Ministero Ambiente: contributi per prevenzione rifiuti e contro spreco alimentare

 

Author: teachernz / photo on flickr Il Ministero dell’Ambiente ha stanziato oltre un milione di euro per due bandi, uno per progetti contro lo spreco alimentare, l'altro per azioni aggiuntive a programmi di prevenzione dei rifiuti già finanziati dall’Ue.

Al primo bando sono ammesse a partecipare Università statali nazionali che hanno già avviato programmi per la prevenzione dello spreco alimentare, in particolare se diretti a ricerca, innovazione, informazione, sensibilizzazione, educazione, formazione e comunicazione sul tema.

Il secondo bando è aperto a soggetti pubblici e privati, senza scopo di lucro, che hanno già ottenuto finanziamenti dall’Unione europea per progetti di riduzione e prevenzione della produzione di rifiuti e che propongono azioni aggiuntive, con priorità per quelle dirette a innovazione, informazione, sensibilizzazione e comunicazione.

In entrambi i casi i soggetti interessati possono presentare una sola candidatura al bando e le risorse finanziarie disponibili sono pari a 513.475 euro. Il bando aperto alle Università prevede un solo vincitore. Quanto all'avviso per la prevenzione dei rifiuti, i progetti che si collocheranno ai primi posti della graduatoria potranno ricevere contributi,  per un importo massimo di 171.158 euro, fino all’esaurimento dei fondi stanziati.

Le domande devono essere presentate entro il 14 febbraio 2015 al Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. Le graduatorie dei progetti ammessi saranno pubblicate sul sito del Ministero entro 45 giorni dalla scadenza del bando.

Links
Ministero dell'Ambiente

Photo credit: teachernz / Foter / CC BY-NC-SA

Per leggere l'articolo prego
accedi o iscriviti