FASI: Funding Aid Strategies Investments

Tecnologia e invecchiamento attivo: via al bando UE per soluzioni innovative e digitali

Invecchiamento attivoPubblicata la call 2021 del programma Active and Assisted Living (AAL) per il finanziamento di soluzioni innovative dedicate all'invecchiamento attivo. A disposizione ci sono oltre 21 milioni di euro.

> Agevolazioni economia sociale: il MISE apre alle imprese culturali e creative

La call AAL 2021 intende migliorare la qualità di vita degli anziani concentrandosi sull'inclusività e sull'assistenza. Il tema al centro del bando è infatti: "advancing inclusive health and care solutions for ageing well in the new decade".

> Fondi europei - bandi sociale e formazione FSE

Programma Active and Assisted Living: cosa finanzia la call 2021

La call AAL 2021 si concentra su tre elementi:

  • approccio inclusivo per salute e assistenza (prevenzione, conservazione della salute fisica e mentale, partecipazione sociale),
  • ecosistemi sanitari e assistenziali, per potenziare l'innovazione nel campo dell'invecchiamento attivo,
  • accessibilità delle soluzioni digitali agli utenti finali.

Il bando finanzia progetti collaborativi multidisciplinari e transnazionali, che sono in grado di dimostrare un percorso chiaro per la commercializzazione delle soluzioni proposte, insieme al valore aggiunto per i diversi tipi di utenti finali.

Le soluzioni proposte devono quindi essere incorporate all'interno delle strategie delle organizzazioni, dei fornitori e dei partner commerciali che parteciperanno ai progetti. In questo contesto, i desideri e le aspirazioni degli anziani - abbinati alle richieste degli stakeholder coinvolti - giocheranno un ruolo fondamentale nella definizione di soluzioni con un elevato potenziale di mercato.

Nel dettaglio, le tipologie di progetti ammissibili sono due:

  • progetti collaborativi, che hanno una durata compresa tra 12 e 30 mesi e possono ottenere un finanziamento massimo di 2,5 milioni di euro;
  • piccoli progetti collaborativi, con una durata compresa tra 6 e 9 mesi, che possono essere finanziati con un massimo di 300mila euro.

Le domande devono essere presentate entro il 21 maggio 2021.

Politica Coesione post 2020: Italia, misure per un'Europa piu' sociale