Startup: CDP lancia acceleratore in ambito fintech e insurtech

CDP: nuovo acceleratore per startup fintech e insurtech - photo credit: profilo Twitter @GruppoCDPPromosso da CDP Venture Capital Sgr – Fondo Nazionale Innovazione, Digital Magics, Startupbootcamp e Fintech District, prende vita il nuovo acceleratore di startup in ambito fintech e insurtech, con una dotazione iniziale di 1,65 milioni di euro. 

> Finanza digitale: Bruxelles presenta la strategia fintech UE

Sostenere lo sviluppo in Italia di uno dei maggiori ecosistemi di innovazione legato alla trasformazione tecnologica e digitale: quello del settore assicurativo e finanziario. È questa l’idea dietro al nuovo acceleratore di startup, nato grazie all'impegno congiunto di CDP Venture Capital Sgr – Fondo Nazionale Innovazione, Digital Magics, Startupbootcamp e Fintech District.

Gli ambiti fintech e insurtech rappresentano settori strategici in forte crescita sia in Italia che nel resto del mondo. Il mercato globale supera i 137 miliardi di euro l’anno, di cui oltre 58 in Europa e 373 milioni di euro in Italia. In questo contesto, l'iniziativa potrà contare su una dotazione di partenza pari a 1,65 milioni di euro, interamente sottoscritti da CDP Venture Capital Sgr, che ha già dato il via libera ad ulteriori 2 milioni di euro per successivi follow-on post accelerazione.

Fintech-Insurtech: come funziona l'acceleratore per startup di CDP?

Il programma di accelerazione supporterà fino a 50 startup in 3 anni. Nello specifico, saranno selezionate 16 startup ogni anno, di cui metà in ambito fintech e metà in ambito insurtech.

L’acceleratore opererà seguendo criteri legati al potenziale di crescita ed alla capacità di affrontare le principali sfide tecnologiche del settore. Le startup selezionate accederanno a un finanziamento iniziale e beneficeranno di un percorso di accelerazione di 13 settimane supportato da mentor, corporate e investitori.

Alla fine di questo percorso, le migliori di queste realtà saranno premiate ulteriormente con ticket di investimento fino a 200mila euro. Il target del programma saranno le startup e le PMI innovative italiane, ma anche le realtà internazionali che desiderano sviluppare il proprio business nel nostro Paese, aprendo una sede in Italia.

Il lancio rientra nella strategia complessiva del Fondo Nazionale Innovazione di creare una rete di 20 acceleratori sul territorio italiano focalizzati nei distretti ad alta specializzazione tecnologica e che ha già visto la nascita di:

  • Motor Valley Accelerator, programma dedicato al settore automotive e localizzato nel distretto di Modena;
  • WeSportUp, acceleratore dedicato a sport e salute, che apriranno entrambi i processi di selezione nei primi mesi del 2021. 

Startup: CDP lancia WeSportUp, il primo acceleratore per sport e salute