Decreto del Fare - DL 69-2013: il MIUR fa il punto sul Piano per l'edilizia scolastica

 

Scuola - foto di Jens RötzschSecondo una ricognizione del Ministero dell’Istruzione, sono stati assegnati quasi il 96% degli interventi ammessi a finanziamento nell'ambito del Piano per l’edilizia scolastica previsto dal decreto del Fare (dl 69-2013).

Il 30 aprile è scaduta la proroga concessa dal Governo agli enti locali per l'affidamento degli interventi urgenti di riqualificazione e messa in sicurezza delle scuole statali nell'ambito del Piano per l'edilizia scolastica da 150 milioni di euro previsto dal decreto del Fare. Ora il Miur fornisce una ricognizione della situazione e comunica che risulta affidato il 95,7% delle opere.

La scadenza iniziale era fissata al 28 febbraio scorso, ma, a quella data, risultavano assegnati 207 interventi su 692 ammessi al finanziamento, per un totale di 35,7 milioni di euro. Quindi meno del 30% degli interventi possibili e meno di un quarto delle risorse a disposizione. Allo scadere della proroga, gli interventi assegnati dagli enti locali alle ditte che dovranno eseguirli sono saliti a 603 su 630 (al totale di 692 vanno sottratte 62 opere da assegnare in Puglia e Campania, dove è in vigore una proroga fino al 30 giugno).

Restano non affidati 27 interventi, ma onde evitare la perdita delle risorse a disposizione, i fondi saranno attribuiti ad altre amministrazioni locali che avevano fatto domanda e i cui interventi erano risultati ammissibili al finanziamento.

Links

Edilizia scolastica - Interventi

Per leggere l'articolo prego
accedi o iscriviti