Aiuti di Stato: Commissione Ue chiede nuove esenzioni e procedure piu’ semplici

 

EuroSemplificare le procedure per gli aiuti di Stato per tutelare la libera concorrenza in Europa. Questo l’obiettivo delle due proposte di riforma presentate oggi dalla Commissione Ue. Le proposte – che modificano due regolamenti adottati nel 1998 e 1999 - intendono migliorare la gestione delle informazioni e dei reclami, attribuendo all'Antitrust Ue maggiori poteri nello svolgimento delle indagini sugli aiuti di stato.

Gli emendamenti presentati dalla Commissione europea riguardano:

  1. il Regolamento n. 994/1998, che consente all'Esecutivo Ue di adottare regolamenti di esenzione per alcune categorie di aiuti;
  2. il Regolamento n. 659/1999 recante modalità di applicazione degli articoli 92 e 93 del trattato CE.

Nell’ambito del primo regolamento la Commissione ha proposto di consentire l’adozione di regolamenti di esenzione per gli aiuti nei settori:

  • cultura,
  • danni causati da disastri naturali,
  • innovazione,
  • pesca,
  • sport amatoriali,
  • conservazione delle risorse marine e boschive,
  • agevolazioni a carattere sociale o di servizio pubblico nei trasporti per i residenti in regioni periferiche,
  • infrastrutture per la banda larga.

Queste esenzioni permetterebbero di erogare gli aiuti più velocemente - senza l’intervento ex-ante della Commissione – riducendo il rischio di danneggiare la liberà concorrenza nel mercato interno.

La proposta di riforma del secondo regolamento, invece, intende migliorare la gestione dei reclami:

  • chiarendo i requisiti per la presentazione di un reclamo,
  • istituendo una procedura trasparente e veloce per la gestione dei reclami degli aiuti di Stato,
  • rafforzando la cooperazione con le autorità nazionali,
  • consentendo alla Commissione di svolgere indagini sugli aiuti di Stato - concessi ad un determinato settore o di un determinato tipo - che possano alterare la libera concorrenza.

"Il pacchetto di riforma è concepito per rendere le politiche sugli aiuti di stato uno strumento più semplice, forte e intelligente per coordinare gli sforzi degli Stati membri in tempi di crisi", ha spiegato il commissario alla Concorrenza Joaquin Almunia, affinché l'attenzione dell'Antitrust europeo sia indirizzata verso gli aiuti 'realmente significativi'.

Links

Regolamento n. 994/1998 del Consiglio del 7 maggio 1998 sull'applicazione degli articoli 92 e 93 del trattato che istituisce la Comunità europea a determinate categorie di aiuti di stato orizzontali


Regolamento n. 659/1999 del Consiglio del 22 marzo 1999 recante modalità di applicazione dell'articolo 93 del trattato CE

Per continuare a leggere gli articoli inserisci la tua...
o