Horizon 2020 - premio per migliorare qualita' aria

Ricerca e InnovazioneLa Commissione europea lancia un premio da 3 milioni di euro, nell'ambito degli Horizon prizes, rivolto ai team o ai singoli che svilupperanno il miglior materiale per ridurre la concentrazione di particolato (PM) nelle aree urbane e migliorare la qualità dell'aria.

L'obiettivo è quello di migliorare la qualità dell'aria nelle città e di ridurre i gravi rischi derivanti dal particolato (PM), l'inquinante atmosferico che ha maggiore impatto sulla salute. Il PM è composto da microscopiche particelle solide e liquide sospese nell'aria provenienti da attività naturali e umane, come la combustione di combustibili fossili per elettricità, industria e trasporti. L'inalazione di queste piccole particelle può causare asma, cancro del polmone, malattie cardiovascolari e respiratorie, difetti di nascita e morte prematura.

Gli Horizon prizes rientrano tra gli ‘inducement prizes’ previsti dal programma Ue Horizon 2020. Si tratta di competizioni, aperte a tutti, che ‘inducono’ al raggiungimento di un obiettivo specifico, con l’intento di incentivare progetti innovativi attraverso l’assegnazione di premi in denaro.

Il Premio Horizon per migliorare la qualità dell'aria intende stimolare la ricerca di soluzioni innovative per lo sviluppo di un materiale, che può essere composto da qualsiasi sostanza chimica (plastica, cemento, asfalto, ecc.), in grado di ridurre la concentrazione dell'inquinante atmosferico nelle aree urbane.

Come sostiene Carlos Moedas, commissario Ue per la Ricerca, la scienza e l'Innovazione, "la scarsa qualità dell'aria è un grave problema per la salute e l'ambiente. Con Horizon 2020 stiamo continuando ad investire in tecnologie abilitanti fondamentali, come i materiali avanzati, per ridurre il particolato nell'aria, a beneficio di tutti".

I candidati potranno inviare i loro lavori dal 26 gennaio 2017 al 23 gennaio 2018.

Link

Materials for clean air