MIUR - contributi per Centri provinciali istruzione adulti

 

Dal PON Scuola 5,6 milioni di euro per digitalizzare i Centri provinciali per l'istruzione degli adulti (CPIA)

Scuola digitale

Reti Wi-Fi, ambienti digitali e laboratori mobili. Sono gli investimenti finanziabili dal bando per i Centri Provinciali per l'Istruzione degli Adulti (CPIA) appena lanciato dal Ministero dell'Istruzione. A disposizione ci sono 5,6 milioni di euro, a valere sul Programma Operativo Nazionale Per la Scuola 2014-2020.

In linea con le priorità del Piano nazionale Scuola digitale, il bando finanzia progetti per la realizzazione di:

  • infrastrutture di rete LAN/WAN, con contributi fino a un massimo di 18mila euro;
  • ambienti digitali, come spazi alternativi per l'apprendimento, laboratori mobili per varie discipline e aule tradizionali arricchite da dotazioni tecnologiche, con contributi fino a 24mila euro ciascuno;
  • postazioni informatiche e per l'accesso dell'utenza e del personale ai dati e ai servizi digitali della scuola, con contributi fino a 3mila euro.

I 126 Centri per l'istruzione degli adulti possono inviare le domande fino al 10 marzo 2016. Non è prevista selezione da parte del MIUR: i progetti verranno finanziati in base alla proposta presentata.

Non si tratta del primo bando emanato dal Ministero nella nuova programmazione per promuovere il digitale nel mondo dell'istruzione e della formazione: il 30 novembre si è chiuso il bando da 140 milioni per la realizzazione di ambienti multimediali nelle scuole, mentre le graduatorie del precedente avviso rivolto alle Istituzioni scolastiche statali per la realizzazione, l’ampliamento o l’adeguamento delle infrastrutture di rete LAN/WLAN sono state pubblicate il 23 dicembre scorso.

Author: Mike Dent / photo on flickr

Per leggere l'articolo prego
accedi o iscriviti