Fondi europei: bandi sociale e formazione FSE

Fondi europei - Foto di jopwelllFocus sui finanziamenti europei per sociale e formazione, a valere sul Fondo sociale europeo FSE 2014-2020.

Consulta la banca dati con tutte le agevolazioni

Una selezione di bandi aperti della settimana. Focus sulle opportunità per il sociale e la formazione, a valere sul FSE 2014-2020.

Piemonte: bando per mobilità transnazionale e work experience

3,5 milioni di euro per il bando che intende promuovere due tipologie di interventi: progetti di mobilità transnazionale; attività integrative di mobilità transnazionale e work experience.

La prima tipologia mira a promuovere l’uso dello strumento della mobilità, in particolare dei giovani, offrendo ai destinatari tirocini e percorsi formativi all’estero nei paesi aderenti al programma Erasmus+ con l’obiettivo di favorirne l’apprendimento, incrementarne le competenze professionali e le opportunità occupazionali.

Nel secondo caso, invece, si tratta di finanziare attività di:

  • formazione in situazione di lavoro finalizzata all’integrazione di tirocini curriculari compresi in percorsi già approvati e finanziati;
  • esperienza di training on the job all’estero da parte di un giovane, a seguito della manifestazione di interesse alla sua assunzione da parte di un’impresa (o soggetto assimilabile) al rientro dall’esperienza di mobilità all’estero.

In entrambi i casi, le agenzie formative o i soggetti accreditati per i servizi al lavoro dovranno presentare le domande per partecipare entro il 22 dicembre 2021

Tutte le info sul bando

Liguria: bonus assunzioni nel settore turismo 

Ammonta a 1,9 milioni di euro la dotazione a valere sul bando per agevolare gli operatori nel comparto turistico che procedano all’assunzione di personale mediante l’erogazione di un contributo economico che consenta di favorire l’occupazione e contestualmente di abbattere parzialmente il costo del lavoro sostenuto.

Le tipologie contrattuali ammesse ai bonus assunzionali sono le seguenti:

  • contratti di lavoro a tempo indeterminato, stipulati a decorrere dalla data del 15 marzo 2021 e, se part time, che prevedano un impegno orario di almeno 24 ore settimanali, a condizione che comportino incremento occupazionale netto;
  • contratti di lavoro a tempo determinato, stipulati a decorrere dalla data del 15 marzo 2021 anche a scopo di somministrazione, di durata pari o superiore ai 4 mesi e, se part time, che prevedano un impegno orario di almeno 24 ore settimanali.

Le imprese interessate ed in possesso dei requisiti potranno presentare le domande entro il 31 dicembre 2021.

Tutte le info sul bando

Marche: sussidi per costo del lavoro e ripartenza

Vale 15 milioni di euro l'avviso per la conservazione del posto di lavoro e la ripartenza delle attività nelle imprese che hanno maggiormente sofferto delle disposizioni di sospensione per contenere il contagio da Covid-19.

Possono presentare le istanze di partecipazione, entro il 30 novembre 2021, le micro, piccole e medie imprese (PMI) aventi sede legale e operativa in uno dei comuni ricadenti nelle aree di crisi industriale o area sisma della Regione Marche.

Il sostegno massimo concedibile sarà pari a 7.500 euro per ciascun lavoratore, mentre il contributo totale a ciascuna impresa ha come tetto limite 50 mila euro.

Tutte le info sul bando

Lazio: sovvenzione globale efamily

Può contare su 6 milioni di euro il bando per l’erogazione di Buoni servizio finalizzati ai servizi di assistenza per le persone non autosufficienti nel territorio della Regione Lazio. Questi buoni sono spendibili per accedere alle seguenti prestazioni:

  • Assistenza domiciliare, con l’esclusione di attività sanitaria, erogata da enti accreditati;
  • Centri diurni socio assistenziali autorizzati e servizi semiresidenziali autorizzati;
  • Assistente familiare, con la/il quale è stato sottoscritto un regolare contratto di lavoro.

Possono presentare domanda coloro che si prendono cura di famigliari non autosufficienti, in possesso dei seguenti requisiti:

  • essere cittadino italiano o di uno Stato membro dell’Unione Europea o essere in possesso di regolare permesso di soggiorno;
  • essere residente o domiciliato in uno dei comuni della Regione Lazio;
  • avere un’età inferiore a 67 anni ;
  • essere coniugato, unito civilmente o convivente di fatto oppure avere una parentela fino al secondo grado in linea retta o collaterale oppure essere affine entro il primo grado con la persona non autosufficiente che usufruirà dei servizi;
  • svolgere attività lavorativa sia di tipo subordinato che autonomo o trovarsi in stato di disoccupazione secondo quanto previsto della normativa vigente;
  • avere un ISEE non superiore a 50 mila euro.

Le domande devono essere presentate entro il 30 novembre 2021

Tutte le info sul bando

Sardegna: Fondo innovazione e inclusione sociale

Vale 10 milioni di euro l'avviso relativo al Fondo di Innovazione e Inclusione Sociale. Costituito dal Centro Regionale di Programmazione di concerto con l’Assessorato del Lavoro, Formazione professionale, Cooperazione e Sicurezza sociale, lo strumento è destinato a favorire l’inclusione finanziaria dei soggetti con difficoltà di accesso al credito e a rischio di esclusione.

Il Fondo opera attraverso la concessione di: 

  • garanzia diretta, in favore di imprese, operatori economici e di persone fisiche;
  • controgaranzie a favore di intermediari finanziari; 
  • garanzie dirette a favore delle Banche o Società di leasing;
  • garanzie dirette in nome e per conto di persone fisiche.

La scadenza per partecipare è fissata al 31 dicembre 2022.

Tutte le info del bando