Dl 76-2013: chiarimenti sugli incentivi alle assunzioni

 

AssunzioniL'incentivo per chi assume a tempo indeterminato giovani lavoratori, previsto dal decreto-legge n. 76/2013, sarà riconosciuto per assunzioni intervenute a decorrere dalla data del 7 agosto 2013.

Con una nota, il Ministero del Lavoro ha chiarito infatti che gli incentivi - fino a 650 euro mensili per un massimo di 18 mesi - spettano per le assunzioni effettuate a partire dalla data di emanazione del decreto di riprogrammazione delle risorse del Piano Azione Coesione, appunto il 7 agosto scorso, ed entro il 30 giugno 2015.

Le assunzioni devono inoltre riguardare lavoratori di età compresa tra i 18 ed i 29 anni:

  • privi di un impiego regolarmente retribuito da almeno sei mesi;
  • oppure privi di un diploma di scuola media superiore o professionale.

Le risorse stanziate per il Mezzogiorno ammontano a:

  • 100 milioni di euro per il 2013,
  • 150 milioni di euro per il 2014,
  • 150 milioni di euro per il 2015,
  • 100 milioni di euro per il 2016.

I fondi per le Regioni del Centro-Nord sono pari a:

  • 48 milioni di euro per il 2013,
  • 98 milioni di euro per il 2014,
  • 98 milioni di euro per il 2015,
  • 50 milioni di euro per il 2016.

Le modalità operative per poter usufruire del beneficio sono state definite dall'INPS con la Circolare n. 131/2013.

Links

Circolare n. 131/2013


 

Per leggere l'articolo prego
accedi o iscriviti