FASI: Funding Aid Strategies Investments

Camera - ok a legge conversione DL 51-2015 per l'agricoltura

OlivetoVia libera della Camera al disegno di legge di conversione del decreto-legge n. 51 del 5 maggio 2015 per il sostegno dei settori agricoli in crisi e delle imprese colpite da eventi di carattere eccezionale. Il testo passa ora all'esame del Senato.

Settore Latte

Per aiutare le imprese a gestire la fine del sistema delle quote latte, il testo prevede la rateizzazione delle multe per l'ultima campagna in 3 anni e senza interessi. Il pagamento delle multe in tre rate è ammesso anche con una fideiussione assicurativa, oltre che bancaria.

Inoltre viene ampliata la possibilità di compensazione tra produttori, puntando sull'organizzazione interprofessionale e intervenendo sui contratti con novità rilevanti, tra cui la durata minima di 12 mesi e l'indicazione obbligatoria del prezzo di vendita, che può essere fisso o legato a determinati fattori.

Settore olio

Previsto un Piano olivicolo nazionale, la cui dotazione sale, con gli emendamenti approvati, a 32 milioni di euro, che si aggiungono alle risorse dei Programmi di sviluppo rurale (PSR 2014-2020) delle Regioni interessate.

Sale, invece, a 21 milioni di euro lo stanziamento previsto per il Fondo di solidarietà nazionale per le imprese colpite da eventi alluvionali e da infezioni di organismi nocivi ai vegetali, che potrà essere utilizzato anche per sostenere gli agricoltori danneggiati dall'emergenza Xylella fastidiosa in Puglia.

Organizzazioni interprofessionali

La legge di conversione del dl n. 51-2015 innalza inoltre la soglia necessaria a costituire un'organizzazione interprofessionale del latte dal 20% al 25% di imprese rappresentate nel settore. Per i settori diversi da quello lattiero-caseario, invece, la soglia passa dal 35% al 40% di rappresentatività.

Pesca

Al Fondo di solidarietà nazionale per la pesca vengono assegnati 2,25 milioni di euro per il sostegno alle imprese del settore colpite da avversità atmosferiche eccezionali dal 2012 all'entrata in vigore della legge di conversione del decreto.

Commissioni uniche nazionali per le filiere agroalimentari

La legge prevede inoltre l'istituzione di Commissioni uniche nazionali (CUN) per le filiere maggiormente rappresentative del sistema agricolo e alimentare, con l'obiettivo di garantire la trasparenza nelle relazioni contrattuali tra gli operatori di mercato e nella formazione dei prezzi.

Links
Agricoltura - Commissione Ue approva 4 PSR e Programma Rete Rurale Nazionale
Decreto-legge n. 51-2015 - Gazzetta ufficiale del 6 maggio 2015
CdM - contributi per Xylella e filiere latte e olio

Author: G.L.S. / //www.flickr.com/photos/[email protected]/10098611703/">photo on flickr