016/1150 ( Campagna 2021), in favore di 1.138 beneficiari per 19.847.387 euro.

Verso il Piano strategico PAC dell'Italia

Photo credit: Foto di Ellen Chan da Pixabay